Fútbol

Storie di calcio

Di

Editore: Einaudi (Tascabili. Letteratura, 535)

3.9
(631)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 214 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8806149091 | Isbn-13: 9788806149093 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Angelo Morino , Glauco Felici ; Curatore: Paolo Collo

Genere: Biografia , Narrativa & Letteratura , Sport, Attività all\'aperto & Avventura

Ti piace Fútbol?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Centravanti di buone speranze - "ricordo di aver fatto più di trenta goal in campionato" -, fino a che la carriera calcistica non gli viene stroncata da un incidente, Osvaldo Soriano diviene innanzi tutto cronista sportivo e solo in seguito, con "Triste, solitario y final", del 1973, uno dei romanzieri più amati e acclamati dell'America latina. Ma questa sua passione per lo sport, e per il fútbol in particolare, non l'ha mai lasciato. Scrive con la stessa passione e lo stesso amore di grandi campioni - uno tra tutti Diego Armando Maradona - e di oscuri portieri, di arbitri improbabili, di allenatori in pensione. Storie di calcio, di memoria, di personaggi indimenticabili, come il figlio di Butch Cassidy o il míster Peregrino Fernández, ma "imperfetti" (come diceva lui stesso), che giocano partite senza fine, contro un avversario o contro la vita. Venticinque bellissimi racconti di calcio che attraversano l'intera sua produzione letteraria, con sei racconti in più rispetto all'edizione precedente.
Ordina per
  • 4

    Venticinque racconti (che in realtà sono ventitré a causa della bizzarra scelta editoriale di inserirne due che poi vengono riproposti tali e quali all'interno di un altro) non tutti piacevoli allo st ...continua

    Venticinque racconti (che in realtà sono ventitré a causa della bizzarra scelta editoriale di inserirne due che poi vengono riproposti tali e quali all'interno di un altro) non tutti piacevoli allo stesso modo ma alcuni veramente irresistibili. Il calcio è metafora di vita ma anche vita stessa, i personaggi di Soriano sembrano impegnati in un'eterna partita col destino, e hanno qualcosa di faustiano nel rincorrere il loro roteante e rimbalzante sogno. Il calcio è poesia, ma anche come veicolo di emancipazione sociale, in questi racconti che hanno il respiro delle leggende, tanto che diventa più che il fine il mezzo per il quale vivere avventure quasi picaresche e dare un altro volto alla propria esistenza.

    ha scritto il 

  • 3

    Einaudi, ma cosa combini?

    Non mi è chiaro il motivo per cui siano stati inseriti i racconti "Peregrino Fernandez", "Nostalgie" e "Casablanca" presenti poi anche nel racconto finale "Memorie del Mister Peregrino Fernandez"... A ...continua

    Non mi è chiaro il motivo per cui siano stati inseriti i racconti "Peregrino Fernandez", "Nostalgie" e "Casablanca" presenti poi anche nel racconto finale "Memorie del Mister Peregrino Fernandez"... Al di là di questa scelta bizzarra di duplicare 3 racconti, in generale comunque l'ordine dato ai racconti non è sempre corretto secondo me.

    ha scritto il 

  • 3

    Un libro che usa il calcio come metafora di vita.
    Un libro che, in certi suoi passaggi, sembra una giocata di qualche numero 10 argentino. Ma non un numero 10 come Maradona, piuttosto un numero 10 di ...continua

    Un libro che usa il calcio come metafora di vita.
    Un libro che, in certi suoi passaggi, sembra una giocata di qualche numero 10 argentino. Ma non un numero 10 come Maradona, piuttosto un numero 10 di quelli talentuosi ma con troppi vizi per passare alla storia come si conviene.
    Racconti di calcio, di vita e politica che si mescolano uniti ad uno stile di scrittura elegante e sognatore.
    Un bel libro che mi spingerà a leggerne di altri dell'autore.

    ha scritto il 

  • 5

    Grazie a una lettura su RAI 5

    Si scoperto da una lettura su RAI 5 con musica degli Avion Travel. Scritto bene, poeitico malinconico. Strepitosi gli episodi 'il rigore più lungo del mondo', 'Gallardo Perez, arbitro' e le 'memorie d ...continua

    Si scoperto da una lettura su RAI 5 con musica degli Avion Travel. Scritto bene, poeitico malinconico. Strepitosi gli episodi 'il rigore più lungo del mondo', 'Gallardo Perez, arbitro' e le 'memorie del Mister Pelegrino Fernandez'. Ma tutti gli episodi son belli, spassosi e pieni di spunti per pensare

    ha scritto il 

  • 4

    'Fútbol' è un libro sul calcio così come 'Moby Dick' è un libro sulla pesca d'altura.
    È la malinconia, più che il pallone, la protagonista che Soriano racconta - in un elogio di se stessa tessuto a re ...continua

    'Fútbol' è un libro sul calcio così come 'Moby Dick' è un libro sulla pesca d'altura.
    È la malinconia, più che il pallone, la protagonista che Soriano racconta - in un elogio di se stessa tessuto a regola d'arte - con la stessa maestria e leggerezza con cui Maradona calciava di sinistro.
    'Il Rigore più lungo del Mondo', poi, è uno dei più bei racconti che abbia mai letto in assoluto.

    ha scritto il 

  • 4

    Un libro per chi ama lo sport, quello fangoso dei campi in terra. Ma anche e soprattutto un libro per chi ama l'Argentina e le sue infinite contraddizioni, l'Argentina di Peron e dei suoi descamisados ...continua

    Un libro per chi ama lo sport, quello fangoso dei campi in terra. Ma anche e soprattutto un libro per chi ama l'Argentina e le sue infinite contraddizioni, l'Argentina di Peron e dei suoi descamisados, l'Argentina e la malinconia di chi ci vive e chi vorrebbe partire, o di chi è già partito e sa che non tornerà. Un libro fatto di storie, e di storia, quella che non si racconta nei libri di scuola. E' anche un libro di di persone, spesso ce lo dimentichiamo, sono persone, uomini e donne quasi sempre sconfitti, mai piegati.
    Tutto questo è Soriano, ancor di più è futbol

    «Ci sono tre generi di calciatori. Quelli che vedono gli spazi liberi, gli stessi spazi che qualunque fesso può vedere dalla tribuna e li vedi e sei contento e ti senti soddisfatto quando la palla cade dove deve cadere. Poi ci sono quelli che all'improvviso ti fanno vedere uno spazio libero, uno spazio che tu stesso e forse gli altri avrebbero potuto vedere se avessero osservato attentamente. Quelli ti prendono di sorpresa. E poi ci sono quelli che creano un nuovo spazio dove non avrebbe dovuto esserci nessuno spazio. Questi sono i profeti. I poeti del gioco»

    ha scritto il 

  • 3

    E ORA? FÚTBOL!

    Fútbol è un po' come quel nonno che si accende il sigaro e inizia a raccontare le storie ai suoi nipoti . Storie brevi, scritte con una semplicità disarmante e una dolcezza rara. Storie assurde, che p ...continua

    Fútbol è un po' come quel nonno che si accende il sigaro e inizia a raccontare le storie ai suoi nipoti . Storie brevi, scritte con una semplicità disarmante e una dolcezza rara. Storie assurde, che parlano di calcio ma dicono tante altre cose. Storie, di quelle di cui difficilmente puoi fare a meno.

    Per leggere la recensione completa: http://wp.me/p4X9gY-35

    ha scritto il 

Ordina per