Anna Frank

Di

Editore: IdeeAli

4.1
(267)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 64 | Formato: Altri

Isbn-10: 886023090X | Isbn-13: 9788860230904 | Data di pubblicazione: 

Genere: Biografia , Narrativa & Letteratura , Storia

Ti piace Anna Frank?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
La vera storia della felice infanzia di Anna Frank prima che le leggi razzialidi Hitler costrinsero la sua famiglia a nascondersi. La sua vita da reclusa,la sua cattura e i suoi ultimi mesi. Per scoprire il mondo di Anna, dai libriche amava leggere alle frustazioni e ai suoi sogni di bambina raccontati nelsuo famoso diario. La linea temporale evidenzia la vita di Anna in relazioneal più ampio contesto della Seconda Guerra Mondiale e dell'Olocausto. Lefigure e le mappe pongono l'accento sull'Europa di Anna: i suoi primi annifelici, la fuga della sua famiglia dalla Germania di Hitler e la veritàsull'Olocausto, in cui morirono 6 milioni di ebrei.
Ordina per
  • 4

    Ho letto questo libro mentre mi trovavo ad Amsterdam in vacanza, e quando ho visitato la "casa" nascosta dietro alla libreria, ero completamente immersa nella storia. Per la sua età, Anna era molto m ...continua

    Ho letto questo libro mentre mi trovavo ad Amsterdam in vacanza, e quando ho visitato la "casa" nascosta dietro alla libreria, ero completamente immersa nella storia. Per la sua età, Anna era molto matura, e scriveva anche molto bene. E' stata commovente la visita, commovente il libro, nonostante si sappia come vada a finire, ancora prima di iniziare la lettura. Era nella lista dei libri "che prima o poi devo leggere". Consiglio a tutti di aggiungerlo a questa lista.

    ha scritto il 

  • 4

    Merita di essere letto

    Ho deciso di leggere questo libro dopo una vacanza ad Amsterdam con visita della casa-rifugio dove Anna ha vissuto per due anni. Dopo essere stata in quella casa, aver salito le ripide scale e visitat ...continua

    Ho deciso di leggere questo libro dopo una vacanza ad Amsterdam con visita della casa-rifugio dove Anna ha vissuto per due anni. Dopo essere stata in quella casa, aver salito le ripide scale e visitato i luoghi dove lei e la sua famiglia ed altre quattro persone hanno vissuto rinchiuse per così tanto tempo. La lettura mi ha commosso, Anna era una ragazza molto matura e autocrica per la sua età, forse il periodo storico in cui è vissuta l'ha fatta maturare in fretta. Aveva le idee chiare sulla sua vita e su chi voleva diventare...E anche se la sua vita è stata troppo breve è riuscita a realizzare il suo più grande sogno...la vita dopo la morte attraverso i libri...in questo caso attraverso il suo diario che ancor oggi merita di essere letto per non dimenticare...

    ha scritto il 

  • 5

    Vorrei aver conosciuto personalmente questa splendida persona: seppur impertinente e tavolta infantile, Anne ha in sé una saggezza che le permette di giudicarsi e migliorarsi, di essere felice nonosta ...continua

    Vorrei aver conosciuto personalmente questa splendida persona: seppur impertinente e tavolta infantile, Anne ha in sé una saggezza che le permette di giudicarsi e migliorarsi, di essere felice nonostante la terribile prigionia.
    Tutti noi potremmo imparare molto da lei.

    Quotes:

    - "Certe persone sembra che provino un piacere particolare a educare non solo i propri figli ma anche quelli degli altri." [pag.40]

    - "Per conoscere bene la gente bisogna averci litigato seriamente almeno una volta. Solo allora puoi giudicarne il carattere." [pag.44]

    - "La gente comune non sa quanto siano importanti i libri per uno che sta nascosto." [pag.101]

    - "Sono giunta a un punto in cui non fa molta differenza se muoio o sopravvivo. Il mondo continuerà a girare anche senza di me e comunque non posso farci niente. Sarà quel che sarà, io non faccio altro che studiare e sperare in un lieto fine." [pag.171]

    - "Finché esiste questo, e io posso vederlo, questo sole e questo cielo senza una nuvola, non posso sentirmi triste." [pag.183]

    - "Sono fermamente convinta che la natura può cancellare molte miserie." [pag.183]

    - "Il mio suggerimento contro la depressione è: esci nei campi, nella natura, al sole. Esci e cercare di ritrovare la fortuna dentro di te; pensa a tutte le belle cose che crescono dentro e attorno a te e sii felice." [pag.197]

    - "Qui non si vedono che facce scontente o arrabbiate, nient'altro che sospiri e lamentele represse, sembra quasi che ci sia capitato tra capo e collo qualcosa si tremendo. Dipende da noi se le cose sono brutte o meno." [pag.244]

    - "A cosa serve mai la guerra, perché la gente non può vivere insieme tranquilla, perché tutto deve essere devastato?" [pag.260]

    - "A dire il vero non riesco a immaginare come uno possa dire 'sono debole' ed esserlo effettivamente. Quando si sa una cosa del genere, perché non impegnarsi a cambiare, perché non educare il carattere?" [pag.299]

    - "Meritarsi la fortuna significa impegnarsi e agire per il bene, e non speculare ed essere pigri. La pigrizia può sembrare attraente, ma lavorare dà soddisfazione." [pag.300]

    - "Quanto sarebbero belli e buoni tutti se ogni sera prima di addormentarsi ripensassero agli eventi della giornata e stabilissero con precisione che cos'hanno fatto bene e che cosa male." [pag.300]

    - "La coscienza tranquilla rende forti!" [pag.300]

    - "E' molto strano che io non abbia abbandonato tutti i miei sogni perché sembrano assurdi e irrealizzabili. Invece me li tengo stretti, nonostante tutto, perché credo tuttora nell'intima bontà dell'uomo." [pag.307]

    ha scritto il 

  • 5

    L'ho riletto di recente dopo diversi anni, dalle medie... Forse il libro più importante del '900... la scrittura è così bella e lineare che lascia allibiti sapere che a scriverlo è stata una bambina. ...continua

    L'ho riletto di recente dopo diversi anni, dalle medie... Forse il libro più importante del '900... la scrittura è così bella e lineare che lascia allibiti sapere che a scriverlo è stata una bambina. Il testo, con tutta la speranza e l'innocenza di cui parla, strappa il cuore al pensiro della triste fine dell'autrice...

    ha scritto il 

  • 4

    Una matura quanto piccola Anne

    Effettivamente una delle più belle ed importanti testimonianze che ci siano arrivate. A metà libro, a dire la verità l'ho trovato un po' noioso e ripetitivo, poi alla fine, mi sono commossa. Direi che ...continua

    Effettivamente una delle più belle ed importanti testimonianze che ci siano arrivate. A metà libro, a dire la verità l'ho trovato un po' noioso e ripetitivo, poi alla fine, mi sono commossa. Direi che è uno dei libri da leggere prima di morire.

    ha scritto il 

  • 5

    ..

    E' un libro che ho letto con piacere anche se quando l'ho finito mi ha lasciato un senso di sconforto. L'ho cercato per mesi perché avevo voglia di leggerlo e alla fine è successo che me l'ha prestato ...continua

    E' un libro che ho letto con piacere anche se quando l'ho finito mi ha lasciato un senso di sconforto. L'ho cercato per mesi perché avevo voglia di leggerlo e alla fine è successo che me l'ha prestato un amico di fiducia. Devo ammettere che è stata una esperienza unica, ho visto il mondo attraverso i suoi.

    ha scritto il