Fuga dal Natale

Di

Editore: Mondadori - I Miti

3.5
(1845)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 153 | Formato: Tascabile economico | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Svedese , Spagnolo , Tedesco , Francese , Catalano , Olandese , Portoghese

Isbn-10: 8804524006 | Isbn-13: 9788804524007 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida , Paperback , eBook

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Umorismo

Ti piace Fuga dal Natale?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Luther e Nora Krank sono un'affiatata coppia di mezza età, abituata a vivere secondo le tradizioni. Quando però la loro unica figlia, Blair, decide dipartire come volontaria per il Sudamerica, un pensiero un po' folle si insinua in loro, ma poi via via sempre più concreto: che senso ha trascorrere il Natale senza Blair? E se lo saltassero? I due decidono concordemente di rinunciare ai costosi e inutili festeggiamenti di Natale per concedersi una bella crociera ai Caraibi. Ma i poveri Krank vengono presi di mira da tutta una comunità che non accetta deroghe alla norma e saranno costretti a rivederei loro piani...
Ordina per
  • 4

    Non ho mai letto nulla di Grisham, perciò non so come sia il suo stile di solito, a quanto leggo non c'entra molto con questo libro, che tuttavia mi è piaciuto! Una favoletta, leggera, natalizia, adat ...continua

    Non ho mai letto nulla di Grisham, perciò non so come sia il suo stile di solito, a quanto leggo non c'entra molto con questo libro, che tuttavia mi è piaciuto! Una favoletta, leggera, natalizia, adatta per le feste, di certo non un pilastro della letteratura, ma proprio quello che mi ci voleva in questo momento ^_^

    ha scritto il 

  • 2

    La verità è che Luther è un sottone senza spina dorsale che si fa comandare a bacchetta dalla moglie. Fossi stata io, avrei fatto un ciaone a due mani!

    Dunque, il romanzo non mi ha entusiasmato per ni ...continua

    La verità è che Luther è un sottone senza spina dorsale che si fa comandare a bacchetta dalla moglie. Fossi stata io, avrei fatto un ciaone a due mani!

    Dunque, il romanzo non mi ha entusiasmato per niente, speravo in un po' di brio e di risate ma mi sono un sacco annoiata.. Certo, alcune scenette meritano, ma considerando la lunghezza del libro e la mia attenzione che vacillava, il gioco non vale la candela!
    La prima parte, quella in cui i Krank decidono di boicottare il Natale è quella che mi è piaciuta di più, l'ostracismo dei vicini e il loro senso del Natale (in parte esagerato, certo, ma non troppo.. Dopo un Natale a Houston e lo spettacolo "Zoo lights" conosco bene la follia degli americani e la sacralità della festa O.O) sono stupendi :D
    La parte in cui "Nah, ragazzi, abbiamo scherzato, il Natale si farà!" è di una noia rara e STUPIDA, stupidissima.. Luther mi ha fatto venire un embolo per come si comporta!!

    Purtroppo nessuno dei personaggi brilla per qualsivoglia motivo, mi hanno solo tanto indisposto.. Peccato, l'idea era così carina!

    ha scritto il 

  • 3

    Frosty Libero

    Era quello che cercavo:un libro leggero che parlasse del Natale.
    Troviamo Grisham in una nuova veste ma comunque piacevole.
    Luther e Nora Krank sono una famiglia legata alle tradizioni, per loro il N ...continua

    Era quello che cercavo:un libro leggero che parlasse del Natale.
    Troviamo Grisham in una nuova veste ma comunque piacevole.
    Luther e Nora Krank sono una famiglia legata alle tradizioni, per loro il Natale è sempre stato un momento di festa:albero,addobbi, regali e una grande tavolata con l'immancabile tacchino. Ma quest'anno Blair, la loro unica figlia, è in Perù come volontaria.
    Luther, che fa il fiscalista, inizia a pensare di non festeggiare il Natale e risparmiare quei 6.100 dollari spesi l'anno precedente durante le festività.
    Quest'anno, quindi, niente calendario, niente canti di natale, niente illuminazioni, niente fruitcake e niente party di Natale....
    Fino a quando Blair non chiama... e scombina i programmi della famiglia Krank.
    Piacevole da leggere durante il periodo Natalizio.
    Ho trovato la seconda parte, quella dopo la telefonata di Blair, per intenderci, più divertente.
    Consigliato, soprattutto con lucine dell'albero accese, per fare un pò d'atmosfera.

    26.01.2016
    Ieri sera hanno fatto il film su la 7 donna, avendo letto il libro da poco ero curiosa.
    L'ho trovato davvero simpatico e divertente, perfetto per il periodo Natalizio.

    ha scritto il 

  • 3

    Il sogno segreto di ognuno di noi?

    Grisham dimostra di essere uno scrittore versatile che sa cimentarsi con successo anche nella commedia brillante.
    Ottimo per svagarsi nelle vacanze di Natale ed evitare di fare per il proprio Natale l ...continua

    Grisham dimostra di essere uno scrittore versatile che sa cimentarsi con successo anche nella commedia brillante.
    Ottimo per svagarsi nelle vacanze di Natale ed evitare di fare per il proprio Natale lo stesso calcolo di Grisham, per non rischiare di rovinarselo!!

    ha scritto il 

  • 5

    Ìn fuga dal Natale

    Cì sono due proverbi per descrivere questo libro il primo dice: Non lasciare mai la strada vecchia per quella nuova, sai quello che lasci ma non sai quello che trovi, il secondo dice: I veri amici si ...continua

    Cì sono due proverbi per descrivere questo libro il primo dice: Non lasciare mai la strada vecchia per quella nuova, sai quello che lasci ma non sai quello che trovi, il secondo dice: I veri amici si vedono nel momento del bisogno. Un libro veramente carino, simpatico e spassoso.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per