Good Wives

By

3.8
(3324)

Language: English | Number of Pages: 314 | Format: Others | In other languages: (other languages) Italian , Portuguese , Dutch

Isbn-10: 0140623922 | Isbn-13: 9780140623925 | Publish date: 

Also available as: Paperback , Hardcover , Audio Cassette , School & Library Binding , Mass Market Paperback , Audio CD , eBook

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Teens

Do you like Good Wives ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • *** This comment contains spoilers! ***

    2

    “Succede sempre così in questa valle di lacrime: la fatalità è sempre in agguato e noi possiamo solo stupircene, deplorarla e far buon viso meglio che possiamo”.

    Il tempo passa per tutti, anche per le piccole donne di Louisa May Alcott. Adesso non sono più delle fanciulle, sono diventate delle giovani donne con le loro fragilità, i loro sogni, le loro speranze ...continue

    Il tempo passa per tutti, anche per le piccole donne di Louisa May Alcott. Adesso non sono più delle fanciulle, sono diventate delle giovani donne con le loro fragilità, i loro sogni, le loro speranze e ambizioni.
    Amy non è più la bambina mocciosetta, capricciosa e viziata che desiderava tutto ciò che possedevano le sue amiche benestanti(anche se una parte di questo lato caratteriale le è rimasta), Meg è ancora la più tranquilla e saggia delle sorelle, ma è ora una moglie felice e una mamma di una bellissima coppia di gemelli, Jo è il solito maschiaccio, ma si è un po’ intenerita, si è aperta all’amore, al matrimonio e alla dolcezza grazie al suo Laurie. Beth invece è rimasta sempre la stessa, la dolce, buona, mite, fragile Beth, triste e malinconica per un futuro che non avrà mai.
    Il tempo passa, ma almeno nei libri dove è possibile fermarlo a volte bisognerebbe farlo, mi dispiace scriverlo ma Louisa May poteva risparmiarsi di scrivere questo seguito, bastava lo splendido “Piccole donne”, non c’era bisogno di creare una storia così noiosa, poco coinvolgente e che si risolleva un pochino solo con il bellissimo e poetico finale.
    Ciò che mi ha dato maggior dispiacere è il “trattamento” che la scrittrice ha dato alla sua Beth, la sorella verso la quale ho sempre avuto maggiore empatia e per la quale speravo un riscatto in questo seguito e invece niente, le regala ancora una volta una vita misera, fatta di tristezza, di dolore, di sofferenza e di malattia che la porterà nella tomba a breve tempo. Per le altre sorelle c’è un destino fatto di amore, di viaggi, di ricchezza, di soddisfazioni personali, per lei no, c’è una vita e una morte in solitudine(ah no che dico, c’è la consolazione che essendo brava, bella, buona, ubbidiente e altruista con tutti ci sono il buon Dio e tutti gli angeli del Paradiso ad aspettarla), un personaggio che come il primo capitolo è stato messo lì solo per impietosire e per far numero.
    Mi ha delusa, per me non è una conclusione degna di un romanzo che ho amato molto. Un voto in più solo per la parte commovente della morte della povera Beth e per l’epilogo finale.

    said on 

  • 3

    Il seguito di "Piccole donne"

    Ho letto "Piccole donne" da bambina e l'ho apprezzato. Pur sapendo a grandi linee quello che sarebbe successo ho deciso di leggere questo libro, che ho trovato altrettanto piacevole, per poi leggere i ...continue

    Ho letto "Piccole donne" da bambina e l'ho apprezzato. Pur sapendo a grandi linee quello che sarebbe successo ho deciso di leggere questo libro, che ho trovato altrettanto piacevole, per poi leggere i successivi "Piccoli uomini" ed "I ragazzi di Jo". Questi libri di altri tempi sono ricchi di buoni sentimenti ed insegnamenti. Tutti dovrebbero leggerli.

    said on 

  • 5

    Stupendo seguito di "Piccole donne"! Molto scorrevole e piacevole come lettura.
    Sono rimasta contenta della nuova vita e della felicità raggiunta di Meg, Jo (la mia preferita da sempre) ed Amy. Mi è d ...continue

    Stupendo seguito di "Piccole donne"! Molto scorrevole e piacevole come lettura.
    Sono rimasta contenta della nuova vita e della felicità raggiunta di Meg, Jo (la mia preferita da sempre) ed Amy. Mi è dispiaciuta però la morte prematura di Beth a diciannove anni ... aveva ancora tutta la vita davanti.

    said on 

  • 5

    Una degna continuazione del primo in cui si ritrovano le sorelle March cresciute e alle prese con la vita adulta, i loro sogni, i loro dispiaceri e la stessa fiducia nell'amore e nella famiglia. ...continue

    Una degna continuazione del primo in cui si ritrovano le sorelle March cresciute e alle prese con la vita adulta, i loro sogni, i loro dispiaceri e la stessa fiducia nell'amore e nella famiglia.

    said on