Ho smesso di piangere

La mia odissea per uscire dalla depressione

Di

Editore: Arnoldo Mondadori

3.7
(245)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: | Formato: eBook

Isbn-10: 8852022546 | Isbn-13: 9788852022548 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Altri

Genere: Biografia , Salute, Mente e Corpo , Umorismo

Ti piace Ho smesso di piangere?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
EPUB con Adobe DRM

Anche i famosi piangono. Per amore, per frustrazione, per infelicità. Veronica Pivetti, attrice di grande successo, ha pianto così tanto che si è ritrovata ad annaspare nel mare della depressione. Dopo dieci anni di analisi, decine di psicologi e migliaia di pastiglie è uscita dal suo problema, ritrovando la forza del suo sorriso. In "Mia amica depressione" racconta questo lungo percorso senza censurare i momenti tragici e quelli involontariamente comici.
Ordina per
  • 3

    Simpaticamente depressa

    Veronica Pivetti racconta in maniera divertente i suoi anni di depressione e il suo girovagare per medici che non ci azzeccano... Complimenti a lei per essere riuscita a recitare (lavorare) anche in q ...continua

    Veronica Pivetti racconta in maniera divertente i suoi anni di depressione e il suo girovagare per medici che non ci azzeccano... Complimenti a lei per essere riuscita a recitare (lavorare) anche in quegli anni.
    Lettura leggera, utile a conoscere un'esperienza in più ma senza pretese particolari.

    ha scritto il 

  • 4

    Un libro che parla di depressione; poco importa se a scrivere sia un personaggio noto e riconoscibile. La grandezza di questo libro sta nel raccontare passo passo l'odissea, il calvario e il buco nero ...continua

    Un libro che parla di depressione; poco importa se a scrivere sia un personaggio noto e riconoscibile. La grandezza di questo libro sta nel raccontare passo passo l'odissea, il calvario e il buco nero di questa torbida malattia. La scrittura è semplice e fluida, il racconto scorre bene ed è piacevole.

    ha scritto il 

  • 5

    la depressione

    Veronica Pivetti, con il suo stile delicato e sincero, racconta la grande discesa e la lenta ripresa, utile per cercare di capire il baratro della depressione. Nonostante l'argomento è una piacevole l ...continua

    Veronica Pivetti, con il suo stile delicato e sincero, racconta la grande discesa e la lenta ripresa, utile per cercare di capire il baratro della depressione. Nonostante l'argomento è una piacevole lettura.

    ha scritto il 

  • 3

    Consigli vari ed eventuali

    Il libro illustra l'odissea dell'autrice che l'ha portata ad uscire dalla depressione (non è uno spoiler lo dice il titolo) sorta per un'errata diagnosi medica. Se non fosse stato scritto da una donna ...continua

    Il libro illustra l'odissea dell'autrice che l'ha portata ad uscire dalla depressione (non è uno spoiler lo dice il titolo) sorta per un'errata diagnosi medica. Se non fosse stato scritto da una donna intelligente, spiritosa, brillante e piena di verve avrebbe ricevuto una stellina in meno. Da premiare quindi lo stile fresco, nonostante l'argomento, ma un po' meno il contenuto. In compenso, nel caso in cui i nomi dei medici citati fossero veri, ci sono molti consigli da seguire per evitare la fregatura!

    ha scritto il 

  • 4

    Oltre ad essere il male del secolo, la depressione è proprio una brutta bestia; ma raccontata con la verve comica della Pivetti, rende piacevole affrontare una lettura che sviscera questa malattia in ...continua

    Oltre ad essere il male del secolo, la depressione è proprio una brutta bestia; ma raccontata con la verve comica della Pivetti, rende piacevole affrontare una lettura che sviscera questa malattia in tutte le sue parti. E lei racconta la sua odissea durata anni attraverso una semplicità a dir poco disarmante.

    ha scritto il 

  • 4

    Una vicenda personale di tutto rispetto

    Poche volte mi capita di sbagliare con un libro. E questo (che ho voluto leggere da quando Veronica Pivetti andò alle Interviste Barbariche per raccontarlo) è uno dei casi azzeccati.
    Letto in due gior ...continua

    Poche volte mi capita di sbagliare con un libro. E questo (che ho voluto leggere da quando Veronica Pivetti andò alle Interviste Barbariche per raccontarlo) è uno dei casi azzeccati.
    Letto in due giorni, non mi ha deluso. Non mi aspettavo un manuale su come sconfiggere la depressione ma una testimonianza di chi la depressione l'ha attraversata, e ne è uscito. Perché anch'io ne ho sofferto, e avevo voglia di confrontarmi con qualcun altro.
    I punti in comune sono tanti e diversi, così come le differenze. Ma da "ex depressa" posso dire di aver approvato soprattutto il giudizio verso molti medici (e io ne ho sfiorati appena due, diversamente da lei) che anziché aiutarti ti danno il colpo di grazia, o almeno ci provano.
    E' anzitutto una vicenda personale, che va rispettata a prescindere dal giudizio che si può dare a un libro. Certo, chi ha vissuto direttamente o indirettamente casi di depressione lo leggerà forse con più comprensione e sensibilità. Il tutto è affrontato comunque con molto umorismo, capita spessissimo di ridere, anche se è sempre una risata un po' amara.

    ha scritto il 

  • 3

    se vi aspettate consigli per guarire questo libro non va bene

    capisco che ogni depressione è diversa e in questo caso è legata all'ipertiroidismo ma io pensavo che un libro con questo titolo parlasse di come si fa a smettere di piangere, non di una continua rice ...continua

    capisco che ogni depressione è diversa e in questo caso è legata all'ipertiroidismo ma io pensavo che un libro con questo titolo parlasse di come si fa a smettere di piangere, non di una continua ricerca di dottori. Comunque in alcuni punti è divertente

    ha scritto il 

Ordina per