Com una novel·la

Per

Editor: Empúries

4.0
(7733)

Language: Català | Number of Pàgines: 165 | Format: Paperback | En altres llengües: (altres llengües) French , Italian , English , Spanish , German , Portuguese

Isbn-10: 8475963811 | Isbn-13: 9788475963815 | Data publicació:  | Edition 8

Translator: Sergi Pàmies

Category: Education & Teaching , Fiction & Literature , Referència

Do you like Com una novel·la ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Registra't gratis
Descripció del llibre
¿Per què disminueix l'índex de lectura? ¿Com és que els joves no llegeixen o llegeixen poc? L'escriptor francès Daniel Pennac, que també és professor de literatura, s'ho ha plantejat i ho ha contestat en aquest llibre, que ha revolucionat - a causa del seu èxit excepcional - el món de l'edició i el de l'ensenyament, en el qual Pennac - que ha estat comparat amb Saint-Exupéry, Camus i Boris Vian - defensa el "decàleg dels drets imprescriptibles del lector". Llegir -diu- és un acte solitari, i la lectura és una aposta a favor del plaer i, en definitiva, de la felicitat.
Sorting by
  • 5

    “L'uomo costruisce case perché è vivo ma scrive libri perché si sa mortale. Vive in gruppo perché è gregario , ma legge perché si sa solo. La lettura è per lui una compagnia che non prende il posto di nessun'altra ma che nessun'altra potrebbe sostituire.

    Più che un saggio , che mi sembra un termine troppo pomposo , si tratta di una serie di considerazioni sui libri e sul valore della lettura espresse con lo stile disinvolto , spesso spassoso , secondo ...continua

    Più che un saggio , che mi sembra un termine troppo pomposo , si tratta di una serie di considerazioni sui libri e sul valore della lettura espresse con lo stile disinvolto , spesso spassoso , secondo il consueto costume dell'autore , in cui ogni frase , ma mi verrebbe persino da dire ogni parola , sarebbe da prendere e da meditare con attenzione per il suo significativo valore pedagogico .
    Un libro che , volendo , si potrebbe leggere in poche ore ma che ho voluto centellinare al massimo proprio per assaporarne meglio il contenuto .

    dit a 

  • 5

    Bello, coinvolgente e spigliato, si legge in poche ore, a patto che:
    "Il verbo leggere non sopporta l'imperativo, avversione che condivide con alcuni altri verbi: il verbo amare... il verbo sognare. [ ...continua

    Bello, coinvolgente e spigliato, si legge in poche ore, a patto che:
    "Il verbo leggere non sopporta l'imperativo, avversione che condivide con alcuni altri verbi: il verbo amare... il verbo sognare. [...]. Il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere. [...]. La questione non è di sapere se ho o non ho tempo per leggere, ma se mi concedo o no la gioia di essere lettore. [...]. Lettura-regalo, leggere e aspettare."

    dit a 

  • 3

    leggere a voce alta

    Questo libro parla di libri, ovvero da consigli su come far appassionare alla lettura chi non lo è più, principalmente adolescenti dato che Pennac è un insegnante. Consigli validissimi, sopratutto que ...continua

    Questo libro parla di libri, ovvero da consigli su come far appassionare alla lettura chi non lo è più, principalmente adolescenti dato che Pennac è un insegnante. Consigli validissimi, sopratutto quello di leggere a voce alta per ricordare l'età felice in cui le storie ci venivano raccontati dai nostri genitori. Mi ha fatto venire un'idea per un club di lettori che forse organizzerò!

    dit a 

  • 5

    stupendo! delicato! mi sono sentita descritta in ogni parola. Ogni lettore dovrebbe leggerlo e chi non legge potrebbe iniziare a farlo leggendo proprio questo libro.

    dit a 

  • 5

    Tutto d'un fiato

    "I DIECI DIRITTI IMPRESCRITTIBILI DEL LETTORE"

    1. IL DIRITTO DI NON LEGGERE
    2. IL DIRITTO DI SALTARE LE PAGINE
    3. IL DIRITTO DI NON FINIRE IL LIBRO
    4. IL DIRITTO DI RILEGGERE
    5. IL DIRITTO DI LEGGERE ...continua

    "I DIECI DIRITTI IMPRESCRITTIBILI DEL LETTORE"

    1. IL DIRITTO DI NON LEGGERE
    2. IL DIRITTO DI SALTARE LE PAGINE
    3. IL DIRITTO DI NON FINIRE IL LIBRO
    4. IL DIRITTO DI RILEGGERE
    5. IL DIRITTO DI LEGGERE QUALSIASI COSA
    6. IL DIRITTO DEL BOVARISMO
    7. IL DIRITTO DI LEGGERE OVUNQUE
    8. IL DIRITTO DI SPIZZICARE
    9. IL DIRITTO DI LEGGERE A VOCE ALTA
    10. IL DIRITTO DI TACERE

    dit a 

  • 2

    Ligoter

    "In argot francese leggere si dice ligoter, che vuole anche dire "incatenare". Nel linguaggio figurato un grosso libro e' un mattone. Sciogliete quelle catene e il mattone diventerà una nuvola."

    Mai p ...continua

    "In argot francese leggere si dice ligoter, che vuole anche dire "incatenare". Nel linguaggio figurato un grosso libro e' un mattone. Sciogliete quelle catene e il mattone diventerà una nuvola."

    Mai parole furono più vere!

    dit a 

  • 3

    Un saggio molto interessante.
    Pennac è veramente fantastico: è riuscito ad intessere un libro intero solo sull'idea dell'importanza della lettura.
    Vivamente consigliato, anche se fosse solo per avere ...continua

    Un saggio molto interessante.
    Pennac è veramente fantastico: è riuscito ad intessere un libro intero solo sull'idea dell'importanza della lettura.
    Vivamente consigliato, anche se fosse solo per avere uno spunto in più riguardo all'argomento e fare qualche nuova riflessione.

    dit a 

  • 3

    Un saggio sulla lettura

    Pennac gioca su un terreno facile: donare ad un pubblico di lettori un saggio su quanto sia bella la lettura. Ma penso che i meriti del libro vadano al di là della facilità con cui lo si accoglie: lo ...continua

    Pennac gioca su un terreno facile: donare ad un pubblico di lettori un saggio su quanto sia bella la lettura. Ma penso che i meriti del libro vadano al di là della facilità con cui lo si accoglie: lo stile è come al solito leggero e colloquiale, c'è una bella storia un po' strappalacrime nel terzo capitolo, ci sono un paio di idee affascinanti (leggere a voce alta per donare corpo alle parole su tutte), e per finire c'è la celeberrima lista dei 10 diritti del lettore.

    Può rendere la vostra giornata un po' migliore e farvi riflettere sul senso della lettura per voi, che è molto di più di quanto non si possa dire per molti libri. Non aspettatevi rivoluzioni nella vostra vita, comunque; a meno che non siate neo genitori o insegnanti!

    Direi più che buono, e metterei tre stellette e mezzo se solo potessi.

    dit a 

Sorting by