Le braci

By

Publisher: Adelphi (BIblioteca, 358)

4.1
(6040)

Language: Italiano | Number of Pages: 181 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) English , Spanish , German , French , Catalan , Polish , Dutch , Portuguese , Slovenian , Hungarian , Greek

Isbn-10: 8845913732 | Isbn-13: 9788845913730 | Publish date:  | Edition 1

Curator: Marinella D'Alessandro

Also available as: Hardcover , Mass Market Paperback , eBook

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Philosophy

Do you like Le braci ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

BUY BOOK
Purchase not available
for this book
Book Description
Dopo quarantun anni, due uomini, che da giovani sono stati inseparabili, tornano a incontrarsi in un castello ai piedi dei Carpazi. Uno ha passato quei decenni in Estremo Oriente, l'altro non si è mosso dalla sua proprietà. Ma entrambi hanno vissuto in attesa di quel momento. Null'altro contava per loro. Perché? Perché condividono un segreto che possiede una forza singolare: "una forza che brucia il tessuto della vita come una radiazione maligna, ma al tempo stesso dà calore alla vita e la mantiene in tensione". Tutto converge verso un "duello senza spade" ma ben più crudele. Tra loro, nell'ombra il fantasma di una donna.
  • 4

    Le braci di Sándor Márai

    Libro del Mese di Maggio 2017
    http://www.ilclubdellibro.it/forum/4-libri-del-mese/11627-maggio-2017-le-braci.html?limitstart=0

    SINOSSI
    Dopo quarantun anni, due uomini, che da giovani sono stati insepa ...continue

    Libro del Mese di Maggio 2017
    http://www.ilclubdellibro.it/forum/4-libri-del-mese/11627-maggio-2017-le-braci.html?limitstart=0

    SINOSSI
    Dopo quarantun anni, due uomini, che da giovani sono stati inseparabili, tornano a incontrarsi in un castello ai piedi dei Carpazi. Uno ha passato quei decenni in Estremo Oriente, l'altro non si è mosso dalla sua proprietà. Ma entrambi hanno vissuto in attesa di quel momento. Null'altro contava per loro. Perché? Perché condividono un segreto che possiede una forza singolare: "una forza che brucia il tessuto della vita come una radiazione maligna, ma al tempo stesso dà calore alla vita e la mantiene in tensione". Tutto converge verso un "duello senza spade" ma ben più crudele. Tra loro, nell'ombra il fantasma di una donna.

    RECENSIONE
    La mia prima recensione. Che dire, intanto tradotto benissimo, facendo uso di un italiano che ad oggi, a parer mio, difficilmente troviamo in libri non in lingua originale. Complesse entrambe le personalità dei due protagonisti: Konrad molto più schivo e riservato, tanto da rimanere il misterioso della coppia, rifiutandosi alla fine di rispondere alle domande postegli dall'altro protagonista. Molto più estroverso ma altrettanto complicato Henrik, di cui l'autore dà dimostrazione con le numerose (e forse un pò eccessive a parer mio) pagine di monologo durante la cena chiarificatrice (almeno così doveva essere) tra i due. La cosa che mi ha colpito di più è l'evoluzione dei due personaggi, che all'inizio appaiono così meravigliosi nella loro straordinaria amicizia, per poi diventare alla fine due vecchi tristi ed amareggiati dalla vita, semplicemente a causa l'uno dell'altro e delle loro reciproche decisioni. Alla fine del viaggio, questo libro lascia più interrogativi che spiegazioni, ma forse è proprio questo che Sandor Marai voleva: alla fine della strada, ognuno di noi deve necessariamente fare i conti con la propria coscienza.

    RECENSIONE A CURA DI ARIANNA81

    Passa a trovarci!!!
    www.ilclubdellibro.it

    said on