Ha scritto una recensione a L'arca dei nuovi maestri 3 anni fa

Forse non basterebbe un intero commentario per illustrare adeguatamente le straordinarie qualità di questo libro, che nella sua ineffabile trasversalità abbraccia idealmente tutta la ricerca e la vicenda personale dell'autore. Un'inestimabile fonte di sapienza e conoscenza, affascinante e archetipico manifesto dell'arte dell'accorgersi attraverso le scoperte di un io audacemente sospeso tra essere e divenire.
Rielaborando i contenuti del suo L'Età dell'Oro, l'autore parla di sé, della sua esperienza con i Maestri invisibili o Spiriti guida, e con elegante naturalezza, quasi in modo impercettibile, dischiude le porte dell'immensità, di quell'aldilà personale di cui è stato pioniere, almeno in Italia.
A metà tra un romanzo autobiografico e uno zibaldone di pensieri, questo libro racconta in modo insolitamente intenso e intimo, il viaggio di un'anima che si accorge di stare vivendo un'esperienza materiale limitata solo dai confini della propria immaginazione.
Niente di più reale, ma c'è di più, perché quest'opera può essere vista anche come compendio narrativo all'Agenda degli angeli e al più distaccato Libro degli Angeli, nel fornire preziose indicazioni integrative riguardo ai principi angelici che agiscono attraverso gli esseri umani.


0 mi piace