Cercando Alaska

Chi sei? Chi eri? Perché te ne sei andata?

Di

Editore: Superpocket R.L. Libri

3.9
(1887)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 344 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Spagnolo , Francese , Svedese , Portoghese

Isbn-10: 8846210530 | Isbn-13: 9788846210531 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Lia Celi

Disponibile anche come: Copertina rigida , Tascabile economico , eBook

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Adolescenti

Ti piace Cercando Alaska?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Miles Halter ha sedici anni e sente di non aver ancora veramente vissuto. Assetato di esperienze lascia il tranquillo nido familiare per cercare il suo Grande Forse a Cuvler Creek, un prestigioso liceo in Alabama. E qui la sua vita prenderà finalmente un altro passo. Culver Creek sarà il luogo di tutte le cose possibili. E di tutte le prime volte. E' lì che conosce Alaska Young. Brillante, spiritora, imprevedibile, intelligente e spavalda, sexy quanto lo si può essere, per Miles diventa un pensiero fisso, una magnifica ossessione e un enigma. Lei lo attira nel suo mondo, lo lancia nel Grande Forse, e gli ruba il cuore. Poi... niente sarà più come prima. La vita esplode in questo romanzo, forte e delicato allo stesso tempo, che ci diverte e un attimo dopo ci commuove, e che vorremmo non finisse mai.
Ordina per
  • 2

    Senza lasciare traccia :(

    Letto per caso,subito dimenticato. Non ne vale la pena, a meno che non si abbia molto tempo davanti e non si sappia cosa fare, ma forse sono meglio i cruciverba

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Probabilmente il migliore di Green :)

    Recensione qui:

    https://www.facebook.com/430426870380639/photos/a.432492686840724.1073741828.430426870380639/891246757631979/?type=3&theater

    ha scritto il 

  • 3

    Romanzo di formazione che racconta la ricerca di un “Grande Forse”, di risposte esistenziali o più candidamente di se stessi, dell’amicizia, dell’amore, della sessualità, una ricerca sul significato ...continua

    Romanzo di formazione che racconta la ricerca di un “Grande Forse”, di risposte esistenziali o più candidamente di se stessi, dell’amicizia, dell’amore, della sessualità, una ricerca sul significato del dolore, sul senso della vita e della morte.
    L'autore riesce, con uno stile leggero e scorrevole a raccontare una storia coinvolgente che si lascia piacevolmente leggere.

    ha scritto il 

  • 4

    Esta es la clase de libro que no debe de leerse la sinopsis que está en la contraportada. ¡Yo me fui directo a leerlo así! Y después de leer la sinopsis cuando terminé el libro, me di cuenta que no ha ...continua

    Esta es la clase de libro que no debe de leerse la sinopsis que está en la contraportada. ¡Yo me fui directo a leerlo así! Y después de leer la sinopsis cuando terminé el libro, me di cuenta que no había manera de describir esta historia.
    La única forma que se me ocurre de contarles de qué trata es de un chico que se llama Milles que ingresa a un Instituto (College en E.E.U.U) y conoce a Chip y a Alaska, Ambos tienen personalidades animadas y que son diferentes sobre el resto de las personas.
    Milles le gusta recordar las últimas frases de las personas famosas antes de fallecer.
    Chip es un chico que odia a los estudiantes con dinero, populares y estirados.
    Alaska es una chica que le encanta fumar, los libros y el sexo.

    Milles comienza a desarrollar una clase de admiración-amor por Alaska por lo que se obsesiona con ella de alguna manera y podemos ver cómo durante la primera parte del libro nos platica cómo es que su relación con ella y Chip.
    No solamente es interesante ver cómo es que se llevan, sino ver enterarnos cómo es su vida estudiantil, los pensamientos reflexivos de Milles y las conversaciones graciosas que mantiene con sus amigos.
    Lo interesante de todo esto es que Milles sacaba pensamientos reflexivos de todo lo que sucede incluso llega a relacionarlo con una clase de religión lo que hace que toda la historia te deje pensando.

    Sí recomiendo esta historia aunque sigo pensando que no es mucho mejor que Bajo la Misma Estrella. La razón de esto es que considero que ambas historias tienen el mismo mensaje que intenta dejar John Green. Está bien leerla como referecia de las primera obra de Green y cuando quieras leer un libro que sabes que no te hará pasar un mal rato. Sin embargo, debido al ritmo que tiene y el mensaje que tiene considero que, en comparación, Bajo la Misma Estrella es mucho mejor.

    Aún así, si piensan leer Buscando a Alaska, yo diría que se fueran de lleno al libro. No lean la sinopsis y simplemente, limitense a disfrutarlo.

    ha scritto il 

  • 5

    CERCANDO IL GRANDE FORSE E L’USCITA DAL LABIRINTO

    “Cercando Alaska” è un romanzo d’iniziazione e crescita che parte con la ricerca di una Grande Forse, passa per la scoperta dell’amicizia, dell’amore e del sesso, si trasforma nella scoperta di una ra ...continua

    “Cercando Alaska” è un romanzo d’iniziazione e crescita che parte con la ricerca di una Grande Forse, passa per la scoperta dell’amicizia, dell’amore e del sesso, si trasforma nella scoperta di una ragazza dallo strano nome, Alaska, si muta in una ricerca del senso del dolore e delle vie d’uscita da questo, diviene indagine sull’inattesa morte della giovane studentesca Alaska da parte dei suoi compagni di scuola e migliori amici, per diventare un’interrogazione sul senso di colpa, sul significato della vita e della morte.
    Tutto si muove tra due citazioni, quella di Rabelais “Vado a cercare un Grande Forse” e le parole di Simon Bolivar né “Il generale nel suo labirinto” di Gabriel Garcia Marquez: “Come farò a uscire da questo labirinto?”
    “Cercando Alaska” (“Looking for Alaska” – 2005), opera prima di John Green, racconta dello studente Miles Halter, appassionato delle ultime parole dette dai personaggi famosi, che parte per il collegio alla ricerca del suo rabelaisiano Grande Forse, per incontrare il fascino della strana compagna Alaska Young e l’amicizia del “Colonnello” Chip Martin, suo compagno di stanza. Appassionati di scherzi, creano un gruppetto di amici assieme a Takumi e Lara.
    L’improvvisa morte di Alaska, in un incidente che ha sapore di suicidio, genera i loro sensi di colpa e li lascia inquieti per oltre un anno, alla ricerca del perché di quella morte prematura e ingiusta e del senso della vita.
    Può sembrare un semplice romanzo per adolescenti, ma ha la profondità lieve delle grandi opere, quella che ai lettori più distratti spesso sfugge.
    Ne nasce un romanzo coinvolgente e intenso, che ha ben meritato il riconoscimento nel 2006 del Micheal L. Printz dall'American Library Association e che lo ha portato al decimo posto nel 2012 nella classifica dei bestseller per ragazzi del New York Times.
    Mi ha messo una gran voglia di rileggere “Il generale nel suo labirinto di Marquez”, lettura preferita di Alaska.

    ha scritto il 

  • 5

    John Green non mi delude mai

    Cercando Alaska è l'ultimo dei libri di questo autore che mi rimaneva da leggere; all'inizio della lettura pensavo fosse un libro un po' troppo per ragazzi,fin troppo leggero.
    Ma l'autore colpisce sem ...continua

    Cercando Alaska è l'ultimo dei libri di questo autore che mi rimaneva da leggere; all'inizio della lettura pensavo fosse un libro un po' troppo per ragazzi,fin troppo leggero.
    Ma l'autore colpisce sempre e riesce, con un tono mai pesante, a raccontare storie fantastiche e che ti lasciano il segno.
    Davvero bello, mi sono ritrovata alla fine della narrazione senza rendermene
    conto. Tante piccole idee originali e geniali che formano una storia leggera
    e coinvolgente.
    Se hai già letto qualcosa di Green e lo hai amato per la sua semplicità di raccontare storie che lasciano il segno, Cercano Alaska non ti deluderà.
    Questa edizione, inoltre, è molto bella perchè con le risposte alle domande sul libro e il resto si entra ancora meglio nella storia

    ha scritto il 

  • 4

    I personaggi sono puri, la lettura scorrevole e le riflessioni coinvolgenti. Certo, non un romanzo impegnato, ma capace di farmi immedesimare alla perfezione nei personaggi, alle prese con i primi amo ...continua

    I personaggi sono puri, la lettura scorrevole e le riflessioni coinvolgenti. Certo, non un romanzo impegnato, ma capace di farmi immedesimare alla perfezione nei personaggi, alle prese con i primi amori e le prime esperienze.

    ha scritto il 

  • 1

    John Green scrive scandalosamente male. Non ai livelli di Cristina Chiperi, ma a quelli di un Moccia sì ("Voi fumate per piacere, io per morire"; SIGH).
    La storia è leggerissima e piacevole, sebbene i ...continua

    John Green scrive scandalosamente male. Non ai livelli di Cristina Chiperi, ma a quelli di un Moccia sì ("Voi fumate per piacere, io per morire"; SIGH).
    La storia è leggerissima e piacevole, sebbene innocuissima. Ma talmente innocua che, se fosse un film, sarebbe un film pomeridiano del sabato su Canale 5.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per