Al di là dei sogni

Di

Editore: Mondadori

3.7
(178)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 294 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Tedesco , Inglese , Spagnolo , Francese

Isbn-10: 8804460288 | Isbn-13: 9788804460282 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Riccardo Valla

Genere: Narrativa & Letteratura , Religione & Spiritualità , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Al di là dei sogni?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Il romanzo, da cui è stato tratto il film con Robin Williams, narra lastoria di Chris Nielsen, un uomo che non si rassegna, neanche davanti allamorte, a perdere l'amata moglie Ann.
Ordina per
  • 3

    Romanzo discreto, ma di Matheson c'è molto di meglio.
    Molto buona la psicologia del protagonista ma non l'ambientazione, dalla fantasia di Matheson mi aspettavo di più, e alcuni passaggi non brillano ...continua

    Romanzo discreto, ma di Matheson c'è molto di meglio.
    Molto buona la psicologia del protagonista ma non l'ambientazione, dalla fantasia di Matheson mi aspettavo di più, e alcuni passaggi non brillano per agilità.
    Comunque una buona lettura.

    ha scritto il 

  • 3

    Qualche idea davvero buona, soprattutto mi piace il fatto di far riflettere sulle conseguenze delle nostre azioni... o omissioni... Però verso la fine fa confusione con troppe visioni contrastanti (re ...continua

    Qualche idea davvero buona, soprattutto mi piace il fatto di far riflettere sulle conseguenze delle nostre azioni... o omissioni... Però verso la fine fa confusione con troppe visioni contrastanti (reincarnazione?! No, non è il caso).

    ha scritto il 

  • 5

    Al di là solo Matheson

    Richard Matheson ha spiccate doti di immaginazione ed una grande fantasia;
    la sua caratteristica principale è la capacità di riuscire a mettere i suoi pensieri su carta in maniera impeccabile!
    Il tito ...continua

    Richard Matheson ha spiccate doti di immaginazione ed una grande fantasia;
    la sua caratteristica principale è la capacità di riuscire a mettere i suoi pensieri su carta in maniera impeccabile!
    Il titolo originale di questo libro, scritto nel 1978, è "what dreams may come" la cui traduzione è più o meno "quello che i sogni possono fare".
    Questo titolo dà il verop profilo alla storia narrata, visto che il protagonista si trova a passare dalla vita reale a quella extra terrena con l'idea iniziale di vivere un sogno.
    Bravissimo l'autore nella descrizione di un qualcosa che non esiste (o sì?) senza farsi prendere la mano da esagerazioni impossibili e dando l'idea al lettore di leggere qualcosa di reale.
    A farla da padrone sono i forti sentimenti manifestati dal protagonista e dalla sua famiglia, che danno la forza per vivere il presente senza perdere di vista la voglia di avere un futuro insieme.
    Libro consigliato così come altri di Matheson quali "tre millimetri al giorno" e "io sono leggenda".

    P.S. Appena finito il libro ho voluto guardarne la trasposizione cinematografica. La sceneggiatura ha visto il cambio di parti fondamentali, credo per stare nei tempi di narrazione. A mio avviso la storia è stata stravolta perdendo la vera essenza del libro.
    Il film è comunque valido se giudicato come opera a se stante!

    ha scritto il 

  • 3

    Il potere della mente

    Tutto il libro ruota intorno al concetto secondo il quale la mente puo' fare di un paradiso un inferno e di un inferno un paradiso, sia prima che dopo la morte. Idea non nuova ma che condivido appieno ...continua

    Tutto il libro ruota intorno al concetto secondo il quale la mente puo' fare di un paradiso un inferno e di un inferno un paradiso, sia prima che dopo la morte. Idea non nuova ma che condivido appieno.

    ha scritto il 

  • 3

    Bel libro! Stupendo il film che mi è sempre rimasto nel cuore, ho scovato per caso questo libro e avvinta dalla curiosità di sapere se era all'altezza della versione cinematografica l'ho preso subito ...continua

    Bel libro! Stupendo il film che mi è sempre rimasto nel cuore, ho scovato per caso questo libro e avvinta dalla curiosità di sapere se era all'altezza della versione cinematografica l'ho preso subito . Beh, che dire se riuscite a trovarlo non dovete assolutamente perdervelo, un libro ben scritto e appassionante sul vero amore e sulla vita dopo la morte. Riesce a far riflettere anche il lettore più scettico sulla vita ultraterrena: non mi potevo aspettare di meglio.

    ha scritto il 

  • 5

    L'aldilà è come noi vogliamo che sia

    Chris muore in un incidente d’auto e si ritrova nell’aldilà. Deve accettare il fatto di essere morto e di non poter comunicare con i suoi cari, in particolare con la moglie Ann, che lo piange disperat ...continua

    Chris muore in un incidente d’auto e si ritrova nell’aldilà. Deve accettare il fatto di essere morto e di non poter comunicare con i suoi cari, in particolare con la moglie Ann, che lo piange disperata. Lentamente la nebbia angosciante che lo avvolge svanisce e Chris scopre il meraviglioso Paese dell’Estate, dove s’incontrano i trapassati e i sogni si avverano. Matheson propone un’affascinante ipotesi: l’aldilà è come ciascuno immagina che sia, poiché tutto è creato solo dalla mente. Chris, però, anche in quel luogo incantevole ha nostalgia della moglie, che ama sopra ogni cosa. Rimane sconvolto quando apprende che lei, suicida x il dolore, è destinata a raggiungerlo solo dopo molto tempo, prigioniera del tetro mondo d’infelicità e oblio destinato ai suicidi e ai non credenti, dalle loro menti stesse creato. Chris non si rassegna: x riaverla con sé è disposto ad affrontare qualsiasi pericolo e a rischiare la salvezza della propria anima. Matheson ci propone una rivisitazione del mito di Orfeo ed Euridice e dell’inferno dantesco in chiave moderna. L’autore sostiene l’esistenza di una vita oltre la morte unendo elementi di varie religioni, ma anche x chi, come me non è credente, è affascinante la descrizione del Paese dell’Estate, la sua armonia di suoni e colori, la serenità dei suoi abitanti, in contrapposizione con l’angosciante desolazione del mondo inferiore, la rabbia e la disperazione di chi a esso è condannato a causa delle proprie azioni e convinzioni. Il romanzo propone un altro spunto interessante: l’amore rende infelici se non è appagato dalla presenza dell’amato. Forse da quest’opera King ha preso ispirazione x il variopinto e affascinante mondo delle aure descritte in “Insomnia”. Da questo libro, purtroppo non più in commercio, è stato tratto un ottimo film, Oscar x gli effetti speciali, che ritrae paesaggi da sogno, con uno stile che ricorda i quadri impressionisti. Raro caso di libro e film entrambi bellissimi.

    ha scritto il 

  • 1

    credevo fosse Amore

    dove finisce la fragilità dell’una inizia l’ossessione dell’altro, là dove la debolezza di lei si fa cecità che si libera per diventare finalmente Amore, lì si scatena invece il totalizzante egoismo d ...continua

    dove finisce la fragilità dell’una inizia l’ossessione dell’altro, là dove la debolezza di lei si fa cecità che si libera per diventare finalmente Amore, lì si scatena invece il totalizzante egoismo di lui, la vera insicurezza di colui che fino a quel momento ha trovato la propria gratificazione e la propria ragione d’essere nella dipendenza da sé dell’altra;

    le anime gemelle sono complementari e sinergiche, non si annullano l’una nell’altra;
    le anime gemelle si cercano e si rincontrano, non si imprigionano;
    l’Amore è libertà e gratuità, l’amore umano è limitato ed egoista;

    decisamente lacunose le capacità descrittive dell’autore che per sopperire alla sua incapacità richiama luoghi e paesaggi che nemmeno uno statunitense è tenuto a conoscere: ripetitivo limitato e stucchevole nel disegnare il suo paradiso, cade spesso in contraddizioni anche disturbato dalle ossessioni del protagonista, grossolano e grottesco nell’emulare i grandi classici nel racconto degli inferi;

    insomma nulla a che vedere con l’affascinante simbolismo e la potente visionarietà del film di vincent ward; ecco il grande inganno di questo libro, raccontare di una grande violenza e chiamarla Amore

    QF

    ha scritto il 

  • 5

    Troverete tutto quello che si può leggere in libri che parlano di aldilà, solo che qui è tutto romanzato. Una trovata geniale, scritta purtroppo nello stile della maggior parte degli scrittori america ...continua

    Troverete tutto quello che si può leggere in libri che parlano di aldilà, solo che qui è tutto romanzato. Una trovata geniale, scritta purtroppo nello stile della maggior parte degli scrittori americani, ovvero come un bambino di dodici anni, ma pur sempre una lettura più che piacevole e interessante, che ti tiene inchiodato dall'inizio alla fine.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Molto Dantesco!!

    Ammetto di aver pensato che il pusher di Dante si fosse reincarnato per spacciare la stessa droga allucinogena a Richard Matheson..visti i contenuti molto Danteschi del libro..ma a parte quello diciam ...continua

    Ammetto di aver pensato che il pusher di Dante si fosse reincarnato per spacciare la stessa droga allucinogena a Richard Matheson..visti i contenuti molto Danteschi del libro..ma a parte quello diciamo che tutto sommato 4stelline se le merita..non so quanto abbia fatto bene ad andare negli inferi a cercare la sua amata..alla fine bastava che aspettasse 24anni e avrebbero vissuto felici e contenti nel Paese dell'Estate..e invece no..con la reincarnazione ora ne dovranno passare pure trenta..ma al di la di questo..i figli per loro non contavano nulla?? Cioè..per lui la cosa piú importante e ra solo potersi ricongiungere con Lei?? Questo non lo approvo..ed è anche per questo che ho meso solo 4stelline..ma una domanda mi sorge spontanea..ci sará davvero Vita dopo la morte? Davvero Anima e corpo sono due cose separabili?? Chi lo sa..certo nessuno davvero puó tornare indietroer dircelo.. ..comunque consiglio a tutti la lettura di questo libro..!!

    ha scritto il 

Ordina per