Fai bei sogni

By

Publisher: Longanesi (La Gaja Scienza)

3.8
(7476)

Language: Italiano | Number of Pages: 223 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Spanish , Portuguese , English

Isbn-10: 8830429155 | Isbn-13: 9788830429154 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: eBook , Audio CD

Category: Biography , Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature

Do you like Fai bei sogni ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

BUY BOOK
Purchase not available
for this book
Book Description
Fai bei sogni è la storia di un segreto celato in una busta per quarant’anni. La storia di un bambino, e poi di un adulto, che imparerà ad affrontare il dolore più grande, la perdita della mamma, e il mostro più insidioso: il timore di vivere. Fai bei sogni è dedicato a quelli che nella vita hanno perso qualcosa. Un amore, un lavoro, un tesoro. E rifiutandosi di accettare la realtà, finiscono per smarrire se stessi. Come il protagonista di questo romanzo. Uno che cammina sulle punte dei piedi e a testa bassa perché il cielo lo spaventa, e anche la terra.
Fai bei sogni è soprattutto un libro sulla verità e sulla paura di conoscerla. Immergendosi nella sofferenza e superandola, ci ricorda come sia sempre possibile buttarsi alle spalle la sfiducia per andare al di là dei nostri limiti.
Massimo Gramellini ha raccolto gli slanci e le ferite di una vita priva del suo appiglio più solido. Una lotta incessante contro la solitudine, l’inadeguatezza e il senso di abbandono, raccontata con passione e delicata ironia. Il sofferto traguardo sarà la conquista dell’amore e di un’esistenza piena e autentica, che consentirà finalmente al protagonista di tenere i piedi per terra senza smettere di alzare gli occhi al cielo.
  • 2

    2 e mezzo!

    L'ho letto perché comunque anche solo il nome lo si conosce e trovandolo sulla libreria di nonna, l'ho fatto fuori in pochissimi giorni. Sinceramente? Non mi ha lasciato nulla. Non credo sia niente di ...continue

    L'ho letto perché comunque anche solo il nome lo si conosce e trovandolo sulla libreria di nonna, l'ho fatto fuori in pochissimi giorni. Sinceramente? Non mi ha lasciato nulla. Non credo sia niente di eccezionale, sicuramente una biografia e una storia molto toccante, a tratti commovente, ma tanto quanto pesante in alcuni punti, un po' tirata per le lunghe sotto altri aspetti. Insomma a conti fatti non posso dire mi abbia insegnato qualcosa o mi abbia lasciato qualcosa da potermene ricordare con piacere. Lo stile di scrittura non mi ha fatto impazzire e sicuramente avrà fatto la sua parte, se fosse stato diverso forse lo avrei apprezzato, ma niente...non mi ha colpito! Sarà per la prossima volta no?

    La mia passione per la vita degli altri è sempre dipesa dal desiderio inconsapevole di scoprire come fossero riusciti a sopravvivere al primo impatto con il dolore.

    Perché tutti, una volta nella vita, abbiamo diritto di credere che le canzoni dell'estate siano state scritte apposta per noi.

    said on