De vleermuisman

By

Uitgever: Cargo

3.4
(803)

Language: Nederlands | Number of Pages: 378 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) French , German , Norwegian , Swedish , English , Polish , Italian , Danish , Catalan , Spanish , Chi traditional

Isbn-10: 9023464206 | Isbn-13: 9789023464204 | Publish date: 

Also available as: eBook , Others

Category: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Do you like De vleermuisman ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 3

    看完蝙蝠,能夠了解網路上其他書評所說
    「如果台灣出版社照著順序翻譯出版,哈利就沒那麼吸引人了」
    是啊,太年輕的哈利配上奈斯博繁雜的敘事,
    確實沒有大叔哈利的吸引力

    gezegd op 

  • 3

    Sono stata spinta a questa lettura grazie alla discussione nel gruppo "TRILLER NOIR DAL NORD EUROPA-NON NSOLO LARSSON" su Facebook e dal tarlo che se davvero il giallo del nord è così entusiasticament ...doorgaan

    Sono stata spinta a questa lettura grazie alla discussione nel gruppo "TRILLER NOIR DAL NORD EUROPA-NON NSOLO LARSSON" su Facebook e dal tarlo che se davvero il giallo del nord è così entusiasticamente seguito da una massa di lettori non potevo certo perdermi questa occasione.
    Avendo letto finora solo tanto Mankell, che peraltro adoro, -il resto non fa scuola- ho scelto di iniziare con Jo Nesbo, uno degli autori più idolatrati senza approcciarmi da subito alla trilogia di Larsson che a livello imnmaginifico mi attrae e mi respinge insieme.
    Venendo dunque a questa lettura il romanzo "Il pipistrello" inizia la serie poliziesca con protagonista il detective Harry Hole. Devo dire che è una lettura molto scorrevole, grazie ad uno stile asciutto e diretto. La trama anche regge bene. Benché in qualche punto sia condotta un po' a scossoni, cioè manchi di qualche passaggio di transizione, il lettore non rimane disturbato e perdona facilmente queste sbavature in un'opera prima. Per il resto l'unica sensazione forte che mi ha trasmesso la lettura mi viene
    dal "carattere" del protagonista. In sostanza è lui che regge tutta la storia, non solo per i flash back sulla sua vita privata ma anche per il modo in cui affronta le indagini, con un cervello sempre pronto a mettere in discussione l'evidenza. La sua disponibilità all'ascolto e l'empatia che lo avvicinano ai colleghi gli restituiscono un rotondità di chiari e scuri, uno spessore psicologico e d umano. Intuisco che l'autore getta un primo seme perché il lettore gli si affezioni. Detto questo non trovo molto altro da salvare. L'ambientazione del romanzo che, lontano dalle mie aspettative, si svolge in Australia, è passabile per il ricorrere delle leggende e l'eco della saggezza popolare e tuttavia appare come un tassello delle indagini, quasi un escamotage utile al successo di Harry Hole. Niente ci viene svelato sulla città di Sidney, sulla vita che vi si consuma o piuttosto sulla squadra di polizia investigativa. In qualche pagina le caratteristiche dei personaggi minori risultano quasi banalizzate. Mi fa piacere che le mie impressioni quadrino con la recensione di Laura Piva su "trillenord.it" e sono curiosa di vedere il salto qualitativo che si registrerebbe a partire dal terzo romanzo della serie. Dunque a presto con queste letture!

    gezegd op 

  • 4

    Il fatto che sia considerato un'opera minore della saga di Harry Hole mi fa ben sperare.
    Ho scelto di seguire il percorso temporale secondo l'autore e non di seguire le pubblicazioni italiane, per per ...doorgaan

    Il fatto che sia considerato un'opera minore della saga di Harry Hole mi fa ben sperare.
    Ho scelto di seguire il percorso temporale secondo l'autore e non di seguire le pubblicazioni italiane, per percorrere l'evoluzione reale del personaggio.
    E ne sono rimasto stregato. La storia di per sé stessa non è strepitosa ma il semplice fatto di citare Via da Las Vegas (anche se criticandolo) e i pesanti problemi con l'alcool del tormentato detective norvegese mi hanno incastrato. Proprio come il personaggio che valse l'Oscar a Nicholas Cage... e che dire... grazie a Dio problemi con l'acool io non ne ho, ma mi sento molto legato a queste figure.

    gezegd op 

  • 1

    Non mi ha convinto

    È il primo libro che ho letto di Nesbo, e credo che sia anche l'ultimo. Per essere un thriller, manca di suspense e di quel ritmo narrativo serrato tipico del genere. L'ho trovato molto lento, con pag ...doorgaan

    È il primo libro che ho letto di Nesbo, e credo che sia anche l'ultimo. Per essere un thriller, manca di suspense e di quel ritmo narrativo serrato tipico del genere. L'ho trovato molto lento, con pagine e pagine di elementi e personaggi poco funzionali. Nei punti che dovrebbero essere più interessanti (vedi la relazione sentimentale del protagonista e la lotta finale con l'assassino), l'autore è stato troppo approssimativo. Non mi è piaciuto per niente e non vedevo l'ora di terminare la lettura.

    gezegd op 

  • 4

    Una buena primera parte de la serie del policía Harry Hole, en la línea de los escritores nórdicos, bien, lástima que el final se alargue demasiado y quiera estirarlo con tanto detalle, pero eso no ha ...doorgaan

    Una buena primera parte de la serie del policía Harry Hole, en la línea de los escritores nórdicos, bien, lástima que el final se alargue demasiado y quiera estirarlo con tanto detalle, pero eso no hace la lectura excesivamente pesada como puede pasar en otras novelas.
    El personaje principal, Harry, no es demasiado peculiar respecto a otros policías de otras sagas, se deja querer y en ocasiones también hasta odiar pero es parte de sus encantos. Se debe leer esta primera parte para conocerlo.

    gezegd op 

  • 4

    Primo romanzo di Jo Nesbo che leggo. E devo ammettere che mi è piaciuto molto.
    È stato divertente ed appassionante seguire le indagini ed i ragionamenti di Harry Hole e della polizia di Sidney. Il per ...doorgaan

    Primo romanzo di Jo Nesbo che leggo. E devo ammettere che mi è piaciuto molto.
    È stato divertente ed appassionante seguire le indagini ed i ragionamenti di Harry Hole e della polizia di Sidney. Il personaggio di Harry, poi, mi è entrato nel cuore, complici anche gli intermezzi dedicati alla sua vita privata.
    In particolare, ho trovato sorprendentemente piacevoli i racconti delle varie leggende degli aborigeni australiani sparsi per il libro, da quello del serpente giallo e nero, a quello dell'emù a quello sull'amore.
    Unica pecca il finale: l'intuizione sull'assassino sembra quasi essere giunta per un lampo di genio di Harry, piuttosto che per ragionamenti logici. Tant'è che ho seguito e anticipato tutto i ragionamenti tranne quello che ha portato alla verità finale.
    Nel complesso, però, sicuramente un bel libro, almeno per i miei gusti, appassionante, ben scritto e con un'ottima trama.

    gezegd op 

  • 3

    E' il primo

    Considerando che è il primo libro di Nesbo ho fatto fatica a leggerlo sino alla fine. L'ho trovato confusionario anche se le ultime 50 pagine rendono giustizia a tutta la trama, ecco il perchè di una ...doorgaan

    Considerando che è il primo libro di Nesbo ho fatto fatica a leggerlo sino alla fine. L'ho trovato confusionario anche se le ultime 50 pagine rendono giustizia a tutta la trama, ecco il perchè di una stella in più.

    gezegd op 

  • 3

    Non all'altezza delle aspettative ma merita un'altra occasione

    Primo romanzo di Nesbo che leggo (ho la mia mania di leggere i romanzi nell'ordine in cui sono stati pubblicati se posso.....) e tutto sommato mi è piaciuto. Credo che duri qualche pagina di troppo, ...doorgaan

    Primo romanzo di Nesbo che leggo (ho la mia mania di leggere i romanzi nell'ordine in cui sono stati pubblicati se posso.....) e tutto sommato mi è piaciuto. Credo che duri qualche pagina di troppo, in alcuni punti l'autore si lascia un po' trascinare dalla buona volontà di raccontare e ci fa un po' impantanare nella lettura.... ma confidando nell'esperienza successiva credo che gli darò una seconda occasione.
    Voto: 6+

    gezegd op 

Sorting by
Sorting by
Sorting by
Sorting by