Åskgudens Son

By

Förlag: Brombergs bokförlag AB

3.8
(599)

Language: Svenska | Number of Pages: 310 | Format: Others | På andra språk: (andra språk) Italian , French , Finnish , German

Isbn-10: 9176088588 | Isbn-13: 9789176088586 | Publish date:  | Edition 1

Category: Fiction & Literature , Humor , Religion & Spirituality

Do you like Åskgudens Son ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Bokbeskrivning
Åskgudens son sänds ned till jorden för att omvända finländarna till forntida gudstro. Klädd i en mantel av björnskinn, en huvudbonad hopfogad av stjärtfjädrar, en grov stenklubba instucken i bältet och tjärade näverskor på fötterna sticker han ut alltför mycket och bestämmer sig för att byta gestalt med en människa.
Sorting by
  • *** This comment contains spoilers! ***

    3

    Un romanzo ironico e scorrevole, in cui l'improbabile Rutja, figlio del dio finnico del tuono, scende sulla Terra per convertire i Finlandesi. Prenderà l'aspetto di Sampsa, un antiquario irresoluto ch ...fortsätt

    Un romanzo ironico e scorrevole, in cui l'improbabile Rutja, figlio del dio finnico del tuono, scende sulla Terra per convertire i Finlandesi. Prenderà l'aspetto di Sampsa, un antiquario irresoluto che non sapeva farsi valere. Tutto andrà meravigliosamente come deve: Rutja farà proseliti, diffondendo la religione neoancestrale e nel frattempo risolverà i problemi di Sampsa.

    sagt den 

  • 4

    L'idea iniziale è geniale. The Second Coming, versione Finnica; ovvero il Kalevala nella Finlandia dell'epoca contemporanea. I libri di Paasilinna si leggono perché sono comici. Volete un pippone sull ...fortsätt

    L'idea iniziale è geniale. The Second Coming, versione Finnica; ovvero il Kalevala nella Finlandia dell'epoca contemporanea. I libri di Paasilinna si leggono perché sono comici. Volete un pippone sulla teogonia? Rivolgetevi altrove, lui scrive così (fidatevi, ne ho letti tanti di libri suoi). Personalmente, lo trovo molto in forma in questo romanzo. Il finale è un po' annacquato, certo l'happy ending è sempre garantito con questo autore, anche quando a volte ci vorrebbero magari più veleno e meno politically correctness all'atto dei saluti. Se Sampsa si fosse ritrovato fallito, pieno di debiti, col figlio a carico, single e incavolato nero con gli Dei e col feticcio, forse mi sarebbe piaciuto di più. Il voto reale, se avessi potuto, sarebbe stato 3.5 - da vera stan, più che fan, di Paasilinna metto 1/2 punto in più e non in meno.

    sagt den 

  • 4

    Io l'ho trovato molto divertente: lo comprai insieme ad «American gods» di Gaiman perché in quel periodo l'argomento mi interessava e credo che, al di là del genere differente, sia più valido sotto og ...fortsätt

    Io l'ho trovato molto divertente: lo comprai insieme ad «American gods» di Gaiman perché in quel periodo l'argomento mi interessava e credo che, al di là del genere differente, sia più valido sotto ogni aspetto.

    sagt den 

  • 1

    Evitabile

    Leggendo tutte le recensioni mi aspettavo un capolavoro e invece ho trovato il tutto di una noia mostruosa. Non ho trovato nulla per cui valesse la pena di ridere o di riflettere o altro. Non si tratt ...fortsätt

    Leggendo tutte le recensioni mi aspettavo un capolavoro e invece ho trovato il tutto di una noia mostruosa. Non ho trovato nulla per cui valesse la pena di ridere o di riflettere o altro. Non si tratta dell'imprevedibilità della situazione, della trama, o della sua scrittura, ma proprio della sua resa. Piatto, piatto, piatto. La critica alla società è sfiorata; la critica alla religione manco sognata (non ho notato una vera presa in giro del proselitismo come altri sottolineano); un sarcasmo sulla situazione narrata manco per idea; non so alla fine quale fosse la vera intenzione dello scrittore.
    Se volete leggere qualcosa che parli di divinità norrene o nordiche che tornano o arrivano sulla terra per ristabilire il primato e ridere anche un po' e forse anche riflettere allora è meglio leggere "L'isola di Odino" di Janne Teller.

    sagt den 

Sorting by