Lilian Gish
Ha scritto una recensione a Il bambino è competente 9 mesi fa

Da quando sono rimasta incinta, di libri sull'educazione e sullo sviluppo dei bambini ne ho letti tanti, da Bollea a Battelheim, passando per Asha Phillips, ma nessuno mi ha convinta e coinvolta tanto quanto questo. L'approccio di Juul è moderno ma concreto, e più che delle linee guida traccia un largo sentiero, una modalità per impostare il rapporto con i figli che getta le basi nella prima infanzia e matura i suoi frutti nell'adolescenza.
Il concetto chiave è quello di responsabilità: dei genitori, prima di tutto, che devono assumersi quella delle proprie scelte nel rapporto con i figli; ma anche dei figli che, per essere lasciati liberi di crescere, devono essere lasciati, per quanto possibile, anche liberi di scegliere. E' un concetto che di questi tempi è veramente difficile mettere in pratica ma sul quale, non a caso, si basa l'intera società civile contemporanea. Così, se le regole devono esserci, non devono sembrare astratti assiomi calati dall'altro, ma devono discendere dalla volontà dei genitori, e la loro natura deve essere nota ai bambini; Juul insiste sul fatto che si esprimano i propri reali sentimenti con i piccoli, così da non caricarli di sensi di colpa derivanti dai nostri dico/non dico o da sentimenti repressi che il bambino inevitabilmente percepisce. Per me è la guida definitiva (se di guida si può parlare) al rapporto con i figli. Sono alla ricerca di altri libri dell'autore.


0 mi piace