Comer, rezar, amar

Por

Editor: Objetiva

3.6
(3700)

Language: Português | Number of Páginas: 399 | Format: Mass Market Paperback | Em outros idiomas: (outros idiomas) English , Chi traditional , Spanish , Italian , Chi simplified , Dutch , Slovenian , Polish , French , Swedish , German , Catalan , Hungarian

Isbn-10: 8573028920 | Isbn-13: 9788573028928 | Data de publicação: 

Também disponível como: Softcover and Stapled , Paperback

Category: Fiction & Literature , Health, Mind & Body , Travel

Do you like Comer, rezar, amar ?
Junte-se ao aNobii para ver se os seus amigos já o leram, e descubra livros semelhantes!

Registe-se gratuitamente
Descrição do livro
O prazer mundano, a devoção religiosa e os verdadeiros desejos.

Sucesso mundial com mais de 4 milhões de exemplares vendidos, "Comer , Rezar, Amar" ocupou por cerca de um ano o primeiro lugar da lista de mais vendidos do The New York Times e foi lançado em trinta países.
As vendas do livro, publicado no Brasil em fevereiro de 2007, cresceram de maneira significativa nos últimos meses - apenas em janeiro, foi vendida mais da metade do total de exemplares comercializados ao longo de todo o ano passado. Graças a esse enorme sucesso entre os leitores brasileiros, Comer, rezar, amar acaba de ganhar uma edição em novo formato.
Elizabeth Gilbert estava com quase trinta anos e tinha tudo o que qualquer mulher poderia querer: um marido apaixonado, uma casa espaçosa que acabara de comprar, o projeto de ter filhos e uma carreira de sucesso. Mas em vez de sentir-se feliz e realizada, sentia-se confusa, triste e em pânico.
Enfrentou um divórcio, uma depressão debilitante e outro amor fracassado. Até que decidiu tomar uma decisão radical: livrou-se de todos os bens materiais, demitiu-se do emprego, e partiu para uma viagem de um ano pelo mundo – sozinha. "Comer, Rezar, Amar" é a envolvente crônica desse ano. O objetivo de Gilbert era visitar três lugares onde pudesse examinar aspectos de sua própria natureza, tendo como cenário uma cultura que, tradicionalmente, fosse especialista em cada um deles. "Assim, quis explorar a arte do prazer na Itália, a arte da devoção na Índia, e, na Indonésia, a arte de equilibrar as duas coisas", explica.
Em Roma, estudou gastronomia, aprendeu a falar italiano e engordou os onze quilos mais felizes de sua vida. Na Índia dedicou-se à exploração espiritual e, com a ajuda de uma guru indiana e de um caubói texano surpreendentemente sábio, viajou durante quatro meses. Já em Bali, exercitou o equilíbrio entre o prazer mundano e a transcendência divina. Tornou-se discípula de um velho xamã, e também se apaixonou da melhor maneira possível: inesperadamente.
Escrito com ironia, humor e inteligência, o best seller de Elizabeth Gilbert é um relato sobre a importância de assumir a responsabilidade pelo próprio contentamento e parar de viver conforme os ideais da sociedade. É um livro para qualquer um que já tenha se sentido perdido, ou pensado que deveria existir um caminho diferente, e melhor.
Aclamado pelo The New York Times como um dos 100 livros notáveis de 2006 e escolhido pela Entertainment Weekly uma das melhores obras de não-ficção do ano, "Comer, Rezar, Amar" originou o roteiro do filme homônimo.
Sorting by
  • 0

    "La ricerca della contentezza è non solo un atto che si compie per il proprio bene, ma è anche un dono al mondo. Spazzare via l'infelicità ti aiuta a non seccare gli altri. A non essere di ostacolo né ...continuar

    "La ricerca della contentezza è non solo un atto che si compie per il proprio bene, ma è anche un dono al mondo. Spazzare via l'infelicità ti aiuta a non seccare gli altri. A non essere di ostacolo né a te stesso né al tuo prossimo. Solo così sei libera di aiutare chi ha bisogno di te e di godere della vicinanza delle persone amiche."

    "Dio abita dentro di te,
    essendo te."

    Il film mi era talmente piaciuto che ho deciso di leggere il libro. Una storia a tratti commovente, a tratti divertente e soprattutto curiosa. Non pensavo di trovare tutti questi accenni alla ricerca interiore, la parte spirituale mi ha sorpresa positivamente e quella sull'Italia mi ha divertita e al tempo stesso fatto apprezzare ancora di più le bellezze del nostro paese, persino della nostra lingua (Liz viene in Italia per studiare l'italiano). Il finale è luminoso.

    dito em 

  • 2

    Una donna alla ricerca della felicità

    “Ho 34 anni e sono appena uscita da un matrimonio fallito e da un divorzio devastante e interminabile, a cui ha fatto immediatamente seguito un’appassionante storia d’amore finita malissimo. Dopo tant ...continuar

    “Ho 34 anni e sono appena uscita da un matrimonio fallito e da un divorzio devastante e interminabile, a cui ha fatto immediatamente seguito un’appassionante storia d’amore finita malissimo. Dopo tante disavventure mi sento triste,fragile,vecchia di settemila anni.”
    Questa è Elizabeth.
    Una notte nel suo appartamento di New York Liz si mette a piangere,non vuole più essere sposata, non vuole vivere in quell’appartamento,non vuole un figlio “restare era impossibile,andarmene era ancora più inconcepibile che restare”. Sul pavimento del bagno succede qualcosa che avrebbe cambiato per sempre la sua vita:si mette a pregare.
    E’ da qui che inizia il percorso di Elizabeth alla ricerca di se stessa:impara l’arte del piacere in Italia (dove ingrassa 12 chili),l’arte della devozione in India e l’arte di bilanciare l’uno e l’altro in Indonesia.

    La parte che ho trovato più piacevole è quella riguardante l’Italia, anche se piena di stereotipi (Luca Spaghetti? Mai conosciuto nessuno con questo cognome. Accenno alla mafia che a mio avviso si poteva evitare…)
    Non mi ha convinto la parte riguardante l’India e le sei settimane trascorse nell’ashram.Si parla di yoga, di guru, di meditazione e preghiera;il tutto mi è sembrato un po’ noioso.
    Piccola ripresa nella parte riguardante l’Indonesia e la rinascita di Liz ma nel complesso ho trovato il libro un po’ deludente. Forse le mie aspettative erano diverse: di un libro più ironico e frizzante, invece, questo è proprio un libro di viaggio, fuori e dentro di sé.
    Due stelle e mezza.

    Una curiosità,mia:all’inizio del libro, quando Liz va per la prima volta dallo sciamano Balinese che le legge la mano (e su molte cose azzecca),le viene predetto che avrà un figlio. Ma poi Elizabeth questo figlio l’ha avuto o no? Quasi quasi vado a vedere se lo sciamano ci ha visto giusto e con l’occasione mi guardo anche il film…

    dito em 

  • 5

    divertente, rasserenante, illuminante.... semplice, niente di trascendentale ma decisamente perfetto per i momenti in cui non capisci più chi sei perchè la vita si prende gioco di te. razionale e spir ...continuar

    divertente, rasserenante, illuminante.... semplice, niente di trascendentale ma decisamente perfetto per i momenti in cui non capisci più chi sei perchè la vita si prende gioco di te. razionale e spirituale allo stesso tempo. bellissimo! lo rileggerò sicuramente per riprovare la pace che sto provando ora.

    dito em 

  • 5

    bastano due parole per descrivere questo libro: rinascita e spiritualità. un libro che non è solo un viaggio attraverso 3 luoghi del mondo ma verso la conoscenza di noi stessi. ovvio le nostre vite sa ...continuar

    bastano due parole per descrivere questo libro: rinascita e spiritualità. un libro che non è solo un viaggio attraverso 3 luoghi del mondo ma verso la conoscenza di noi stessi. ovvio le nostre vite saranno diverse da quella dell'autrice, ma guardarsi dentro e scoprire cosa si vuole davvero dalla vita e dai stessi è una delle cose da cui dovremmo prendere esempio

    dito em 

  • 4

    A womans whose life is essentially falling apart goes on a quest of self exploration and allows herself to enjoy her experiences. This book assists in hope and gratitude

    dito em 

  • 2

    Libro trovato in strada e letto per curiosità. Puó risultare interessante per qualche spunto sulla meditazione e sull'autocoscienza. Usa tantissimi stereotipi, di stampo statunitense, sia sull'Italia, ...continuar

    Libro trovato in strada e letto per curiosità. Puó risultare interessante per qualche spunto sulla meditazione e sull'autocoscienza. Usa tantissimi stereotipi, di stampo statunitense, sia sull'Italia, che sull'India e su Bali, ma ha anche qualche informazione interessante sulla cultura locale. Il ritmo è altalenante, o forse meglio saltellante, praticamente non c'è. Non ho visto il film...e me ne guardo bene dal farlo. Valore letterario scarsissimo.

    dito em 

  • 5

    Devo essere sincero, e me ne pento, ma se non avessi visto il film (con una Roberts stupenda) non avrei mai incominciato a leggere il libro...ma ora è un libro che spero di non finire velocemente.
    La ...continuar

    Devo essere sincero, e me ne pento, ma se non avessi visto il film (con una Roberts stupenda) non avrei mai incominciato a leggere il libro...ma ora è un libro che spero di non finire velocemente.
    La ragione?
    È un libro che sta fare bene e in cui ho ritrovato lati di me stesso che erano nascosti dentro di me.
    Base della storia è simile a tante altre storie provenienti dagli Stati Uniti, ma i pensieri della Gilbert in questa "autobiografia" sono unici e soli...un libro che consiglio a chiunque.

    dito em 

  • 5

    Mangia, prega, ama

    Il mio libro preferito!!!
    molto velocemente la protagonista del romanzo dopo varie vicende complicate, decide di recuperare la sua vita partendo in giro per il mondo per un anno intero: trascorre qua ...continuar

    Il mio libro preferito!!!
    molto velocemente la protagonista del romanzo dopo varie vicende complicate, decide di recuperare la sua vita partendo in giro per il mondo per un anno intero: trascorre quattro mesi in Italia, quattro mesi in India e quattro mesi a Bali per tenere fede alla sua promessa di ritorno in quel luogo. In questo anno la protagonista riesce a superare il dolore e la rabbia accumulata, e troverà l’amore più che altro verso se stessa.
    l'ho letto in un periodo cruciale e con il giusto spirito si coglie la sincerità, il dolore e il coraggio di una donna.

    dito em 

  • 5

    Este es uno de esos libros que sirven un poco para todo: para reír, para meditar, para escuchar e, inclusive, para desear. Lo más hermoso de él es que te ayuda a entender la sencillez de lo complejo y ...continuar

    Este es uno de esos libros que sirven un poco para todo: para reír, para meditar, para escuchar e, inclusive, para desear. Lo más hermoso de él es que te ayuda a entender la sencillez de lo complejo y el valor de amarte a ti mismo con paz-y-ciencia.

    Lo recomiendo mucho para lecturas de cama, al borde del sueño. Así lo leí yo y, los siete días que duró mi lectura, tuve unos sueños maravillosamente conscientes, viajando un poco por el universo y amando todo lo que veía.

    dito em 

Sorting by