Come lo fanno le ragazze

Sex inchiesta

Di

Editore: Baldini Castoldi Dalai

3.3
(22)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 277 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8884906563 | Isbn-13: 9788884906564 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni

Ti piace Come lo fanno le ragazze?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Come vivono la sessualità e il piacere le figlie e le nipoti di quelle donne che hanno fatto o attraversato il '68, il femminismo, gli anni della rivoluzione sessuale, e si sono trovate, grazie a quelle conquiste, con l'emancipazione in tasca e un corpo liberato? Come lo usano questo corpo? Il libro trae la sua forza dalla testimonianza di ventidue ragazze, fra i 17 e i 34 anni, intervistate dall'autrice. Storie di vita da cui emergono i personaggi maschili, le figure genitoriali, soprattutto della madre, il rapporto con le amiche, con il lavoro, con il mito del principe azzurro, con il desiderio di maternità. È una lunga narrazione sull'identità femminile quella che percorre queste pagine, un'identità vista nelle sue molteplici sfaccettature in cui la dimensione del corpo diventa il collante di sentimenti, desideri, piaceri intimi e bisogni di riconoscimento. Sul corpo il femminismo ha scritto e parlato. L'ha tematizzato, l'ha svelato nel suo essere stratificazione del potere e del controllo maschile. L'ha liberato. Eppure, accanto a una spregiudicatezza narrante, che sembra riflettere questa liberazione, è un universo "altro" ad affiorare, più intimo, capace di una freschezza e di un'innocenza quasi paradossali; una femminilità dove la conquista del piacere procede ancora tra paure e pudori, segreti e sogni, che ci parlano nell'indimenticabile voce di queste giovani donne.
Ordina per
  • 5

    A parte il titolo, "come lo fanno le ragazze", che forse vorrebbe invogliare alla lettura qualche spettatore in più del "grande fratello",
    trovo molto lucida e interessante questa inchiesta sulle prob ...continua

    A parte il titolo, "come lo fanno le ragazze", che forse vorrebbe invogliare alla lettura qualche spettatore in più del "grande fratello",
    trovo molto lucida e interessante questa inchiesta sulle problematiche
    sessuali delle più giovani.
    Andando nel profondo, si vedono spesso i grandi malesseri di sempre, ma è il modo in cui si manifestano e come vengono espressi nel mondo di oggi che l'Autrice ci riporta con grande acutezza e soprattutto sensibilità.

    ha scritto il 

  • 2

    sottotitolo, dal '68 a oggi sex inchiesta. lettura da 8 marzo.
    è un libro alla rovescia, concepito malamente secondo la mia opinione. all'inizio ci sono le interviste con 22 donne di età diverse - dai ...continua

    sottotitolo, dal '68 a oggi sex inchiesta. lettura da 8 marzo.
    è un libro alla rovescia, concepito malamente secondo la mia opinione. all'inizio ci sono le interviste con 22 donne di età diverse - dai 17 ai 34 anni - che raccontano la propria sessualità. non ne ho rette più di otto o dieci, perché mi sembrava di sentire chiacchiere pettegole e non se ne capiva il senso. così sono passata alla seconda parte, che è quella davvero interessante o che comunque spiega il perché della prima. lì parlano le femministe d'antan, gente che ora sta sulla sessantina e ha vissuto il '68 con i compagni rendendosi conto che la figura dell'angelo del ciclostile non era più accettabile, che c'era un contrasto abnorme tra - come si diceva - il pubblico e il privato. queste donne raccontano la nascita di una lotta autonoma e tutta femminile per conquistare ciò che sappiamo tutti ormai, qualcosa che la generazione delle loro figlie ha ricevuto in eredità in modo incompleto, perlopiù, come un'imposizione in alcuni casi o evidenziando le lacune di un cambiamento in fieri, ancora molto da calibrare. insomma il libro vuole essere una specie di raffronto tra due generazioni - mi viene in mente un film, due partite mi pare si chiami, con quattro madri e quattro figlie. il tutto è chiuso da un commento circostanziato della sessuologa roberta giommi. e allora hanno più senso le 22 interviste: sono tornata indietro a leggerne alcune, delle parti, quelle con i titoli più interessanti. ma questo libro è un'occasione mancata, secondo me, perché si parte con il piede sbagliato e passa l'entusiasmo. peccato.

    ha scritto il 

  • 0

    Solamente un saluto

    Ieri è morta Ilda Bartoloni, giornalista e soprattutto femminista. Chi ha seguito, anche solo occasionalmente, il Tg3 Punto Donna sa che a lei si doveva quel pochissimo di attenzione che la rai riserv ...continua

    Ieri è morta Ilda Bartoloni, giornalista e soprattutto femminista. Chi ha seguito, anche solo occasionalmente, il Tg3 Punto Donna sa che a lei si doveva quel pochissimo di attenzione che la rai riserva alle donne e alle problematiche che attraversano il mondo femminile.
    Tutte noi, giovani o meno, che ci diciamo femministe e lo facciamo a testa alta, abbiamo perso un'amica e una compagna di strada che il resto del mondo - quello declinato al maschile, quello del giornalismo che "conta" - si affretterà a dimenticare.

    ha scritto il 

  • 2

    Carino... Volendo interessante, ma non aggiunge nulla di nuovo a ciò che già so, dal momento che faccio parte della categoria di donne esaminata nel libro e cioè le "figlie delle sessantottine".
    Chiede ...continua

    Carino... Volendo interessante, ma non aggiunge nulla di nuovo a ciò che già so, dal momento che faccio parte della categoria di donne esaminata nel libro e cioè le "figlie delle sessantottine".
    Chiedete a qualche amica tra i 18 e i 30 anni di raccontarvi qualcosa a proposito della sua sessualità, sarà più o meno la stessa cosa.

    ha scritto il 

  • 4

    Come vivono la sessualità, il rapporto con il proprio corpo e il piacere, ma anche l'amore, l'amicizia e l'essere donna, le figlie e le nipoti del '68 e del femminismo? Una raccolta di testimonianze d ...continua

    Come vivono la sessualità, il rapporto con il proprio corpo e il piacere, ma anche l'amore, l'amicizia e l'essere donna, le figlie e le nipoti del '68 e del femminismo? Una raccolta di testimonianze di ragazze e giovani donne, per vedere il mondo al femminile attraverso gli occhi delle nuove protagoniste. Un modo in qualche modo pieno di contraddizioni: donne forti e indipendenti, alla ricerca di uomini a cui potersi rivelare fragili ragazze da proteggere; donne spregiudicate e pudiche, <tra paure e pudori, segreti e sogni>.

    [Acquistato l'8 marzo (quale acquisto più adatto per il giorno della festa della donna?)]

    ha scritto il