Elizabeth Costello

Unabridged

By

Publisher: Bolinda Audio Books,Australia

3.7
(343)

Language: English | Number of Pages: | Format: Audio CD | In other languages: (other languages) Spanish , Italian , Swedish , Polish

Isbn-10: 1740935446 | Isbn-13: 9781740935449 | Publish date:  | Edition Library Ed

Narrator: Deidre Rubenstein

Also available as: Hardcover , Paperback , Audio Cassette

Category: Fiction & Literature

Do you like Elizabeth Costello ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
A profound new work of fiction from one of the greatest writers alive.
Sorting by
  • 4

    "Sono una scrittrice, commercio in finzioni. Sono una scrittrice e scrivo quello che ascolto. Sono una segretaria dell’invisibile"

    Uno scritto estremamente originale che vien da definire romanzo - saggio.

    Attraverso sei lezioni/dissertazioni Coetzee per il tramite della anziana scrittrice Elisabeth Costello (alter ego dell'autore ...continue

    Uno scritto estremamente originale che vien da definire romanzo - saggio.

    Attraverso sei lezioni/dissertazioni Coetzee per il tramite della anziana scrittrice Elisabeth Costello (alter ego dell'autore nella finzione narrativa) si apre, si espone, si sbilancia, si rammarica ... e compone una sorta di testamento spirituale sulle tematiche legate alla vita e alla letteratura che gli stanno più a cuore. Alcuni dei temi affrontati nelle lezioni: il realismo, la narrativa in Africa, il problema del male in letteratura.

    Non sviluppa una storia con una morale, l'etica è l'oggetto stesso delle riflessioni. Non è un romanzo etico, ma un romanzo sull'etica.
    Si parla di lezioni ma in esse non vi si ritrova nulla di didascalico.

    Sul problema del male:
    "In particolare, non è piú cosí convinta che la gente venga sempre migliorata da quello che legge. Inoltre non è convinta che gli scrittori che si avventurano nei piú oscuri territori dell’anima ne escano sempre incolumi. Ha cominciato a chiedersi se scrivere quello che si vuole scrivere, né piú né meno che leggere quello che si vuole leggere, sia di per sé una buona cosa."

    Una forma di scrittura che si nutre del contraddittorio, in ciascuna lezione Elisabeth argomenta e discute le sue idee attraverso un dibattito con una controparte che muta di lezione in lezione, vivace e acuta che confuta la scrittrice con argomentazioni di livello.
    La posizione dell'autrice è quasi sempre quella del dubbio, spesso appare confusa, si ricrede per poi tornare con determinazione sulle sue convinzioni innescando domande nel lettore senza fornire risposte preconfezionate.

    "...non crede piú tanto nel credere. Le cose possono essere vere, pensa ora, anche se uno non ci crede, e viceversa."

    Si distingue tra le altre l'ultima lezione "Davanti alla porta" - racconto kafkiano. Alla scrittrice viene chiesto di esporre il suo credo da una non meglio identificata commissione esaminatrice come condizione necessaria per attraversare la porta (o una delle porte ) che le si parano innanzi.

    "Credo in quelle piccole rane....
    Esistono, che io ve lo racconti o meno, che io ci creda o meno . È per via dell’indifferenza di quelle piccole rane al fatto che io creda (tutto quello che vogliono dalla vita è ingozzarsi di zanzare e cantare; e i maschi tra loro, quelli che cantano di piú, non cantano per saturare con la loro melodia l’aria notturna ma come forma di corteggiamento, per cui sperano di essere premiati con l’orgasmo, la varietà di orgasmo delle rane, e cosí via all’infinito), è a causa della loro indifferenza nei miei confronti che credo in loro."

    Una lettura veramente molto interessante che pretende un lettore attivo con voglia di ragionare, porsi domande e cercare di darsi risposte individuali.

    said on 

  • 4

    Utilizando como recurso las diferentes conferencias dadas por la ficticia novelista Elizabeth Costello -quizás alter ego de Coetzee- el autor nos hace analizar y conocer puntos de vista sobre temática ...continue

    Utilizando como recurso las diferentes conferencias dadas por la ficticia novelista Elizabeth Costello -quizás alter ego de Coetzee- el autor nos hace analizar y conocer puntos de vista sobre temáticas como la vejez, la defensa de los animales, los campos de exterminio de Auschwitz y el mundo de los escritores.

    said on 

  • 5

    Hortus Conclusus

    Questo libro non doveva scavalcare il mio rovente muro d'orto. Non in questo modo, perché questo è il libro che avrei voluto scrivere io! e adesso ho scoperto che l'ha già scritto un'altro che mi ha p ...continue

    Questo libro non doveva scavalcare il mio rovente muro d'orto. Non in questo modo, perché questo è il libro che avrei voluto scrivere io! e adesso ho scoperto che l'ha già scritto un'altro che mi ha pure soffiato il premio Nobel.
    Ne ho invidiato ogni riga ogni parola ogni segno di punteggiatura e anche gli spazi bianchi fra le righe.
    Il capitolo finale, metafora della morte, è una costruzione gigantesca.

    said on 

  • 2

    Per il momento (metà libro) mi sento tanto il ragionier Fantozzi durante la proiezione de La corazzata Potemkin.

    Finito.
    Confermo: palla cosmica.
    Elizabeth Costello non è altro che un artificio letter ...continue

    Per il momento (metà libro) mi sento tanto il ragionier Fantozzi durante la proiezione de La corazzata Potemkin.

    Finito.
    Confermo: palla cosmica.
    Elizabeth Costello non è altro che un artificio letterario per dar voce ad un alter ego dell'autore, una protagonista che dietro un'eloquenza elegante nasconde un'inesauribile vena polemica.
    Però anche io credo nelle rane, solo questo so.

    said on 

  • 4

    Un libro difficile da descrivere

    Questo è il primo romanzo di J. M. Coetzee che ho letto e spero di leggerne degli altri. Lo stile di questo autore mi ha colpito; diretto, curato nei particolari... una storia che porta a numerose rif ...continue

    Questo è il primo romanzo di J. M. Coetzee che ho letto e spero di leggerne degli altri. Lo stile di questo autore mi ha colpito; diretto, curato nei particolari... una storia che porta a numerose riflessioni e che svela pian piano aspetti diversi dello stesso personaggio, ovvero della scrittrice Elizabeth Costello. Non saprei nemmeno come recensirlo, in verità; la parte che mi ha colpito è stata la "seconda lezione" (il libro si divide in lezioni non in capitoli, ogni lezione è una sorta di saggio che è stato pubblicato separatamente dall'autore e poi tutti e cinque saggi sono stati assemblati per formare un solo romanzo), ovvero "Il romanzo in Africa"; mi è piaciuto leggere l'esposizione del professore (personaggio amico della protagonista) africano sul concetto di romanzo in Africa. Ma anche la lezione in cui Elizabeth e la sorella, suora, discutono sulla religione e sull'uomo che crea croci di legno da una vita... Non voglio spoilerare troppo, credo che un romanzo vada gustato dalla prima fino all'ultima pagina. E' una storia particolare, ma non la definirei nemmeno una storia. Preferirei definire questo una sorta di percorso intellettuale. Una lunga, difficile riflessione.

    4/5

    Mi farebbe piacere conoscere i pareri di chi ha letto questo romanzo, io mi sono trovata davvero in difficoltà nel descriverlo. Sono rimasta spiazzata.

    A presto con altre recensioni!

    said on 

  • 4

    Coetzee, se vale de esta figura femenina para dar cuentas de sus reflexiones y motivaciones existenciales.
    Elizabeth Costello es su alter-ego, una reconocida novelista australiana que a través de ocho ...continue

    Coetzee, se vale de esta figura femenina para dar cuentas de sus reflexiones y motivaciones existenciales.
    Elizabeth Costello es su alter-ego, una reconocida novelista australiana que a través de ocho conferencias impartidas por buena parte del mundo, nos da muestras de su carácter, su personalidad, y su agónico anhelo por encontrar siempre las palabras adecuadas que llenen los vacíos en los que siempre nos quedamos inmersos.
    Esta mujer puede ser madre, hermana, amante, pero ante todo se siente escritora.
    Coetzee indaga de esta forma en la comprensión del ser humano.
    Sus debilidades, sus bajezas y sus numerosas sombras.
    Interesante e introspectiva.

    said on 

Sorting by