Febbraio 2018 - Le nostre letture in corso

DISCUSSIONE | 47 Interventi | Creata da Martina (in fase di trasloco) |
Ultimo aggiornamento: 21 febbraio 2018 | Iniziata: 07 febbraio 2018
Martina (in fase di trasloco)Martina (in fase di trasloco) ha scritto: Eccoci qua, finalmente. Io, come al solito, sto facendo un po' di letture sparse. Al momento quella 'centrale' è "La colonna di fuoco" di Ken Follett, che mi era rimasta indietro. A suo tempo ho amato follemente I pilastri della terra. Meno Mondo senza fine. Ora... non so, spero che la parte storica mi coinvolga davvero, perché lo schema innamorato buono-donzella-innamorato cattivo il buon Follett l'ha già sfruttato abbastanza.
Attenzione: Per partecipare devi prima iscriverti al gruppo. Per iscriverti clicca qui.
@Ilaria. L'altro della Lawrence non mi era dispiaciuto per niente. D'accordo con te per le occasioni perdute, quanto a Carr leggevo tempo fa un'intervista a Polillo che diceva che quelli che ha pubblicato sono stati tra i titoli meno venduti... Del resto, sono usciti tutti nel Giallo o Classico del Giallo Mondadori e quindi, anche se difficilmente reperibili se non usati, gli amanti del genere (tra cui il sottoscritto) li hanno già tutti. Le nuove generazioni, invece, propendono per altri generi... Quanto alla ristampa di titoli già editi, nei Bassotti io compro solo gli inediti o i titoli usciti per case editrici minori (quindi letteralmente introvabili) o quelli usciti con traduzioni pesantemente tagliate (uno dei meriti di Polillo è anche quello di proporre i testi integrali).
Io ho finito anche l'ultimo di Connelly, "Il lato oscuro dell'addio". E niente, questo autore non sbaglia un colpo!
Ho iniziato "Scia di sangue" di Karin Slaughter. Primo incontro con questa autrice
Inizio l'ultimo romanzo di Paolo Roversi, "Cartoline dalla fine del mondo"
@Alberto si quando esce un Bassotto di basso livello dispiace perché è un'occasione sprecata.
A me piacerebbe che pubblicassero i romanzi di Carr che personalmente non si proprio come recuperare dato che da me non esistono mercatini o librerie dell'usato.
P.s.: poi per curiosità avevo visto il profilo linkedin della traduttrice e mi sembrava che avesse una bella esperienza alle spalle!
Ilariamila21 ore fa
Ilariamila
Ho messo in lettura da ieri "Fiducia tradita" di Buffa... Boh, per ora (una cinquantina di pagine) mi sembri fili meno dei soliti romanzi di questo autore.
Rahn Der Boss23 ore fa
Rahn Der Boss
@Killer: letto Guernica secoli fa, prima ancora di anobii. E ti dirò che me lo ricordo poco.
Io ho finalmente finito Follett, un po' una palla a dire il vero. Lunghissimo, 900 pagine. Non ho più lo spirito per leggere tomi del genere. Non ora almeno.
Adesso sto leggendo cose varie, non CF. Poi vedo cosa iniziare nel genere giallo, invece.
Terminato "Guernica" di Carlo Lucarelli. Mi è piaciuta molto la ricostruzione storica, peccato che mi sia sfuggito il senso della storia. Boh...
@Ilaria. Mi spiace per Polillo, che va sempre sostenuto per la meritoria attività di sostegno al giallo classico (e nel 90% dei casi, ho consigliato i suoi Bassotti); ma proprio per questo, quando un libro deve essere bocciato, per me va fatto. E spiace anche per la Caraffini, che ha tradotto il libro in questione, ma penso che il risultato sarebbe potuto essere leggermente migliore con una traduzione migliore.
Inserita pochi giorni fa la recensione dei Malavoglia, ora inizio "La tela di Penelope" di Halter insieme alla lettura dei racconti di Carr ne "La porta sull'abisso".
@Alberto grazie delle recensioni...Grazie a te non acquisterò il libro!
Ilariamila2 giorni fa
Ilariamila
Ho scritto le recensioni della Lawrence: tra poco le pubblico.
Albertominazzi2 giorni fa
Albertominazzi
Finito "Il nome del Padre" di Villani, che mi è piaciuto ma non mi ha entusiasmato.
Ho iniziato l'ultimo Connelly "Il lato oscuro dell'addio" e come sempre è una garanzia!
Terminato il robusto thriller di Roberto Perrone "La seconda vita di Annibale Canessa" (Rizzoli). Seppure con qualche irritante stereotipo è un romanzo molto divertente.
Inizio ora il romanzo breve di Carlo Lucarelli "Guernica".
Ho finito "Fiori sopra l'inferno" di ilaria Tuti. Mi è piaciuto davvero tanto, in particolare ho apprezzato la capacità dell'autrice di creare un'atmosfera malinconica ed inquietante, che a tratti sembrava sospesa nel tempo. Mi è piaciuto molto anche il personaggio di Teresa Battaglia, estremamente complesso e con, secondo me, ancora molto da dire.
Consigliatissimo
Ho iniziato "Il nome del padre" di Flavio Villani.
@Gabriele si davvero bellissimo!
Ilariamila5 giorni fa
Ilariamila
Ho finito "I Malavoglia". Bellissimo, con un finale molto amaro.
Grazie Alberto! Se è così penso proprio di non prenderlo! Attendo la tua recensione. Io ho l'influenza e non sto leggendo. Infatti mi mancano sempre le 100 pagine di Harry Potter e ho letto qualche pagina di "Congelato" di Weymouth! Oggi sarebbe bello finire H. P.!
Ilariamila6 giorni fa
Ilariamila
Ho finito oggi (15/2) il nuovo Bassotto della Lawrence (La bambola assassina): a chi me lo chiedeva, non lo consiglio, soprattutto perché è tradotto molto male (sto pensando se dare una o due stelle). Quando avrò pronta la recensione, ve lo dirò. Intanto, comincio ora il Giallo Mondadori inedito della White di questo mese.
Albertominazzi6 giorni fa
Albertominazzi
@Raymond: l'autobiografia di Agatha Christie per me è il suo miglior libro! Ogni tanto me lo rileggo pure io :P

Nel frattempo, ho finito Roversi, lettura come ho già detto piacevole soprattutto perchè ambientata a Milano. Nel we ho iniziato e finito "Urla nel Silenzio" di Angela Marsons: gran bella scoperta questa autrice, la sua Kim Stone è un personaggio che mi è piaciuto tantissimo!
Ho iniziato "Fiori sopra l'inferno" di Ilaria Tuti
Francesca P. (Cassie)1 settimana fa
Francesca P. (Cassie)
Preso dall'influenza, ho appofittato per leggere qualche racconto di Carr nella raccolta "La porta sull'abisso", continuando nel frattempo il bellissimo capolavoro di Verga. Il racconto "L'ombra del caprone" è bellissimo, uno dei migliori racconti di Carr fino ad ora letti
Gabriele Crescenzi1 settimana fa
Gabriele Crescenzi
Ieri sera ho finito "La Morte nel Buio". Bello, anzi di più. A parte qualche piccola contraddizione su alcuni particolari vale la pena leggerlo perché, pur essendo un giallo "classico", ha alcuni aspetti un po' strani, tra tutti le "teorie ghiandolari" dell'autore.

Adesso sono indeciso se rileggermi la biografia della zia Christie o buttarmi su qualche altro giallo in attesa. Eventualmente consigliatemi voi... :)
@Ilaria: no, qui non scrivo più le recensioni, tengo anobii solo per questo gruppo. Anzi un po' alla volta sto trasferendo i commenti vecchi su GR e cancellandoli da anobii. Quelli dei bassotti sono già tutti spariti :-) E, più vado avanti in questo 'lavoro', più me ne convinco: andando a rispolverare commenti di libri letti anni fa, scopro date sparite, stelline pure... Ad un certo punto uno dei tanti messaggi dello staff di anobii diceva che bisognava segnalare queste disfunzioni una per una, che le avrebbero risolte: mi dite come si fa, quando i libri letti sono tanti? Io le scopro perché sto controllando le schede di tanti libri. No, grazie, io le cose le avevo fatte bene; poi loro hanno stravolto tutto.
Ripeto, non fosse per voi, mi sarei già tolta. Ma i commenti miei non glieli lascio.
Di più di non letti, intendo. Anche tra i primissimi che ho comprato, selezionandoli tra quelli che ritenni più interessanti (ne erano usciti circa un centinaio, quando ho scoperto la collana)
Albertominazzi1 settimana fa
Albertominazzi
@Ilaria. Io ne ho di più! Ma mi faccio sempre conquistare da un giallo classico (Salc?)
Albertominazzi1 settimana fa
Albertominazzi
@Cristina: quanto ho amato quel libro!!!
Francesca P. (Cassie)1 settimana fa
Francesca P. (Cassie)
@Martina mi sa che mi ero iscritta anche io su goodreads ma poi mi ero scordata!!! Ti ho chiesto l'amicizia ma mi sa che mi piace di più anobii, è più intuitivo! Ma quindi qui non pubblichi più recensioni?
@ Alberto oltre a quella di Martina ho letto un'altra recensione su quel libro su ibs che gli da cinque stelle ma non so se prenderlo subito dato che ho 10 Bassotti no letti a casa!
Ilariamila1 settimana fa
Ilariamila
Sono un po' fuori CF con "annus mirabilis"
Cristina1 settimana fa
Cristina
@Ilaria. Se compri la Rutland, attendo io il tuo giudizio, visto che, per ora, proprio sulla base dei commenti e dei suggerimenti di Martina (che ben mi conosce), è l'unico degli ultimi usciti che non ho preso. A proposito, oltre ai due in uscita il 22 febbraio (E. Bramah, “Cinque enigmi per Max Carrados”; H. Austin, “Non può essere omicidio!”, entrambi già ordinati), hanno annunciato sul sito Polillo anche l'uscita di marzo: V. Williams, “L'indizio della luna crescente!”... Penso che lo prenderò per l'ambientazione, anche se come trama mi lascia qualche dubbio.
Albertominazzi1 settimana fa
Albertominazzi
@Marco: dopo l'incontro del Nebbia ne sto lontana anni luce :)
Francesca P. (Cassie)1 settimana fa
Francesca P. (Cassie)
@Ilariamila: adesso mi ricordo la domanda! Ho controllato su goodreads, dove almeno i commenti ai bassotti li ho aggiornati tutti e il Bassotto che mi è piaciuto di più è risultato: "L'inquilino del piano di sopra" di Harriet Rutland, anche se, può sembrare strano, è un libro che si avvicina più al noir che al mystery, come sotto genere. Ma credo che ciò dipenda dal fatto che ormai trovare un mystery che mi sorprenda davvero è sempre più difficile. Numero bassotti letti: 15.