Fame, Cespugli

Di

Editore: Istituto Geografico de Agostini

3.6
(22)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 198 | Formato: Paperback

Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Clemente Giannini

Disponibile anche come: Copertina morbida e spillati , Copertina rigida , Tascabile economico

Genere: Narrativa & Letteratura

Ti piace Fame, Cespugli?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    esiste nella critica musicale un aggettivo che definisce quei dischi che in qualche modo danno il via ad un genere, ad uno stile (chessò: il primo dei ramones, il primo dei velvet, il primo dei suicid ...continua

    esiste nella critica musicale un aggettivo che definisce quei dischi che in qualche modo danno il via ad un genere, ad uno stile (chessò: il primo dei ramones, il primo dei velvet, il primo dei suicide, ecc...): "seminale".
    ecco: "fame" è un libro seminale.
    dentro ci si ritrova di tutto: kerouac e la beat generation, fante, bukowski (siamo sinceri, hank deve esserlo studiato a memoria "fame"), oserei persino dire che "viaggio al termine della notte" gli dve qualcosina.
    insomma, se avessi letto il libro a vent'anni forse mi sarei stupito molto meno per tanti altri libri che mi son passati tra le mani nel frattempo: lo scopro adesso, e davvero non è mai troppo tardi...

    ah, sarà la suggestione, ma mi vien da immaginare che la manciata di racconti di "cespugli", piccola appendice al libro, siano quei testi che il protagonista del romanzo manda in cambio di poche monete ai giornali.

    ha scritto il 

  • 3

    Ho fatto molta fatica a finirlo, per la lentezza con cui procedevo, senza togliere nulla alle valutazioni di chi lo ha apprezzato l'ho trovato eccessivamente lungo quando un romanzo breve o un raccont ...continua

    Ho fatto molta fatica a finirlo, per la lentezza con cui procedevo, senza togliere nulla alle valutazioni di chi lo ha apprezzato l'ho trovato eccessivamente lungo quando un romanzo breve o un racconto lungo avrebbero soddisfatto pienamente quelli che erano i contenuti che l'autore eccellentemente affronta in un delirio continuato a causa della fame, dell'impotenza, dell'ignavia, dell'orgoglio e della confusione che questo giovane alla ricerca di sé affronta giorno per giorno. Alla fine prende una decisione ma quanta fatica la sua e la mia per arrivare alla parola fine.

    ha scritto il 

  • 5

    dal libro la fame, la paura, la sofferenza, colano sulle ginocchia e ai piedi e da lì risalgono poi alla testa. a farci riconsiderare un'infinità di cose, di atteggiamenti cui diamo quotidianamente un ...continua

    dal libro la fame, la paura, la sofferenza, colano sulle ginocchia e ai piedi e da lì risalgono poi alla testa. a farci riconsiderare un'infinità di cose, di atteggiamenti cui diamo quotidianamente un peso terribilmente sbagliato, con una bilancia terribilmente mal tarata. il romanzo si consuma, si divora, ci lascia il peso della fame e della solitudine.

    ha scritto il 

  • 4

    Da proibire agli adolescenti

    Dopo averlo letto ho cominciato ad andare vestito praticamente di stracci, con un cucchiaio di legno in tasca, avevo sedici anni. E' un libro che va letto con precauzione non solo perché Hamsun aveva ...continua

    Dopo averlo letto ho cominciato ad andare vestito praticamente di stracci, con un cucchiaio di legno in tasca, avevo sedici anni. E' un libro che va letto con precauzione non solo perché Hamsun aveva simpatie naziste.

    ha scritto il