Harry Potter et la chambre des secrets

By

Editeur: Gallimard Jeunesse

4.2
(29966)

Language: Français | Number of pages: 364 | Format: Paperback | En langues différentes: (langues différentes) English , Chi simplified , Chi traditional , Catalan , Spanish , Japanese , German , Italian , Portuguese , Czech , Russian , Swedish , Dutch , Polish , Slovak , Arabic , Galego , Latvian , Basque , Danish , Norwegian , Turkish , Finnish , Indian (Hindi) , Croatian , Greek , Romanian , Hungarian

Isbn-10: 2070524558 | Isbn-13: 9782070524556 | Publish date: 

Illustrator or Penciler: Emily Walcker

Aussi disponible comme: Others , Mass Market Paperback

Category: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Aimez-vous Harry Potter et la chambre des secrets ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Sorting by
  • 5

    Se non ho mai scritto nulla su Harry Potter è perché, comprensibilmente, Peter Needham ha bisogno di un po’ di tempo per tradurlo in latino ed io, di conseguenza, per leggerlo...

    Continua qua: https:/ ...continuer

    Se non ho mai scritto nulla su Harry Potter è perché, comprensibilmente, Peter Needham ha bisogno di un po’ di tempo per tradurlo in latino ed io, di conseguenza, per leggerlo...

    Continua qua: https://cheremone.wordpress.com/2016/09/08/in-fronte-erat-cicatrix-tenuis-et-fulguri-similis/

    dit le 

  • 5

    Arrivo dopo quasi venti anni a leggere i libri della Rowling, dopo aver visto i film più volte.
    È inevitabile pertanto che associ i volti degli attori ai personaggi letterari, e le splendide scenograf ...continuer

    Arrivo dopo quasi venti anni a leggere i libri della Rowling, dopo aver visto i film più volte.
    È inevitabile pertanto che associ i volti degli attori ai personaggi letterari, e le splendide scenografie ai paesaggi descritti.

    Una situazione strana, questa, di un film che arricchisce una lettura e non - immediatamente - viceversa. Dico non immediatamente perchè ci sono alcune cose, alcune sfumature che (1) o non sono nel film (2) o mi sono perso tra un pisolino ed un pop-corn. Quindi il libro da' informazioni aggiuntive, senz'altro.

    Non riesco poi neppure ad essere obiettivo circa il valore del libro: rimango stupito, ogni pagina, dalla inesauribile fantasia dell'autrice e da come i tasselli di questo puzzle si incastrano con stile e puntualità - più si procede nelle pagine, più è evidente lo sforzo sotteso di intelaiatura, che a volte procede su passerelle assai esigue (Azkaban, da questo punto di vista).

    Ma la frenesia degli accadimenti - e la curiosità per gli stravolgimenti di scena - mi fanno passare in secondo piano l'attenzione per il valore letterario dell'opera. Non so se il terzo e' migliore del primo o del secondo: vedo una enorme e avvincente storia, divisa in libri più o meno voluminosi, che diverte e appassiona.

    Ma, a ben pensare, quale dovrebbe essere, altrimenti, il valore della fiction?

    dit le 

  • 5

    Non voglio più uscire dal magico mondo di Hogwarts!

    Ormai amo Harry Potter e tutto quello che lo circonda, i suoi amici, Hogwarts, i suoi insegnanti. la magia, le pozioni, le bacchette magiche, le scope volanti, i gufi, i misteri, sono entrata in quest ...continuer

    Ormai amo Harry Potter e tutto quello che lo circonda, i suoi amici, Hogwarts, i suoi insegnanti. la magia, le pozioni, le bacchette magiche, le scope volanti, i gufi, i misteri, sono entrata in questo mondo fantastico
    e non vorrei uscirne più.
    Questo secondo capitolo lo paragonerei ad un bel thriller, c'è tensione, colpi di scena, pericoli, azione, tutto immerso nella magia che rende tutto ancora più affascinate e sorprendente.
    La storia mi ha tenuta incollata alle pagine, Harry è un piccolo eroe, circondato da veri amici e veri nemici, ti coinvolge talmente tanto che ti sembra di essere ad Hagwarts con loro, gioisci e soffri con loro, e quando sei costretto a tornare nella realtà è un duro colpo, consigliatissimo!

    dit le 

  • 4

    Sono passati molti anni da quando ho letto i primi Harry Potter, e vedere i film che ne sono stati tratti ha praticamente cancellato il ricordo delle letture, in particolare di quelle più datate. Da d ...continuer

    Sono passati molti anni da quando ho letto i primi Harry Potter, e vedere i film che ne sono stati tratti ha praticamente cancellato il ricordo delle letture, in particolare di quelle più datate. Da diverso tempo meditavo di rileggere la saga col senno di poi, alla luce di ciò che viene svelato negli ultimi capitoli, ma ero scoraggiata dal mucchio di letture che mi attendono, dalla voglia di immergermi in storie sconosciute, dalla consapevolezza di non essere più la divoratrice di libri che ero qualche anno fa. Alla fine però ho ceduto. Ho riletto i primi due capitoli e ancora una volta mi sono piaciuti. La penna della Rowling regalerà ben altro, più avanti: questa è una saga che va in crescendo. Il primo libro può essere adatto a un bambino fin dai 7-8 anni, l'ultimo è un tomo abbastanza impegnativo, da affrontare con una maturità diversa.

    dit le 

  • 3

    Il secondo capitolo della saga non è uno dei miei preferiti, ho sempre trovato la storia un po' fiacca. Si gettano però indubbiamente delle basi importantissime ma che diverranno chiare solo molto più ...continuer

    Il secondo capitolo della saga non è uno dei miei preferiti, ho sempre trovato la storia un po' fiacca. Si gettano però indubbiamente delle basi importantissime ma che diverranno chiare solo molto più avanti.

    dit le 

  • 5

    Ennesima rilettura e prima recensione, anche questa con ben 14 anni di ritardo.
    E' quasi incredibile come questi libri riescano a prendermi sempre, anche dopo la millesima volta, senza stancarmi mai. ...continuer

    Ennesima rilettura e prima recensione, anche questa con ben 14 anni di ritardo.
    E' quasi incredibile come questi libri riescano a prendermi sempre, anche dopo la millesima volta, senza stancarmi mai. E poi, quanto adoro trovare piccoli dettagli sparsi che richiamano avvenimenti dei libri successivi, a testimonianza di fili che la Rowling ha disseminato in tutta la sua saga e non ha mai perso. Quando un libro all'ultima frase è ancora capace, dopo 14 anni, di suscitarti un' emozione per il distacco dopo l'avventura passata insieme, anche se vissuta e rivissuta, vuol dire che ha davvero qualcosa di speciale. Quanto amo questa saga

    dit le 

  • 0

    Audiolibro

    Allora, rispetto all'audiolibro precedente ci sono dei miglioramenti ma anche i soliti difetti di pronuncia o-r-r-e-n-d-i
    Il pregio è che questa volta i dialoghi non sono resi con quel tono lagnoso da ...continuer

    Allora, rispetto all'audiolibro precedente ci sono dei miglioramenti ma anche i soliti difetti di pronuncia o-r-r-e-n-d-i
    Il pregio è che questa volta i dialoghi non sono resi con quel tono lagnoso da bambino dell'asilo che nello scorso libro era davvero insopportabile. La recitazione è ottima, in particolare Dobby è reso molto bene e anche Allock ha quel tono particolare che rispecchia benissimo il tipo di personaggio.
    E poi la grande pecca delle pronunce che davvero mi lascia allibita essendo l'audiolibro ufficiale! Paiton è ancora lì, ed è sempre la cosa peggiore da sentire. Peggio di Bastòn, Màlfoy..
    Come ho detto l'altra volta Paiton non ha proprio senso di esistere: vorrei poter dire due parole al narratore e capire che diamine gli è passato per la mente. Come l'altra volta nessuna stellina per l'audiolibro perchè non voglio fargli fare media con la valutazione del libro.

    dit le 

  • 2

    Lettura molto breve, iniziata dietro di incoraggiamento di molti (avendo letto il primo volume della saga pochi giorni fa).
    Devo dire che mi è piaciuto di meno del primo, perché l'ho trovato come una ...continuer

    Lettura molto breve, iniziata dietro di incoraggiamento di molti (avendo letto il primo volume della saga pochi giorni fa).
    Devo dire che mi è piaciuto di meno del primo, perché l'ho trovato come una sorta di déjà lu: l'arrivo a scuola, scoperto il nuovo “mistero” da non scoprire, sconfitto il mostro e spedito via il colpevole di turno. Mi aspettavo qualcosa di più originale e creativo! Mi hanno inquietato le scene con il serpentone (ho la fobia di quei dannati rettili!); mi ha fatto piacere ritrovare il buon proposito dell'autrice, di lasciare qua e là insegnamenti o semplici dritte. Sta continuando la sua missione!

    dit le 

Sorting by
Sorting by