El filo de la navaja

By

Publisher: El País

4.1
(1052)

Language: Español | Number of Pages: 398 | Format: Others | In other languages: (other languages) English , Chi traditional , Chi simplified , Italian , French , German , Portuguese

Isbn-10: 8489669716 | Isbn-13: 9788489669710 | Publish date: 

Also available as: Paperback , Audio CD , Audio Cassette , Hardcover , Leather Bound

Category: Fiction & Literature , Philosophy , Travel

Do you like El filo de la navaja ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 4

    Atmosfere evocative, personaggi molto ben affrescati che si ricorderanno a lungo, un po' di humor che non guasta mai... Un bel romanzo, insomma! Si incarta un po' col pistolotto sull'India (chissà per ...continue

    Atmosfere evocative, personaggi molto ben affrescati che si ricorderanno a lungo, un po' di humor che non guasta mai... Un bel romanzo, insomma! Si incarta un po' col pistolotto sull'India (chissà perchè, ma quando qualcuno parte per l'India alla ricerca dell'illuminazione mi vengono sempre in mente il Rugg(i)ero di Verdone, Mario Brega e la spada di fuoco), ma lo stile è sempre elevato e raffinato.

    said on 

  • 0

    Maugham scriveva molto bene. Ed era anche un bel furbacchione. Non si spiega altrimenti l’avvertenza al lettore che, prima di iniziare la parte sesta del libro, viene messo in guardia. Leggere quel ca ...continue

    Maugham scriveva molto bene. Ed era anche un bel furbacchione. Non si spiega altrimenti l’avvertenza al lettore che, prima di iniziare la parte sesta del libro, viene messo in guardia. Leggere quel capitolo non cambierebbe nulla ai fini della storia che si sta raccontando. E solo una conversazione tra Larry e lo stesso autore, che scrive in prima persona. Ma si da il caso che quella sesta parte è la più bella del libro. I concetti espressi, l’estrema pacatezza di chi parla, il senso di apertura e di pace che si assorbe da quelle pagine, sono, a mio modo di vedere, di una forza e di una delicatezza eccezionali. Seguire il consiglio di Maugham e tralasciarlo, sarebbe un delitto, e lui ne è ben consapevole. Il resto del libro, come dice lo stesso Maugham al termine, è quasi un romanzo rosa. Alla fine ognuno dei personaggi fondamentali del (non più di cinque o sei) trova ciò che cerca, arriva al suo stato di benessere, nel bene e nel male. Ma è un bel leggere, senza dubbio.

    said on 

  • 2

    Che noia

    Il libro è ben scritto, ed è l'unico motivo per cui non l'ho abbandonato. Infatti ho trovato di una noia mortale la descrizione di feste e festicciole dell'aristocrazia anglo americana pargina in cui ...continue

    Il libro è ben scritto, ed è l'unico motivo per cui non l'ho abbandonato. Infatti ho trovato di una noia mortale la descrizione di feste e festicciole dell'aristocrazia anglo americana pargina in cui l'autore si trova, da buon snob, a suo agio. Damerini, vergini represse, lacchè di inizio 1900 non fanno per me. A completare il quadro, l'uscita da questo mondo di un giovane che cerca il proprio posto al mondo tra i guru d'India. Troppo materialismo e troppo spiritualismo.

    said on 

  • 4

    Grande narratore

    Romanzo di grande sapienza tecnica e godibilissimo. Il voto sarebbe più di 3 stellette (ma meno di 4) perché bisogna capire anche quanto il libro sia in grado di lasciare. Descrive un'epoca e una soci ...continue

    Romanzo di grande sapienza tecnica e godibilissimo. Il voto sarebbe più di 3 stellette (ma meno di 4) perché bisogna capire anche quanto il libro sia in grado di lasciare. Descrive un'epoca e una società che è interessante da leggere.

    said on 

  • 0

    Un bel libro di Maugham. Si legge benissimo e il racconto invoglia a continuarne la lettura. I vari personaggi sono ben delineati e ben descritti in una Parigi degli anni trenta. L'autore è nel libro ...continue

    Un bel libro di Maugham. Si legge benissimo e il racconto invoglia a continuarne la lettura. I vari personaggi sono ben delineati e ben descritti in una Parigi degli anni trenta. L'autore è nel libro e dal libro coinvolge il lettore nelle storia che, a una prima analisi, può apparire rosa ma che, secondo me, è molto di più.
    Un libro da leggere senz'altro.

    said on 

  • 4

    La storia è sicuramente leggera, ma scritta molto bene e coinvolgente.
    Mi è piaciuto molto lo stile di Maughan, era il primo libro che leggevo ma mi è venuta voglia di leggerne altri.

    said on 

  • 3

    勘誤表 http://sourcranberrie.pixnet.net/blog/post/332974383

    原本以為是很嚴肅沉重的題材,

    沒想到主要都是講類似珍奧斯汀的上流社會社交生活,

    又有作者本人這個犀利的作家角色穿插其中,

    對那些人物作出一針見血的幽默批判,

    讀來經常嘴角抽動或噗哧一笑。

    不過關於宗教的心靈探索部分,

    我實在是無法吸收,

    雖然作者說他是因為這部分才會想寫這本書的,

    感覺 ...continue

    勘誤表 http://sourcranberrie.pixnet.net/blog/post/332974383

    原本以為是很嚴肅沉重的題材,

    沒想到主要都是講類似珍奧斯汀的上流社會社交生活,

    又有作者本人這個犀利的作家角色穿插其中,

    對那些人物作出一針見血的幽默批判,

    讀來經常嘴角抽動或噗哧一笑。

    不過關於宗教的心靈探索部分,

    我實在是無法吸收,

    雖然作者說他是因為這部分才會想寫這本書的,

    感覺應該很重要,

    但我看完還是不能體會勞瑞到底有什麼收穫。

    簡單來說,這本書就是在講勞瑞這個怪人生命中的一段故事,

    只是情節有很大部分圍繞在勞瑞的女友一家人身上。

    覺得本書譯筆很棒,味道都有抓到。

    said on 

  • 3

    E' davvero...

    ... il massimo che posso dare ad un romanzo rosa ( lo definisce cosi Maugham stesso ).
    Niente che colpisca, tutto perfettino, ben costruito, con strizzatine paracule al lettore.
    Solo : il titolo non h ...continue

    ... il massimo che posso dare ad un romanzo rosa ( lo definisce cosi Maugham stesso ).
    Niente che colpisca, tutto perfettino, ben costruito, con strizzatine paracule al lettore.
    Solo : il titolo non ha alcun nesso con il pathos, con una tensione che intenderebbe evocare.
    E la copertina pare ritragga la Grande Muraglia cinese... unico posto in cui il protagonista Larry NON va nel suo peregrinare alla ricerca di sè.
    Boh?

    said on 

  • 3

    Un libro che si fa leggere, Maugham è autore che sa tenerti incollato alla storia e ha rispetto per il lettore, mi ha un pò deluso dopo Schiavo d'amore che, finale a parte, mi era piaciuto molto. Non ...continue

    Un libro che si fa leggere, Maugham è autore che sa tenerti incollato alla storia e ha rispetto per il lettore, mi ha un pò deluso dopo Schiavo d'amore che, finale a parte, mi era piaciuto molto. Non so quanto ci sia di vero e quanto di romanzato nella storia comunque è interessante, ben narrata e circostanziata. In particolare sono stata attratta da questa visuale sul mondo dei ricchi che vivono una vita completamente diversa dalla gente comune, cene, eventi sociali, oggetti d'arte, arredatori, soprattutto viaggi e la possibilità come dice l'autore stesso "di mandare al diavolo in qualunque momento chiunque ci dia fastidio". Per contro il personaggio di Larry offre uno stile di vita completamente diverso, tutto dedito alla ricerca interiore e alla spiritualità, con conseguente abbandono dei beni materiali. Maugham ha un grande rispetto per Larry e il suo tentativo di dare un senso alla vita ma gli preferisce senza dubbio la propria agiata e soddisfacente vita. E come dargli torto?

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    Ascetismo e mondanità

    Uno splendido spaccato della società francese degli anni trenta, il testo è curato nei dettagli, attento ai particolari, mentre i personaggi sembrano davvero delle persone reali e ci vengono presentat ...continue

    Uno splendido spaccato della società francese degli anni trenta, il testo è curato nei dettagli, attento ai particolari, mentre i personaggi sembrano davvero delle persone reali e ci vengono presentati con profondità e il lettore pagina dopo pagina impara ad amarli, anche nelle loro piccole e grandi debolezze. Bello e azzeccato il finale scelto da Maugham anche se un ha epilogo amaro mascherato da lieto fine.

    said on 

Sorting by