Al buio

Di

Editore: Mondadori

2.8
(550)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 158 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Francese , Olandese

Isbn-10: 8804592613 | Isbn-13: 9788804592617 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Annamaria Biavasco

Disponibile anche come: Tascabile economico , Altri

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace Al buio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Win Garano, l'impeccabile e implacabile protagonista di "A rischio", questa volta si ritrova nell'umiliante posizione della vittima. Vittima di un aggressivo procuratore distrettuale, Monique Lamont, ambizioso e senza scrupoli, si reca a Watertown, un piccolo centro del Massachussetts, per riaprire un caso irrisolto di omicidio, risalente a quarant'anni prima. Watertown, però, è anche la sede del Front, un'organizzazione informale che riunisce alcuni dipartimenti di polizia decisi a ritagliarsi un'autonomia sempre maggiore, con buona pace del procuratore. Con il passare dei giorni e il progredire delle indagini, nel detective maturerà la consapevolezza di trovarsi imprigionato in un labirinto di specchi deformanti, una trappola dove verità e menzogna sembrano mescolarsi in un'unica ombra minacciosa.
Ordina per
  • 2

    Primo libro che leggo della Cornwell. Scivola liscio, va bene per una manciata di ore di compagnia, magari in viaggio o sotto l'ombrellone, ma senza pretese. Come molti gialli, manca l'approfondimento ...continua

    Primo libro che leggo della Cornwell. Scivola liscio, va bene per una manciata di ore di compagnia, magari in viaggio o sotto l'ombrellone, ma senza pretese. Come molti gialli, manca l'approfondimento dei personaggi, non si scandagliano mai i sentimenti, si rimane molto in superficie. I gialli non sono il mio genere, ecco, e questo AL BUIO non è riuscito a sorprendermi.

    ha scritto il 

  • 2

    Inutile

    Primo e ultimo libro di Patricia Cornwell che leggo: la trama è esilissima, ipersonaggi sono abbozzati in maniera sommaria e non convincente, in nessun capitolo ho ritrovato quel pathos tanto efficace ...continua

    Primo e ultimo libro di Patricia Cornwell che leggo: la trama è esilissima, ipersonaggi sono abbozzati in maniera sommaria e non convincente, in nessun capitolo ho ritrovato quel pathos tanto efficace nei libri gialli e il risvolto delle indagini condotte d Win Garano è piuttosto inconsistente.
    Libro letto in un solo giorno, con la costante dell'entusiasmo che si smorzava dopo ogni pagina.
    Lettura non consigliata.

    ha scritto il 

  • 1

    Secondo e ultimo libro della Cornwell per me. Sicuramente meglio di At Risk, ma resta comunque una delusione. Ero tentata di dare nuovamente due stelline per Geronimo, ma il libro in sè non penso le m ...continua

    Secondo e ultimo libro della Cornwell per me. Sicuramente meglio di At Risk, ma resta comunque una delusione. Ero tentata di dare nuovamente due stelline per Geronimo, ma il libro in sè non penso le meriti.

    ha scritto il 

  • 0

    Incipit

    Win Garano posa due bicchieri di plastica su uno dei tavoli da picnic di fronte alla John F. Kennedy School of Government.....

    http://www.incipitmania.com/incipit-per-titolo/b/al-buio-patricia-cornwel ...continua

    Win Garano posa due bicchieri di plastica su uno dei tavoli da picnic di fronte alla John F. Kennedy School of Government.....

    http://www.incipitmania.com/incipit-per-titolo/b/al-buio-patricia-cornwell/

    ha scritto il 

  • 2

    Onestamente mi ha deluso. Trama debolissima, poca suspense... insomma una Cornwell irriconoscibile. Sembra che viva di rendita in questo libro, che dica al lettore "Io sono Patricia Cornwell, ormai so ...continua

    Onestamente mi ha deluso. Trama debolissima, poca suspense... insomma una Cornwell irriconoscibile. Sembra che viva di rendita in questo libro, che dica al lettore "Io sono Patricia Cornwell, ormai sono famosa e quindi anche se scrivo baggianate me ne frego".
    E comunque Garano non batterà mai Kay Scarpetta.

    ha scritto il 

  • 3

    A parte il breve smarrimento iniziale per la narrazione al presente, la scrittura appare subito fluente. E' innegabile la capacità narrativa della Cornwell, ma trovo che questo libro in particolare (n ...continua

    A parte il breve smarrimento iniziale per la narrazione al presente, la scrittura appare subito fluente. E' innegabile la capacità narrativa della Cornwell, ma trovo che questo libro in particolare (non posso esprimermi per altre sue opere, visto che non ho altri suoi libri)sia quasi scritto di corsa. Mancano gli elementi per giudicare il colpevole, a mio parere, e credo che non potersi misurare con il "cattivo" e cercare di capire chi è sia limitante. Parere personale, ovviamente.
    Leggerò volentieri altri libri per scoprire se questo è solo un caso isolato.

    ha scritto il 

  • 2

    Mah sono perplessa!! Il personaggio di Win Garano non mi dispiace ma la storia francamente molto meno!!
    non saprei nemmeno dire se sia piacevole o meno perchè l'ho cominciato e finito senza che mi rim ...continua

    Mah sono perplessa!! Il personaggio di Win Garano non mi dispiace ma la storia francamente molto meno!!
    non saprei nemmeno dire se sia piacevole o meno perchè l'ho cominciato e finito senza che mi rimanesse nulla...

    ha scritto il 

Ordina per