Guia galàctica per a autostopistes

Per

Editor: Laertes

4.1
(14288)

Language: Català | Number of Pàgines: 209 | Format: Mass Market Paperback | En altres llengües: (altres llengües) English , Chi traditional , Spanish , Portuguese , Italian , German , French , Japanese , Greek

Isbn-10: 8475842380 | Isbn-13: 9788475842387 | Data publicació:  | Edition 1

Translator: Eduard Castaño

Category: Fiction & Literature , Humor , Science Fiction & Fantasy

Do you like Guia galàctica per a autostopistes ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Registra't gratis
Descripció del llibre
Sorting by
  • 5

    Divorato in due giorni!!! E' il genere che adoro, ricco di fantascienza narrata con una continua ironia che diventa un continuo non-sense... Un maestro, Douglas Adams!

    dit a 

  • 2

    "– Ho fatto qualcosa di male oggi – disse – o il mondo è sempre stato così e io ero troppo rinchiuso in me stesso per accorgermene?"

    *Vi avviso, parere molto impopolare*

    Recensione approfondita qui: http://www.landeincantate.it/recensione-guida-galattica-gli-autostoppisti-douglas-adams/

    dit a 

  • 5

    È difficile fare una recensione di questo libro, così leggero e frizzante come non ne leggevo da tempo, ma al contempo anche ricco di spunti di riflessione, ad esempio sulla piccolezza e transitoreità ...continua

    È difficile fare una recensione di questo libro, così leggero e frizzante come non ne leggevo da tempo, ma al contempo anche ricco di spunti di riflessione, ad esempio sulla piccolezza e transitoreità della vita e della stessa Terra, un piccolo pianeta sperduto ai margini della galassia che può essere spazzato via in un attimo con un colpo di benna da un bulldozer spaziale.
    Fantascienza umoristica, un racconto ricco di situazioni paradossali e sconcertanti, dove non si sa mai cosa aspettarsi, dato che si susseguono colpi di scena uno più imprevedibile e inimmaginabile dell’altro, con personaggi dai nomi improbabili veramente originali e ben tratteggiati.

    dit a 

  • 5

    Divertente e scorrevole

    Il personaggio preferito? Marvin!
    Abituato ai robot di Asimov, Marvin (ma anche gli altri robot della Società Cibernetica Sirio) è il robot più spassoso che finora ho incontrato.

    Ho trovato molto div ...continua

    Il personaggio preferito? Marvin!
    Abituato ai robot di Asimov, Marvin (ma anche gli altri robot della Società Cibernetica Sirio) è il robot più spassoso che finora ho incontrato.

    Ho trovato molto divertenti i discorsi a tratti non-sense, alcuni ricordano i discorsi di Frankenstein Junior.

    Infine, come non restare impressi dalla vita del Capodoglio?

    dit a 

  • 2

    Guida

    Me ne parlavano tutti e ho voluto leggerlo ma sono rimasto deluso. Forse mi ero fatto troppe aspettative ma non è un libro che mi rimarrà nel cuore.

    dit a 

  • 3

    Scritto con sagacia e letto quasi per scommessa, giusto per prender confidenza col genere fantascientifico, si è rivelata una delle letture più sorprendenti degli ultimi tempi. Un rocambolesco viaggio ...continua

    Scritto con sagacia e letto quasi per scommessa, giusto per prender confidenza col genere fantascientifico, si è rivelata una delle letture più sorprendenti degli ultimi tempi. Un rocambolesco viaggio nell'iperspazio dove esseri di ogni specie, razza, forma e dimensione s'incontrano e danno il via ad una girandola di sensati paradossi. Non mancano riflessioni significative e maledettamente attuali (dall'esistenza di Dio al senso della vita) proposte nel più classico dello humor britannico.

    dit a 

Sorting by