Het verleden spreekt

By

3.6
(367)

Language: Nederlands | Number of Pages: 320 | Format: Others | In other languages: (other languages) English , Italian , Spanish , French , Catalan , Chi traditional

Isbn-10: 904432800X | Isbn-13: 9789044328004 | Publish date: 

Also available as: Paperback

Category: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Do you like Het verleden spreekt ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 4

    Eccellnte, è il seguito di "Gone, baby gone" e come sempre Lehane non tradisce le attese. A mio avviso, è tra i migliori autori di thriller, molto più interessante rispetto a tanti altri magari più n ...doorgaan

    Eccellnte, è il seguito di "Gone, baby gone" e come sempre Lehane non tradisce le attese. A mio avviso, è tra i migliori autori di thriller, molto più interessante rispetto a tanti altri magari più noti, a meno profondi ed acuti nel descrivere situazioni spesso verosimili.

    gezegd op 

  • 0

    The End

    Ultimo libro della coppia Angy&Patrick. molta attesa per il sequel de "la casa buia". ancora una volta alla ricerca di Amanda. devo dire che il finale mi sembra un po inverosimile,comunque mi mancano ...doorgaan

    Ultimo libro della coppia Angy&Patrick. molta attesa per il sequel de "la casa buia". ancora una volta alla ricerca di Amanda. devo dire che il finale mi sembra un po inverosimile,comunque mi mancano già.

    gezegd op 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    3

    Da non leggere prima de "La casa buia".

    Bel romanzo. Generalmente i sequel vengono un po' fiacchi, ma qui l'operazione ha un senso, perché Lehane riprende personaggi di 12 anni prima e mostra le conse ...doorgaan

    Da non leggere prima de "La casa buia".

    Bel romanzo. Generalmente i sequel vengono un po' fiacchi, ma qui l'operazione ha un senso, perché Lehane riprende personaggi di 12 anni prima e mostra le conseguenze di alcune gravi decisioni della nostra coppia di detective sulle loro vite.
    La cosa è particolarmente interessante perché riguarda le famiglie disfunzionali e il modo in cui le carenze di genitori e parenti si ripercuotono sempre, in modo diretto o inverso, su quelle dei discendenti.
    Bello, insomma. malgrado le premesse e un certo - fisiologico - invecchiamento di Patrick e Angie stessi.

    gezegd op 

  • 5

    Tutto perfetto:ritmi, pause e suspance... Perfetta la scrittura. Perfetto tutto ciò che nasce dalla penna di Lehane, che assolutamente merita il suo posto d'onore tra gli scrittori! A mio parere,quest ...doorgaan

    Tutto perfetto:ritmi, pause e suspance... Perfetta la scrittura. Perfetto tutto ciò che nasce dalla penna di Lehane, che assolutamente merita il suo posto d'onore tra gli scrittori! A mio parere,questo episodio è se possibile migliore del precedente... Da non perdere!

    gezegd op 

  • 0

    Non ho letto il capitolo precedente, ahi ahi ahi, ma lo farò. Lehane mi piace, questo l'ho letto in inglese e, pur essendo una lingua che non conosco come l'italiano, posso dire che mi è piaciuto il s ...doorgaan

    Non ho letto il capitolo precedente, ahi ahi ahi, ma lo farò. Lehane mi piace, questo l'ho letto in inglese e, pur essendo una lingua che non conosco come l'italiano, posso dire che mi è piaciuto il suo stile. A quando un film? Perchè Lehane scrive film, non romanzi. (Tre stelline e mezzo)

    gezegd op 

  • 3

    Pat, Angie e Bubba

    Non avevo mai letto nulla di questo autore e mi dispiace di questa mia mancanza perché il suo stile mi ha molto colpito ed inoltre i protagonisti mi sono subito diventati simpatici e poco dopo aver te ...doorgaan

    Non avevo mai letto nulla di questo autore e mi dispiace di questa mia mancanza perché il suo stile mi ha molto colpito ed inoltre i protagonisti mi sono subito diventati simpatici e poco dopo aver terminato il libro ne ho sentito la loro mancanza.

    Con questa storia l’autore ci fa notare uno spaccato della società negli anni 2010-2011 analizzando diversi settori: la gioventù, la crisi, i problemi lavorativi e di come tutto ciò con il passare del tempo stia diventando sempre più difficile.

    La storia è avvincente e lo stile è ironico e semplice.
    Unica pecca che ho trovato in questo thriller è la traduzione che alcune volte non è del tutto precisa.

    Passiamo alla trama del libro.

    Pat Kenzie lavora per una società di investigazioni ed un giorno Amanda, la bambina che aveva salvato dodici anni prima, è scomparsa di nuovo.
    Amanda in un certo senso aveva rovinato il rapporto tra Pat e Angie, ora che è sparita nuovamente la donna che lo aveva ingaggiato l’ha chiamato di nuovo.
    Cosa accadrà?
    Ed ora che Pat e Angie sono diventati genitori riusciranno lo stesso a portare a termine la loro missione?

    Che altro aggiungere? Sicuramente un libro da leggere, ma non fate lo stesso mio errore, prima leggete dello stesso autore “La casa buia”.

    Buona lettura!

    gezegd op 

  • 4

    La fine...?

    Di una delle piu' belle saghe di gialli noir "a coppia". Verrebbe da pensarlo, e allora sarebbe proprio una fine col botto. Grande Lehane, non sbaglia praticamente un colpo.

    gezegd op 

  • 4

    Proprio bravo Lehane.

    Inutile fare le pulci alla trama e a qualche guasconeria di troppo: ritmo incalzante con pause giuste, atmosfere pennellate con sapienza - e questa è una rarità nei giallisti ame ...doorgaan

    Proprio bravo Lehane.

    Inutile fare le pulci alla trama e a qualche guasconeria di troppo: ritmo incalzante con pause giuste, atmosfere pennellate con sapienza - e questa è una rarità nei giallisti americani, amanti dell'effetto spot.

    I personaggi sono eccessivi, tutti, ma la cosa che forse nuoce di più è il moralismo stucchevole che, in un contesto di assassini drogati ladri e pervertiti, fa sbottare Angie (che risulta comunque abbastanza stupida in tutto il libro) solo quando parla col padre di Sophie, che ha l'unica colpa di essere un pò bacchettone.

    I russi cattivi imperversano da trent'anni nel noir, anche cinematografico, ma convincono ancora.

    gezegd op