Graceling

By

Publisher: Graphia

4.0
(1179)

Language: English | Number of Pages: 480 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Spanish , Italian , Catalan , Chi traditional , French , Dutch , German , Swedish

Isbn-10: 0547258305 | Isbn-13: 9780547258300 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , Audio CD , eBook , Others

Category: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Do you like Graceling ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Katsa has been able to kill a man with her bare hands since she was eight—she’s a Graceling, one of the rare people in her land born with an extreme skill.
Sorting by
  • 4

    Ma Po non era il nome del panda di kung fu?

    Cavolate a parte ho trovato Graceling sulla solita bancarella del mercato di Foggia, oramai tra me e il signor Pino c'è una relazione e 2 euro ce li ho buttati. Ma la storia comincia molto prima: ne a ...continue

    Cavolate a parte ho trovato Graceling sulla solita bancarella del mercato di Foggia, oramai tra me e il signor Pino c'è una relazione e 2 euro ce li ho buttati. Ma la storia comincia molto prima: ne avevo sentito parlare da un mio amico ma non avevo mai avuto occasione di farmelo prestare perciò appena l'ho visto l'ho acchiappato. Devo dire che l'idea non è affatto malvagia anzi, unica cosa è che con i potenti mezzi della tecnologia ho visto che gli altri due libri della saga non c'entrano niente con questo e da qui la quinta stella mancata oltre al fatto che il finale mi è sembrato un pò affrettato (ed io questa cosa la odio). Comunque sia la storia è originale nell'immenso panorama del fantasy, coinvolgente e toccante nell'esplorare le paure dell'animo umano. Non è altro che il percorso di formazione e crescita di due ragazzi che si incontrano ed hanno in comune il fatto di possedere un dono ingombrante. Davvero niente male. Peccato per queste due cosucce, comunque non è escluso che se a Pino dovessero capitare tra le mani gli altri due volumi ...

    said on 

  • 1

    non ho letto molto di questo libro, ma cara autrice, non puoi introdurre 18 personaggi e 15 regni tutti all'inizio, personalmente ho fatto fatica a capire la situazione e ho deciso di mollarlo.. anche ...continue

    non ho letto molto di questo libro, ma cara autrice, non puoi introdurre 18 personaggi e 15 regni tutti all'inizio, personalmente ho fatto fatica a capire la situazione e ho deciso di mollarlo.. anche perché non mi piaceva molto come era scritto...

    said on 

  • 4

    Buono ma non così ottimo.
    Ho dato 4 stelle arrotondando per eccesso, se devo essere pignola avrei dato tre stelle e mezzo per questo romanzo. In primis perché è il primo volume di una trilogia ed è an ...continue

    Buono ma non così ottimo.
    Ho dato 4 stelle arrotondando per eccesso, se devo essere pignola avrei dato tre stelle e mezzo per questo romanzo. In primis perché è il primo volume di una trilogia ed è anche il primo romanzo per Kristin Cashore, poi la storia non è così originale come un lettore di YA fantasy possa aspettarsi di leggere ogni volta, la mezza stella in più va per quei momenti di azione e anche romance ben descritti, caratterizzati e messi nei punti giusti senza eccedere e il linguaggio semplice e scorrevole molto adatti per un genere letterario di questo genere e per questo tipo di vicende.
    La mezza stella in meno, ovviamente, è a causa della poca originalità della storia e alla poca sintesi in certi punti che non avrebbero guastato al resto della narrazione.
    Tuttavia, sono rimasta soddisfatta dalla lettura di Graceling e delle sensazioni che mi ha lasciato a lettura compiuta.
    Lettura consigliata e non vedo l'ora di leggere gli altri due libri della Trilogia dei Sette Regni.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    Premessa: ho riletto questo libro!

    Ok, devo ammettere che non me lo ricordavo così carino e originale.
    Ricordavo soltanto che l'avevo piantato, non saprei nemmeno dire il motivo, e che poi l'avevo messo tra i libri da rileggere. Ma dav ...continue

    Ok, devo ammettere che non me lo ricordavo così carino e originale.
    Ricordavo soltanto che l'avevo piantato, non saprei nemmeno dire il motivo, e che poi l'avevo messo tra i libri da rileggere. Ma davvero, è stata una piacevolissima scoperta (o meglio, riscoperta): per certi versi e in determinati punti mi ha addirittura quasi commossa! Però ci sono alcune piccole cose che mi impediscono, nonostante questo (do 5stelle a tutti i libri che mi fanno scendere la lacrimuccia), di dare il punteggio pieno a Graceling, come ad esempio la storia di Leck di Monsea: ok, si è capito che è pazzo, però una spiegazione sul comportamento tenuto verso animali e bambini mi sarebbe parsa dovuta.
    In ogni caso, bel libro!

    said on 

  • 4

    Fantasy per ragazzi. La trama non è completamente originale ma non mancano punti in cui la lettura si fa interessante. Lo stile è discreto, un po' di sintesi non avrebbe guastato.
    3 1/2 quindi, arroto ...continue

    Fantasy per ragazzi. La trama non è completamente originale ma non mancano punti in cui la lettura si fa interessante. Lo stile è discreto, un po' di sintesi non avrebbe guastato.
    3 1/2 quindi, arrotondato a 4 perché si tratta di un romanzo d'esordio e perché il linguaggio è adatto anche ad un pubblico giovane.

    said on 

  • 3

    Non mi ha convinta molto, sono tre stelle per l'idea innovativa ma il libro dentro è piatto e vuoto, tra l'altro la protagonista mi ha fatto salire i nervi in una maniera indicibile

    said on 

  • 1

    2/10

    Un lavoro dilettantesco, roba che mi aspetterei di trovare nella sezione "Originali > Fantasy" dell'archivio di fanfiction online medio e non sugli scaffali di una libreria. In questo senso ammiro il ...continue

    Un lavoro dilettantesco, roba che mi aspetterei di trovare nella sezione "Originali > Fantasy" dell'archivio di fanfiction online medio e non sugli scaffali di una libreria. In questo senso ammiro il coraggio della CE, che ha la faccia tosta di chiedere dei soldi per qualcosa che un lettore con più di dodici anni e una connessione internet non dovrebbe aver problemi a reperire gratis nel giro di quindici secondi. La protagonista è la solita Mary Sue trp speciale con gli occhi multicolori, abilità superumane come se piovesse e severe difficoltà nel gestire la propria vita sociale e sentimentale; il protagonista è il solito fascinoso che nasconde qualcosa e che mostra un'inspiegabile affezione per l'eroina; la storia d'amore è il solito "non voglio un uomo perché sono trp tosta e scalciaculi ma appena passa un bonazzo cado ai suoi piedi e vengo ripetutamente salvata", in cui il presunto "femminismo" sta tutto nelle chiacchiere ma alla prova dei fatti fallisce miseramente (nota di demerito per come gli autori YA continuano a proporre ragazze con abilità "maschili" spacciandole per chissà quale bizzarria di natura e sovvertimento dell'ordine costituito, con il risultato di rafforzare ancora di più la percezione delle differenza di genere); la trama in generale è il solito "salviamo il regno dal re kattivo perché siamo i ribelli"; l'unico colpo di scena è una roba talmente telefonata che mi stupisco che NON fosse ovvio per tutti dalla pagina uno.

    said on 

  • 3

    La parola che può descrivere bene questo libro, a parer mio, è "piattezza". La trama lineare e semplicemente disarmante nella sua semplicità, vuole complicarsi infilando nomi a raffica senza un minimo ...continue

    La parola che può descrivere bene questo libro, a parer mio, è "piattezza". La trama lineare e semplicemente disarmante nella sua semplicità, vuole complicarsi infilando nomi a raffica senza un minimo di introduzione o spiegazione. La protagonista sembra costantemente in preda ad una rabbia infantile ed inutile (ma al contempo è talmente matura da fondare un consiglio segreto temutissimo in tutto il mondo). Non ci sono azioni degne di nota e i personaggi non evolvono, rimangono statici e alla fine del viaggio sono uguali a come erano all'inizio. Diciamo che almeno lo stile di scrittura non è da buttar via.
    P.S. il "colpo di scena" che si scopre, tra l'altro a metà libro ed in maniera un po' forzata, era telefonato dal primo capitolo!

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    1

    Siamo in un mondo in cui chi ha un dono è caratterizzato dagli occhi di colore diverso; un ragazzino con la benda sull'occhio arriva al palazzo reale di Monsea, si fa adottare ufficialmente da Re e Re ...continue

    Siamo in un mondo in cui chi ha un dono è caratterizzato dagli occhi di colore diverso; un ragazzino con la benda sull'occhio arriva al palazzo reale di Monsea, si fa adottare ufficialmente da Re e Regina che poco dopo muoiono in circostanze misteriose, e NESSUNO, in tutti e sette i regni, si fa un paio di domande?
    [Btw, il libro è carino, ma niente di che. Il ritmo spesso è molto lento, colpi di scena non ce ne sono, 3/4 dello spazio sono inutili allenamenti, camminate nei boschi o sulle montagne, inutili allenamenti nei boschi e sulle montagne. Dico inutili perché non è che ci sia un'evoluzione nelle capacità dei protagonisti dopo pagine e pagine di combattimenti nel piazzale. Katje è già a livello Master di base, Po rimane fondamentalmente un incapace. Menzione speciale a Leck per avere un potere che gli permetterebbe di dominare tutti e sette i regni prima di colazione e invece lo spreca per giocare ad Hannibal Lecter con cuccioli e bambini. Quando si dice le priorità].

    said on 

  • 5

    Molto interessante

    Letto tutto d'un fiato perchè, a mio parere, scritto e strutturato bene. Attraverso gli occhi, uno blu e uno verde, di Katje si finisce in un mondo quasi medioevale e con descrizioni dettagliate mai p ...continue

    Letto tutto d'un fiato perchè, a mio parere, scritto e strutturato bene. Attraverso gli occhi, uno blu e uno verde, di Katje si finisce in un mondo quasi medioevale e con descrizioni dettagliate mai pesanti o noiose.
    Molto bella l’idea di questi Graceling e il fatto che ognuno abbia i suoi poteri, che siano utili o meno, e che non sono scontati come sembrerebbe. Ho trovato molto interessante lo sviluppo della trama tanto da rendermi curiosa all’inverosimile riguardo il finale; e grazie a vari colpi di scena non mi sono mai annoiata.
    Katje, è una ragazza che ha fatto degli errori e soprattutto si allontana dagli stereotipi; accompagnato da Po, principe del regno dei Lienid, di cui ho trovato molto carina l’idea degli anelli.
    Pur essendo questo un volume autoconclusivo, sicuramente leggerò Fire e Bitterblue.

    said on 

Sorting by