[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode
Original text Comment
Paolo del ventoso Est's note

Child of the pure unclouded brow
And dreaming eyes of wonder!
Though time be fleet, and I and thou
Are half a life asunder,
Thy loving smile will surely hail
The love-gift of a fairy-tale.

I have not seen thy sunny face,
Nor heard thy silver laughter;
No thought of me shall find a place
In thy young life's hereafter -
Enough that now thou wilt not fail
To listen to my fairy-tale.

A tale begun in other days,
When summer suns were glowing -
A simple chime, that served to time
The rhythm of our rowing -
Whose echoes live in memory yet,
Though envious years would say 'forget'.

Come, hearken then, ere voice of dread,
With bitter tidings laden,
Shall summon to unwelcome bed
A melancholy maiden!
We are but older children, dear,
Who fret to find our bedtime near.

Without, the frost, the blinding snow,
The storm-wind's moody madness -
Within, the firelight's ruddy glow,
And childhood's nest of gladness.
The magic words shall hold thee fast:
Thou shalt not heed the raving blast.

And though the shadow of a sigh
May tremble through the story,
For 'happy summer days' gone by,
And vanish'd summer glory -
It shall not touch with breath of bale
The pleasance of our fairy-tale.

TRADUZIONE NON POETICA

Bimba dalla fronte pura e limpida
e occhi sognanti di meraviglia!
Sebbene il tempo é lesto, ed io e te
siamo separati da troppo tempo,
il tuo amabile sorriso certo accoglierà
il pegno d'amore di una storia incantata.

Non ho più visto il tuo viso solare,
né inteso le tua risa d'argento;
non avrò più un posto nella tua giovane vita d'ora innanzi.
Ma mi basta che ora non mancherai
di ascoltare la mia storia incantata.

Una storia ebbe inizio in altri tempi,
quando il sole estivo avvampava -
un semplice campanello che servì a scandire
il ritmo del nostro vogare -
e il suo eco vive tuttora nella memoria,
sebbene gli anni invidiosi suggeriscono di dimenticare.

Vieni, fa attenzione, presto voci di terrore,
cariche di notizie amare,
convocheranno in un freddo giaciglio
una malinconica fanciulla!
Non siamo che bambini invecchiati, cara,
che s'agitano aspettando l'ora di coricarsi.

Fuori, il gelo, la neve accecante,
la lunatica follia della tempesta -
dentro, divampa la rossa fiamma,
e il nido di felicità dell'infanzia.
Le magia delle parole resterà salda:
non prestare ascolto al delirio del vento.

E anche se l'ombra di un sospiro
potrebbe tremolare lungo il racconto,
perché i felici giorni estivi, l'estate gloriosa sono svaniti -
questo non toccherà col soffio del dolore
il fiore segreto della nostra storia incantata.


← Back to book page

Added to Shelf Added to Wish List

Inline Translation Mode

Left click to navigate, right click to translate.

inline translation guide

or close

Inline translation is not ready for this page yet.

Inline translation mode.

Share this page with your friends.