La biblioteca dei morti

By

Publisher: TEA (I grandi)

3.6
(8517)

Language: Italiano | Number of Pages: 430 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) English , Spanish , Portuguese , Catalan , French , Dutch , German , Polish

Isbn-10: 8850222459 | Isbn-13: 9788850222452 | Publish date:  | Edition 1

Translator: Gian Paolo Gasperi

Also available as: Hardcover , eBook

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Do you like La biblioteca dei morti ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

BUY BOOK
Purchase not available
for this book
Book Description
Questo romanzo comincia nel dicembre 782 in un’abbazia sull’isola di Vectis (Inghilterra), quando il piccolo Octavus, accolto dai monaci per pietà, prende una pergamena e inizia a scrivere un’interminabile serie di nomi affiancati da numeri. Un elenco enigmatico e inquietante. Questo romanzo comincia il 12 febbraio 1947, a Londra, quando Winston Churchill prende una decisione che peserà sulla sua coscienza sino alla fine dei suoi giorni. Una decisione atroce ma necessaria.
Questo romanzo comincia il 10 luglio 1947, a Washington, quando Harry Truman, il presidente della prima bomba atomica, scopre un segreto che, se divulgato, scatenerebbe il panico nel mondo intero. Un segreto lontano e vicinissimo.
Questo romanzo comincia il 21 maggio 2009, a New York, quando il giovane banchiere David Swisher riceve una cartolina su cui ci sono una bara e la data di quel giorno. Poco dopo, muore. E la stessa cosa succede ad altre cinque persone. Un destino crudele e imprevedibile.
  • 1

    Grandissima occasione buttata al vento...

    Sarò una voce fuori dal coro, ma a me questo libro non è piaciuto per niente! Le premesse per essere un libro interessante c'erano tutte (infatti, durante degli sconti in libreria, come una brava ehm ...continue

    Sarò una voce fuori dal coro, ma a me questo libro non è piaciuto per niente! Le premesse per essere un libro interessante c'erano tutte (infatti, durante degli sconti in libreria, come una brava ehm - minchiona si può dire? - ho comprato in un colpo solo tutta la trilogia), peccato che l'ho trovato ben poco avvincente, personaggi triti e ritriti uguali a mille altri con cui non sono entrata minimamente in empatia e una vicenda estremamente banale e prevedibile.. L'idea per me era potenzialmente una bomba, ma alla fine la trama si è praticamente sciolta come neve al sole. Saranno anche stati gli innumerevoli commenti positivi, sarà che l'idea era estremamente affascinante e accattivante, ma sono arrivata alla lettura di questo romanzo con delle aspettative veramente elevate, sperando di godermi finalmente un libro che mi tenesse incollata alle pagine.. E invece mi sono ritrovata, dopo pochi capitoli, ad aver capito esattamente dove volesse andare a parare e questo mi ha smontato del tutto.. Cioè l'autore aveva un'idea potenzialmente spaziale, ma è stata sviluppata in modo veramente banale, prevedibile e sciatta... La delusione è stata tanta e mi ritrovo sul gobbo gli altri due capitoli della saga, della quale comunque non mi interessa lo sviluppo.. Non riesco veramente ad esprimere la sensazione di incompiuto che mi ha lasciato questo romanzo.. Mi da proprio la sensazione di occasione sprecata, perché - come già detto sopra - l'idea poteva essere veramente una bomba.. Peccato, veramente un peccato: grande idea iniziale, poche idee nello svilupparla.

    said on