Chiedi perdono

Di

Editore: RL Libri - Superpocket

4.0
(949)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8846208099 | Isbn-13: 9788846208095 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Storia

Ti piace Chiedi perdono?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Un'isola livida e crudele della Nuova Scozia sul finire dell'Ottocento, ungiovane accordatore di pianoforti, una tredicenne libanese. I due si amano, eper sposarsi non esitano a fuggire. La loro passione sarà breve e bruciante,immani le conseguenze: giacché sulle loro figlie si abbatterà un destino dicolpe indicibili e occulte menzogne che finirà per distruggerle.
Ordina per
  • 4

    Una saga familiare. Una maledizione che riesce. Segreti portati avanti negli anni,i la verità però chiederà il conto. Personaggi che a vario grado non sono del tutto innocenti e sicuramente il titolo ...continua

    Una saga familiare. Una maledizione che riesce. Segreti portati avanti negli anni,i la verità però chiederà il conto. Personaggi che a vario grado non sono del tutto innocenti e sicuramente il titolo si riferisce a quello. All'inizio ho faticato un pò perchè forse letto distrattamente ma dalla metà il racconto mi ha preso. La parte finale ( il diario di Kathleen ) è stupenda e intensa.

    ha scritto il 

  • 4

    Testo interessante ed emozionante, vi sono racchiuse tutte le debolezze e le virtù della natura umana, i personaggi sembrano uscire dalle pagine, tanto sembrano reali e vivi nelle loro contraddizioni. ...continua

    Testo interessante ed emozionante, vi sono racchiuse tutte le debolezze e le virtù della natura umana, i personaggi sembrano uscire dalle pagine, tanto sembrano reali e vivi nelle loro contraddizioni. Sensuale ,onirica ed emozionante la storia d'amore vissuta da Ketleen, come la descrizione di New-york negli anni Venti. Mi trasmette nostalgia per un tempo che non ho mai vissuto... veramente coinvolgente! Il finale può sembrare per certi versi drammatico, ma racchiude comunque un messaggio di speranza e di ottimismo meraviglioso..l'albero genealogico si chiude con una persona descritta come squisita, felice,realizzata e in pace con se stessa..pronta per vivere una vita serena e piena di prospettive..il libro finisce con il trionfo della vita ,dell'empatia e dell'amore che sopravvive a tutti i fatti accaduti e pianta le sue radici in ogni tipo di terreno, anche il più arido.

    ha scritto il 

  • 5

    Trovato quasi per caso all'usato, ho letto che l'autrice é canadese e tanto é bastato a convincermi. L'ho preso ad occhi chiusi anche perché la descrizione in copertina é davvero striminzita. L'ho div ...continua

    Trovato quasi per caso all'usato, ho letto che l'autrice é canadese e tanto é bastato a convincermi. L'ho preso ad occhi chiusi anche perché la descrizione in copertina é davvero striminzita. L'ho divorato. L'autrice ha intessuto una trama che ipnotizza. Quando trovo un libro che mi colpisce davvero mi é difficile parlarne, ne consiglio semplicemente la lettura e questo é uno di quei casi.

    ha scritto il 

  • 5

    Un libro molto, molto bello. Intenso, cupo, drammatico, dolce, amaro. Nella sua trama raccoglie personaggi a tratti graffianti e leggere questa storia ti porta a passare attraverso tante, intense emoz ...continua

    Un libro molto, molto bello. Intenso, cupo, drammatico, dolce, amaro. Nella sua trama raccoglie personaggi a tratti graffianti e leggere questa storia ti porta a passare attraverso tante, intense emozioni.

    ha scritto il 

  • 5

    Bellissimo

    una epopea familiare che non mancherà di emozionarvi, scatenare il vostro odio e tirare fuori la vostra compassione.

    Recensione completa: http://www.reppy.net/pappicorni/?p=139

    ha scritto il 

  • 4

    Ero un fantasma finché non ti ho toccata. Non ho mai ingoiato cibo mortale finché non ti ho assaggiata, non ho mai capito il linguaggio parlato finché non ho trovato la tua lingua.

    ha scritto il 

  • 5

    Gotico, cupo, asfissiante, morboso. BELLISSIMO. I rimandi a Cime Tempestose sono evidenti, sottesi, ma mai danno l'idea di un "già letto". Una famiglia disfunzionale, un padre che è il male, fantasmi, ...continua

    Gotico, cupo, asfissiante, morboso. BELLISSIMO. I rimandi a Cime Tempestose sono evidenti, sottesi, ma mai danno l'idea di un "già letto". Una famiglia disfunzionale, un padre che è il male, fantasmi, l'ineluttabilità del destino, il Paradiso, l'Inferno e il Purgatorio che sono le tre sorelle, l'oceano verde, schiumante, invitante. L'amore. La perdizione.
    Che bello questo libro, che bello!

    ha scritto il 

  • 2

    C'è un buon inizio, ma niente altro. Chiedo perdono a me che l'ho finito! Potevo impiegare il mio tempo in una lettura meno deludente, dato che già dopo le prime 50 pagine si capiva che era meglio las ...continua

    C'è un buon inizio, ma niente altro. Chiedo perdono a me che l'ho finito! Potevo impiegare il mio tempo in una lettura meno deludente, dato che già dopo le prime 50 pagine si capiva che era meglio lasciar perdere.
    E l'autrice dovrebbe chiedere perdono ai lettori!

    ha scritto il 

  • 4

    Bel romanzo scritto con stile alle volte poetico ma sempre avvincente:il dramma di una famiglia canadese dei primi del 900 tra incesti,segregazioni razziali e un bigottismo religioso che causerà tor ...continua

    Bel romanzo scritto con stile alle volte poetico ma sempre avvincente:il dramma di una famiglia canadese dei primi del 900 tra incesti,segregazioni razziali e un bigottismo religioso che causerà tormenti e sofferenza.
    Da segnalare il personaggio di Frances.

    ha scritto il 

Ordina per