El lenguaje de las flores

By

Publisher: Salamandra

3.9
(5248)

Language: Español | Number of Pages: 352 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , English , Chi traditional , Portuguese , Dutch , German , French , Catalan , Polish

Isbn-10: 8498384206 | Isbn-13: 9788498384208 | Publish date:  | Edition 1

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Do you like El lenguaje de las flores ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Inspirándose en el sofisticado código que la sociedad victoriana utilizaba para expresar sentimientos por medio de las flores, Vanessa Diffenbaugh narra el viaje emocional de una joven californiana que, marcada por una dolorosa historia personal, encuentra en este peculiar lenguaje el medio para recuperar su capacidad de confiar y amar a sus semejantes.
A los dieciocho años, tras una vida entrando y saliendo de numerosos hogares de acogida y pisos tutelados, Victoria Jones está obligada a emanciparse por ley. Se ha convertido en una joven introvertida y arisca, y sólo en su pasión por las flores se vislumbra un camino de salvación. Finalmente, tras encontrar trabajo en una floristería, se cruza con un joven a quien conoció diez años antes, durante la época en que vivió en casa de Elizabeth, una madre de acogida que le enseñó el lenguaje de las flores.
Constreñida por unas normas de conducta que reprobaban la exhibición de las emociones, la sociedad victoriana encontró un medio discreto y eficaz con que comunicar los sentimientos. El lenguaje victoriano de las flores se basó en el libro Le Langage des Fleurs, de Charlotte de Latour, un compendio de la simbología de las flores que su autora recogió en la poesía, la mitología antigua e incluso la medicina. Nació así la floriografía, y entre 1830 y 1880 se publicaron centenares de diccionarios de flores en Europa y América.
Sorting by
  • 5

    Libro che mi ha colpito molto... all'inizio lasciandomi con un po' di incertezza che si è dissolta con lo scorrere delle pagine.
    Tratta tematiche importanti e delicate: l'abbandono alla nascita, la pa ...continue

    Libro che mi ha colpito molto... all'inizio lasciandomi con un po' di incertezza che si è dissolta con lo scorrere delle pagine.
    Tratta tematiche importanti e delicate: l'abbandono alla nascita, la paura di amare e lasciarsi amare, il perdono.....
    Victoria, la protagonista, fugge da tutti per paura di deludere e far soffrire la gente accanto a lei...prima dalle sue madri adottive, poi dal ragazzo che ama e infine dalla sua stessa figlia....ma forse sta solo cercando di scappare da se stessa.
    Fortunatamente grazie all'amore anche il passato più duro si può superare e ci sarà un bellissimo e inaspettato lieto fine.
    Ho apprezzato la scelta dell'autrice di scrivere i capitoli alternando il passato e il presente della vita di Victoria, rendendo il racconto ancora più interessante.
    Libro che fa davvero emozionare. Lo consiglio!!

    said on 

  • 5

    ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️......Libro che tratta tematiche importanti e attuali quali gli orfanotrofi e l'importanza di avere due genitori in particolare l'importanza di avere una Mamma... Ma parla anche di come a vo ...continue

    ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️......Libro che tratta tematiche importanti e attuali quali gli orfanotrofi e l'importanza di avere due genitori in particolare l'importanza di avere una Mamma... Ma parla anche di come a volte le passioni ci possano salvare....
    Potete trovare la recensione completa sul mio profilo Instagram: la_biblioteca_di_Anna_

    said on 

  • 1

    Castello di sabbia

    No, non ci siamo proprio.
    per nulla realistico,
    noioso,
    trama banale e mal sviluppata,
    personaggi senza carattere.
    E nulla:di buono c'è solo il castello che ci hanno costruito intorno ma, ahimè, di sa ...continue

    No, non ci siamo proprio.
    per nulla realistico,
    noioso,
    trama banale e mal sviluppata,
    personaggi senza carattere.
    E nulla:di buono c'è solo il castello che ci hanno costruito intorno ma, ahimè, di sabbia!

    said on 

  • 3

    Il personaggio di Victoria domina su tutto il romanzo, che ruota attorno a lei e al suo misterioso modo di comunicare attraverso il linguaggio ed il significato dei fiori.

    La ragazza, con una vicenda ...continue

    Il personaggio di Victoria domina su tutto il romanzo, che ruota attorno a lei e al suo misterioso modo di comunicare attraverso il linguaggio ed il significato dei fiori.

    La ragazza, con una vicenda dolorosa e complessa alle spalle, avendo difficoltà fin da ragazzina ad instaurare relazioni umane basate sull'affetto e la fiducia reciproca, tenta di aprirsi al mondo e di ricominciare da capo, lasciandosi alle spalle una vita allo sbando, lanciando messaggi in una lingua ormai quasi del tutto dimenticata e sconosciuta ai più.

    L'autrice è molto brava a delineare una figura femminile dalla forte e turbolenta complessità emotiva, con cui i lettori possono identificarsi sia nei momenti peggiori sia migliori, dal momento che si avrà a che fare con una vicenda molto altalenante nel suo svolgimento.
    Del carattere di Vittoria ho apprezzato i suoi lati più forti, estremi: rabbia, paura ma anche la speranza... Timida e debole. Ma c'è. In questi tratti mi sono abbastanza riconosciuta...

    Tema significativo e molto ben trattato nel libro è quello della maternità.

    said on 

  • 3

    "Emozionante, tocca ogni sorta di sentimento." Come ogni volta, ciò che ne penso è tutto qua nel link http://beawithcoffee.blogspot.it/2016/08/il-linguaggio-segreto-dei-fiori.html

    said on 

  • 2

    poco credibile

    A parte il personaggio di Victoria che non mi è piaciuto affatto.....posso capire tutto, la solitudine, il senso d'abbandono, ma non riesco a credere che una bambina di 10 anni abbia pensieri così com ...continue

    A parte il personaggio di Victoria che non mi è piaciuto affatto.....posso capire tutto, la solitudine, il senso d'abbandono, ma non riesco a credere che una bambina di 10 anni abbia pensieri così complicati e che sia così poco spontanea......un piccolo "mostro"....e poi da adulta una persona un po' troppo presuntuosa e per nulla affidabile......
    Benché l'autrice cerchi di farla apparire una povera sfortunella a me sembra che per come si comporta e per quel poco o niente che da agli altri, degna di una persona molto egoista e fin troppo fortunata ad aver trovato nella sua vita, di cui si legge nel libro, solo persone che l'hanno capita al 100% e amata di un amore incondizionato....
    no, nella vita non è proprio così, anzi a volte benché si cerchi di fare il possibile per andare incontro agli altri si ricevono solo tanti calci.....

    p,s, poi una che mangia come un boscaiolo come fa a lasciarsi alle spalle una madre adottiva brava in cucina.....mah....

    said on 

  • 5

    Inizio dicendo che questo libro è bellissimo e che ne consiglio assolutamente la lettura a chiunque.
    Victoria viene abbandonata da neonata e passa l'infanzia da una famiglia affidataria ad un'altra fi ...continue

    Inizio dicendo che questo libro è bellissimo e che ne consiglio assolutamente la lettura a chiunque.
    Victoria viene abbandonata da neonata e passa l'infanzia da una famiglia affidataria ad un'altra fino a quando non arriva da Elizabeth, l'unica che riesce a far breccia nel suo cuore e che le insegna il linguaggio dei fiori. Purtroppo si arriva ad una svolta drammatica e Victoria finirà in un centro d'affidamento fino alla maggiore età quando dovrà cavarsela da sola.
    Da qui finalmente la ragazza può capire chi è e cosa vuole fare della propria vita, conosce Renata e aiutandola, conoscere anche Grant, questo ragazzo misterioso che comunica con lei tramite il linguaggio segreto dei fiori.
    Questo libro mi è piaciuto fin da subito, ci si affeziona a Victoria, questa ragazza solo all'apparenza fragile che ha una forza e una determinazione incredibili, la vita non è stata facile per lei ma non si abbatte e riuscirà ad avere la rivincita su tutto. Ci sono dei momenti in cui si pensa "ma che cavolo fai?" ma poi non si può che amarla. Questa lettura mi ha emozionata, catturata e portata in questo mondo stupendo dei fiori.
    Quindi per ritornare all'inizio della mia recensione, ribadisco, consiglio la lettura di questo libro a chiunque.

    said on 

Sorting by
Sorting by