Ha scritto una recensione a Le cinque ferite e come guarirle 3 anni fa

Un libro davvero utile per guardare dentro noi stessi senza falso pudore. L’autrice elabora uno schema, frutto della sua esperienza più che decennale, nel quale fa corrispondere cinque ferite essenziali ad altrettante maschere dietro le quali ci nascondiamo per proteggerci o per lenire il dolore.
Così, ad esempio la ferita da rifiuto ha come contropartita la creazione di uno schema, quello del fuggitivo, grazie al quale cerchiamo di gestire le conseguenze della ferita che, ancora aperta e non risolta, condiziona i nostri pensieri, comportamenti e modi di agire. L’analisi è approfondita, coadiuvata da esempi, corredata da liste di frasi tipiche caratteristiche di ciascuna ferita e da immagini dell’aspetto fisico che la persona che sviluppa una certa ferita tende ad assumere. Riconoscersi in una o più ferite ci consente di smascherare gli schemi che ci caratterizzano e di diventare più consapevoli per sradicare le false certezze e lavorare sui punti deboli ed oscuri della nostra personalità.


0 mi piace