Ila* [anche su...
Ha scritto una recensione a Diario di scuola 5 mesi fa

"Fa rumore un pensiero, e il piacere di leggere è un retaggio del bisogno di dire."

In questo saggio l'autore ci parla del mondo della scuola, attraverso due punti di vista differenti, a volte contrapposti ma che coabitano nel sistema scolastico: l'insegnante da una parte e gli alunni - bravi o meno bravi che siano- dall'altra. È un dialogo questo diario, un suggerimento su come diffondere creativamente e bene i vari saperi che spesso finiscono con l'essere un mero contenuto frontale, noioso e/o difficile, che non arriva a tutti insomma. È anche una messa in gioco che muove dalla passione e dall'amore che l'autore ha per un sapere che sia stimolante e che sia trasmesso con curiosità, criticità e passionalità, un arrivare dentro l'essenza delle cose e non soltanto al raggiungimento di un sei. Ne servirebbero molti di insegnanti come Pennac nella scuola di oggi!


0 mi piace