Cyclops

Di

Editore: TEA

3.6
(744)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 540 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Svedese , Olandese , Francese , Polacco

Isbn-10: 8878183172 | Isbn-13: 9788878183179 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: G. Settanni

Disponibile anche come: Copertina rigida , Paperback , Tascabile economico

Genere: Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli , Sport, Attività all\'aperto & Avventura

Ti piace Cyclops?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Un vecchio dirigibile affondato misteriosamente con tutto l'equipaggio; ilpresidente degli Stati Uniti vittima di un ricatto; un finanziere americanoossessionato dalla ricerca di un favoloso tesoro; una base sotterranea russanascosta in un'isoletta tropicale; un progetto per diffondere la vita nellospazio. Queste le tessere di un puzzle inestricabile per chiunque, ma non perDirk Pitt, protagonista di un'avventura che dalle profondità dell'oceano loporterà per la prima volta oltre i confini del pianeta.
Ordina per
  • 4

    Forse l'ho già scritto. Non sono un fan scatenato di Clive Cussler e dei suoi libri "pirotecnici".
    Dei suoi 8500 libri credo di averne letti 4 o 5.
    Devo ammettere però che se siete amanti delle storie ...continua

    Forse l'ho già scritto. Non sono un fan scatenato di Clive Cussler e dei suoi libri "pirotecnici".
    Dei suoi 8500 libri credo di averne letti 4 o 5.
    Devo ammettere però che se siete amanti delle storie alla James Bond - Jason Bourne,
    Cussler è lo scrittore che fa per voi.
    Ho iniziato a leggere questo libro a fine vacanza e in due giorni 300 pagine sono volate
    in un lampo. Poi, per motivi di lavoro, l'ho accantonato e solo adesso sono riuscito a finirlo.
    Il protagonista è sempre lui: Dirk Pitt.
    L'alter ego dello scrittore, protagonista di quasi tutti i suoi romanzi.
    Un eroe senza macchia e senza paura che affronta mille avventure e diecimila nemici per
    recuperare tesori sommersi e meraviglie nascoste.
    Per darvi un'idea, in questa storia il prode Dirk "frena" un dirigibile con la sola forza delle mani,
    scappa da Cuba a bordo di una vasca da bagno a motore (si, avete letto bene), affronta
    soldati russi e cubani uscendo vincitore.
    La storia è semplice.
    Pitt e i suoi soci devono sventare un'attentato a Fidel Castro (siamo a metà degli anni '80 in piena
    Guerra Fredda).
    I terroristi impegnati nell'opera hanno intenzione di distruggere L'Avana e tutti i suoi abitanti.
    Chi può fermarli? Dirk Pitt!
    Io mi sono divertito, voi fate come volete.
    Libro consigliato agli appassionati di Ludlum, Rollins, Berry e compagnia scrivente.

    ha scritto il 

  • 3

    Clive è il mio guilty pleasure personale

    tra corsa allo spazio, tesoro dell'ElDorado, guerra fredda e crisi di Cuba, Dirk Pitt ne fa altre 100 delle sue, ma a me piace!

    ha scritto il 

  • 5

    Uno dei migliori di Cussler

    Tra i libri che ho letto di Clieve Cussler, è uno di quelli che mi è piaciuto di più. Letto in pochissimi giorni (3 o 4), è coinvolgente con il ritmo cui Cussler ci ha abituati. La trama ed il finale ...continua

    Tra i libri che ho letto di Clieve Cussler, è uno di quelli che mi è piaciuto di più. Letto in pochissimi giorni (3 o 4), è coinvolgente con il ritmo cui Cussler ci ha abituati. La trama ed il finale restano misteriosi e non scontati fino alla fine. Come sempre, perdoniamo all'autore qualche eccesso nelle imprese del personaggio principale, al limite della inverosimiglianza.

    ha scritto il 

  • 4

    E bravo Mr. Cussler!
    Questo libro si piazza esattamente a pari merito di "Recuperate il Titanic!", complimenti.
    Pur con tutta la fantasia e la fortuna di D. Pitt (a volte veramente esagerate...) il li ...continua

    E bravo Mr. Cussler!
    Questo libro si piazza esattamente a pari merito di "Recuperate il Titanic!", complimenti.
    Pur con tutta la fantasia e la fortuna di D. Pitt (a volte veramente esagerate...) il libro è piacevolissimo, scorrevole, ricco di colpi di scena, mai noioso.
    Anche il contesto in cui la storia si dipana aiuta molto nel giudizio finale, che è decisamente positivo.

    ha scritto il 

  • 5

    Avvincente

    Ricco di suspense, molte trame, tanta azione, e il tipico spirito patriottico americano. Tutto condito con il solito Pitt, tenace, incoscente, coraggioso e infallibile.
    Consigliatissimo!!! ...continua

    Ricco di suspense, molte trame, tanta azione, e il tipico spirito patriottico americano. Tutto condito con il solito Pitt, tenace, incoscente, coraggioso e infallibile.
    Consigliatissimo!!!

    ha scritto il 

  • 4

    per evadere

    Quando hai bisogno di evadere da Anna Karenina questo romanzo mi è sembrato il più adatto...pensi a poco e niente ridi se c'è da ridere ti appassioni se c'è l'avventura e pensi che lo scrittore ha una ...continua

    Quando hai bisogno di evadere da Anna Karenina questo romanzo mi è sembrato il più adatto...pensi a poco e niente ridi se c'è da ridere ti appassioni se c'è l'avventura e pensi che lo scrittore ha una fantasia sfrenata, comunque Dick Pitt si fa leggere sempre bene è un momento di pace dai contadini della madre Russia e dallo stress emotivo di Anna e del suo amante

    ha scritto il 

  • 4

    Vale per tutti i libri di Cussler: come non potrebbero piacermi libri che parlano di relitti e di recuperi sottomarini,essendo io una subacquea? A parte questo,sono letture scorrevoli,distensive,legg ...continua

    Vale per tutti i libri di Cussler: come non potrebbero piacermi libri che parlano di relitti e di recuperi sottomarini,essendo io una subacquea? A parte questo,sono letture scorrevoli,distensive,leggere,avventurose,divertenti(Dirk Pitt è invincibile!)

    ha scritto il 

  • 3

    Almeno qui

    Pura letteratura di evasione, indispensabile in quei momenti di pausa in cui non si vuole leggere niente di impegnato. Cussler è il maestro del genere e lo dimostra in questa avventura infinita di Dir ...continua

    Pura letteratura di evasione, indispensabile in quei momenti di pausa in cui non si vuole leggere niente di impegnato. Cussler è il maestro del genere e lo dimostra in questa avventura infinita di Dirk Pitt, tra Cuba e la Luna. Intrecci perfetti, eventi al limite della fantasia, un'altra morte apparente di Pitt che in una scena memorabile torna in vita davanti ai suoi amici. Non è da 4 stelle perchè secondo me avvengono troppe cose e alcune di queste restano poco approfondite. Vincono sempre i buoni ed è un bene, almeno qui.

    ha scritto il