风之影

By

Publisher: 人民文学出版社

4.2
(34528)

Language: 简体中文 | Number of Pages: 488 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) German , English , Chi traditional , Spanish , Italian , Catalan , Dutch , French , Swedish , Polish , Portuguese , Russian , Danish , Finnish , Croatian , Slovenian , Czech , Greek

Isbn-10: 7020058280 | Isbn-13: 9787020058280 | Publish date: 

Translator: 范湲

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Do you like 风之影 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
      书是镜子,人只能在书里看到自己的内心。   二次世界大战后的巴塞罗那,达涅尔十一岁生日那天,父亲带他前往“遗忘之书墓园”,这是一座专门收罗为世人所遗忘的各种书籍的图书馆。在父亲的怂恿之下,达涅尔挑了一本胡利安·卡拉斯的小说《风之影》,并且深深为之着迷。于是他开始寻找同一作者的其他作品,却惊讶地发现一名自称“谷柏”的畸形男人,正四处寻找卡拉斯的所有著作,并欲将之焚毁殆尽。而达涅尔手中的这本《风之影》很可能是最后一本。原本一场单纯的文学寻根之旅,却意外开启了通往巴塞罗那阴暗过去的恐怖冒险之门。当神秘作者胡利安的轮廓一点一滴浮现时,达涅尔的人生却也逐渐和他产生重叠,若不及早找出真相,他身边的至亲至爱,都会沦为谋杀、魔法与疯狂的牺牲品……   这是一段因追索书中潜藏的灵魂而展开的传奇旅程。在巴塞罗那的光与影中,人性、爱欲、仇恨重重交叠,飘荡如风中的幻影。
Sorting by
  • 0

    null

    Zafon
    L'ombra del vento

    Un libro bellissimo, una storia bellissima, coinvolgente, raccontata con parole umili, che non vogliono fare bella mostra di sé ma si mettono al servizio della storia . Parole ...continue

    Zafon
    L'ombra del vento

    Un libro bellissimo, una storia bellissima, coinvolgente, raccontata con parole umili, che non vogliono fare bella mostra di sé ma si mettono al servizio della storia . Parole leggere, che ti prendono per mano e ti fanno scivolare soavemente sui tetti di Barcellona e Parigi, entrare nelle case e nei cuori dei protagonisti, coglierne la loro bellezza, i loro limiti, i loro desideri, la loro purezza, il loro dolore. Una storia che ti attraversa e ti dissemina di atomi. Era da tanto che un romanzo, oltre a prendermi la testa, non riusciva a scomodare anche il cuore. La storia è molto complessa e articolata ma raccontata in modo chiaro, senza usare una parola in più o in meno del necessario: il piccolo Daniel viene condotto dal padre libraio nel cosiddetto Cimitero dei Libri Dimenticati e qui sceglie, o meglio, viene scelto da un libro che segnerà tutta la sua vita e che lo spingerà ad indagare sui misteri che avvolgono la figura dello scrittore, con cui la vita del giovane ha curiosi tratti comuni. Una storia che si va complicando e contemporaneamente sciogliendo con la progressiva introduzione dei diversi personaggi. Personaggi tutti con un'anima: alcuni pura, altri malvagia, altri ancora ibrida, ma tutti bellissimi nel loro ruolo.
    Un libro che parla di amicizia, gelosia, del potere del passato, della forza del futuro, dell'amore , della solitudine, dell'odio. ..
    Un libro che ti attraversa con la forza di un alito, a volte caldo, a volte freddo, di vento, e che c poi ti resta dentro con la sua delicata ombra.

    said on 

  • 3

    Letto appena pubblicato e devo dire che ho fatto uno sforzo per concluderlo. La scrittura può andar bene ma l'ho trovato noioso e banale in molti punti.

    said on 

  • 3

    Una buena historia con estilo pesado

    La historia es buena, me gustaron algunos momentos del libro sobre todo cuando aparece un personaje misterioso que huele a quemado, no diré más. Pero el estilo del autor es pesado, tratando de usar mu ...continue

    La historia es buena, me gustaron algunos momentos del libro sobre todo cuando aparece un personaje misterioso que huele a quemado, no diré más. Pero el estilo del autor es pesado, tratando de usar muchos símiles, imágenes literarias, lenguaje pseudo poético, o, como diría Ricardo Garibay, astucias literarias, resulta cansado, párrafo tras párrafo, frase tras frase trata de ser ingenioso, poético, barroco y llega el momento en que empalaga, lo terminé de leer por que sí tuve interés en ver cómo terminaba la historia. Es un libro juvenil sin duda, y tal vez esta escrito pensando en que algún día lo lleven al cine.

    said on 

  • 5

    Il capolavoro di Zafon

    Un romanzo ben scritto e ben congegnato... Zafòn ci immerge con tocchi poetici nella bella città di Barcellona, pennellandoci le vicende del misterioso scrittore Juliàn Carax, scoperto casualmente dal ...continue

    Un romanzo ben scritto e ben congegnato... Zafòn ci immerge con tocchi poetici nella bella città di Barcellona, pennellandoci le vicende del misterioso scrittore Juliàn Carax, scoperto casualmente dal giovane lettore di dieci anni Daniel Sempere in una indimenticabile e misteriosa biblioteca.

    Una storia che racchiude tante storie, una trama fantastica... Non vi dico di più, non amo fare spoiler! Posso solo suggerirvi di correre alla libreria più vicina ed acquistare "L'ombra del vento". Vi avverto: non vi staccherete più dalla storia...

    said on 

  • 5

    ... e poi resti solo....

    Un bel thriller, verrebbe voglia di leggerlo tutto d'un fiato, la storia coinvolge al tal punto che i personaggi iniziano ad essere parte della tua stessa vita per poi ritrovarti un po' più solo alla ...continue

    Un bel thriller, verrebbe voglia di leggerlo tutto d'un fiato, la storia coinvolge al tal punto che i personaggi iniziano ad essere parte della tua stessa vita per poi ritrovarti un po' più solo alla fine del libro.
    La storia avanza di pagina in pagina, svelando a mano a mano particolari e tasselli che compongono l’immagine delle due storie parallele, quella del protagonista e quella dello scrittore Carax, i quali sembrano condannati a ripetere gli stessi passi.
    E' il secondo romanzo che leggo di Zafon e mi trovo a confermare la bellissima sensazione che mi aveva già lasciato dopo la lettura del prima; sicuramente ne leggerò altri.

    said on 

  • 5

    Un segreto conta quanto coloro da cui dobbiamo proteggerlo.

    Scrivere una recensione degna di questo libro è come tentare di separare con le mani la panna dal latte. So che si tratta di un paragone alquanto insolito ed un po’ grezzo, ma riflette molto bene ciò ...continue

    Scrivere una recensione degna di questo libro è come tentare di separare con le mani la panna dal latte. So che si tratta di un paragone alquanto insolito ed un po’ grezzo, ma riflette molto bene ciò che penso.
    Non vi è pagina ove Carlos Ruiz Zafòn non inserisca una novità, un altro tassello all’intricatissima storia. Mentre leggevo mi chiedevo sovente se sarebbe riuscito a collegare tutto, nel finale. Non nascondo di aver cercato decine di ipotesi, di risoluzioni. Ero convinto di sapere alcune sfumature della storia, ma infine ho compreso che il mio era solo un castello di carte traballante.

    Leggere questo libro è come bere una tazza di thé con la passione, la sacralità e la pazienza di un monaco tibetano. A “L’ombra del vento” va regalato tempo. Scorrendo lentamente gli occhi sulle parole, ci si ritrova immediatamente catapultati nella Barcellona descritta con minuziosità ed entusiasmo dall’autore. Ogni angolo o palazzo si ritrova suo malgrado a far parte di noi, lettori consapevoli di esser stati trascinati nel bel mezzo di una città provata dalla guerra.
    Dal Cimitero dei Libri Dimenticati la trama si arrampica nell’anima come edera fresca, creando un legame indissolubile tra noi e il protagonista, Daniel. Un bambino, un ragazzo, un adulto. Un uomo che conserva l’entusiasmo, la voglia di verità, l’onestà e l’ingenuità che molti hanno perso. La storia prende vita grazie a lui, ad un ostinazione leale, insegnandoci, pagina dopo pagina, quanto sia importante non arrendersi mai. Credere nei propri sogni e fare tutto per coronarli, senza mai fermarsi sconfitti, senza riposare, senza lasciarsi andare.
    Indubbiamente, questo libro scava nell’introspezione. È capace di regalare attimi di felicità, quanto di scaraventarci al suolo con una forza assoluta. Il lettore legge, ma esso legge il lettore. Porta alla riflessione, a porsi domande sulla nostra vita e su quanto abbiamo fatto per regalarci qualcosa di veramente importante ed agognato.

    Carlo Ruiz Zafòn ha una incredibile capacità di esporre i fatti senza lasciarsi sopraffare dalle sue emozioni. La descrizione di azioni e situazioni è impressa sia dal punto di vista di chi la vive, sia da un’angolazione “esterna”. Ha una forza descrittiva, per quanto riguarda luoghi od oggetti, che va oltre a ciò che siamo abituati. Mentre leggiamo, per immaginare un oggetto non serve chiudere gli occhi: è come se l’autore lo poggiasse sulle nostre mani.
    In ogni pagina c’è la scrittura fluida, ben articolata, colta e ricca di chi “sente dentro” la storia che sta trasmettendo. E questo credo sia meraviglioso ed impagabile.

    Uno dei più bei libri in commercio, senza dubbio. Uno schiaffo alla routine, alla vita trascinata, all’adagiarsi nelle situazioni, all’arrendersi senza provare. Il trionfo dell’esistenza, della forza della passione e dell’amore verso i propri sogni.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    L'ombra del vento

    Molto molto bello, peccato per l'inizio un po' lento, ma poi per fortuna la narrazione prende una piega più scorrevole e diventa molto interessante. E' una storia ricca di mistero e non mancano i colp ...continue

    Molto molto bello, peccato per l'inizio un po' lento, ma poi per fortuna la narrazione prende una piega più scorrevole e diventa molto interessante. E' una storia ricca di mistero e non mancano i colpi di scena, mai mi sarei potuta immaginare che Julian fosse fratello di Penelope.. e credevo che fosse stato lui a morire alla fine e non l'amico Miquel... mi è dispiaciuto molto per l'amore non corrisposto di Nuria Monfort, speravo che comunque Julian riuscisse ad amarla o comunque a farla sentire amata... sono sicura che ha provato un profondo affetto per lei, però aveva sempre nel cuore la sua Penelope.. per fortuna ha avuto un bel finale, Julian sotto pseudonimo è autore di un nuovo libro, dedicato a Daniel e a Bea.. sono curiosa di leggere il proseguimento!

    said on 

Sorting by
Sorting by
Sorting by