Ha scritto una recensione a Il mare dei mostri 1 anno fa

[...] Anche questo secondo romanzo si è rivelato una lettura piacevole e travolgente, confermando quindi le impressioni di inizio saga suscitate da Il ladro di fulmini. L’ambientazione, un’interessante fusione tra l’America contemporanea e la Grecia mitologica, rimane la medesima, così come i personaggi, eccetto qualche new entry particolarmente accattivante ai fini della storia, piuttosto originale e trascinante, al punto da far sentire il lettore partecipe della corsa contro il tempo che devono affrontare i protagonisti. Le vecchie conoscenze mantengono la stessa simpatia – continuo a pensare che l’umorismo sia parte integrante e ben riuscita di questa saga -, lo stesso coraggio e lo stesso gusto per le trappole, visto che puntualmente ci cascano, nonostante il dubbio prenda forma nella loro mente ogni volta. [...]

Per la recensione completa: http://lanicchialetteraria.altervista.org/?p=1046


0 mi piace