La Nicchia...
Ha scritto una recensione a Nord e Sud 4 mesi fa

[...] Con Nord e Sud Elizabeth Gaskell non crea solo una grande storia d’amore, ma dà voce anche a un intermezzo di vera esistenza con alle spalle un panorama storico di enorme rilievo, unendo romanticismo e cruda realtà per dar vita a una narrazione così ipnotica e incalzante da esortare il lettore a leggere subito un nuovo capitolo dopo la conclusione del suo precedente, incentivato sicuramente dalla spasmodica smania di dipanare al più presto i vari fatti, sbrogliando, con profonde attenzione e scrupolosità, la matassa intricata che l’autrice presenta al suo pubblico, affinché si riescano a tirare le somme e a vedere nell’insieme l’affresco dipinto dalle parole della scrittrice, lessemi dai quali trasudano le emozioni dei vari personaggi, immergendo completamente chi sta leggendo nelle vicende narrate, come se fosse lui il vero protagonista del romanzo.
Questo è un libro da vivere in prima persona: con una fluidità fenomenale, quasi in netto contrasto con il linguaggio altisonante dell’epoca, che potrebbe anche far arrancare la lettura, e con delle descrizioni assolutamente impeccabili attraverso cui il lettore immagina i luoghi, le persone, i sentimenti e le vicende popolanti Nord e Sud, Elizabeth Gaskell ci trasporta a piacimento nel suo romanzo, plasmando da zero un mondo reale quanto il nostro, inducendoci a credere di essere lì, vicino a Margaret, vicino a John, a Helstone, a Milton-Northern, prima turisti per caso e poi per scelta.

Per la recensione completa: http://lanicchialetteraria.altervista.org/%E2%99%A6-recensione-di-nord-e-sud/


0 mi piace