I giorni del tè e delle rose

Di

Editore: Sonzogno

4.3
(372)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 642 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Olandese

Isbn-10: 8845423999 | Isbn-13: 9788845423994 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: De Franco S. , L. Fochi

Disponibile anche come: Tascabile economico

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Rosa

Ti piace I giorni del tè e delle rose?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Londra, 1888. Una città in cui convivono ladri, prostitute e sognatori, in cui i bambini giocano di giorno nelle stesse strade dove di notte Jack lo Squartatore va a caccia. Fiona Finnegan, bella e indomita, è operaia alla Burton Tea Company, la maggiore società di importazione e lavorazione del tè; è povera, ma crede in una vita migliore, lontana dalle luride banchine del porto e vuole aprire un negozio tutto suo assieme a Joe, il suo grande amore di sempre. Quando però lui tradisce la sua fiducia e il padre, la madre e il fratello maggiore muoiono uno dopo l'altro in maniera sospetta, le sue speranze vengono spazzate via, e a lei non resta che andarsene oltre oceano, a New York, a cercare fortuna.
Ordina per
  • 4

    Una storia avvincente, basata principalmente su una immensa e tormentata storia d'amore, ma con sottofondo delle problematiche politiche-civili.
    Siamo a Londra nel 1888, quartiere poverissimo di Whit ...continua

    Una storia avvincente, basata principalmente su una immensa e tormentata storia d'amore, ma con sottofondo delle problematiche politiche-civili.
    Siamo a Londra nel 1888, quartiere poverissimo di Whitechapel, le famiglie non hanno i soldi per comprarsi il cibo, le prostitute sono vittime di jack lo squartatore e la bella Fiona sempre più innamorata del suo Joe sogna una vita migliore.
    I suoi sogni si avvereranno ma prima di essere serena e felice le capiterá di tutto.
    Un romanzo che ti tiene incollata alle pagine, crea suspance e grandi emozioni.

    ha scritto il 

  • 5

    Titolo azzeccatissimo!

    Mi rendo conto che forse cinque stelle sono un po' troppe e che non è un libro che si può paragonare a tanti altri libri a cui ho dato 5 stelle, come 1984 o La porta della Szabò che sono tutto un altr ...continua

    Mi rendo conto che forse cinque stelle sono un po' troppe e che non è un libro che si può paragonare a tanti altri libri a cui ho dato 5 stelle, come 1984 o La porta della Szabò che sono tutto un altro genere. Ma questa storia è pura droga si fa fatica a posare il libro per dormire. I personaggi ti restano appiccicati e non è solo il racconto di una storia d'amore, ma c'è molto di più. E' ambientato a Londra alla fine dell'ottocento con Jack lo squartatore e i suoi omicidi, ma c'è anche la povertà delle persone che fanno fatica a riuscire a far mangiare i propri figli, l'ambizione, i sogni. E tanto altro.
    E poi c'è il mio amato tè e i suoi profumi che sembra di sentirli!
    Tra i tanti personaggi ce n'è uno speciale a mio parere Nick, che è davvero fantastico!
    Consigliato! Ogni tanto queste storie fanno bene!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Avevo letto questo libro anni fa, ma non mi ricordavo assolutamente nulla, e questo dà una certa idea del libro....
    In effetti in questo libro c'è un po' troppa roba!
    Abbiamo gli omicidi di Jack lo Sq ...continua

    Avevo letto questo libro anni fa, ma non mi ricordavo assolutamente nulla, e questo dà una certa idea del libro....
    In effetti in questo libro c'è un po' troppa roba!
    Abbiamo gli omicidi di Jack lo Squartatore, le organizzazioni dei lavoratori che vogliono più soldi, gli incontri di boxe clandestini, la povertà della famiglia di Fiona, l'omicidio del padre, della madre, la morte dei fratelli, l'abbandono del fidanzato Joe soggiogato dal lusso e dalla scalata al potere, matrimonio riparatore con amico gay e malato di sifilide ect..... troppe cose...
    Ho trovato la scalata al successo di Fiona un po' assurda, perchè passare dal contare i penny per poter mangiare all'essere multimilionaria, proprietaria di più negozi, sale da tè, maga della borsa in poco tempo è davvero poco credibile.
    Poi, non contenti, Fiona è all'avanguardia: avrebbe inventato il tè freddo e anche la bustina del tè (in realtà è del 1908).
    E poi non è che questo capiti solo a lei, ma và anche il caro Joe passa dal trascinare un carretto di frutta a essere il più importante grossista. E non parliamo della magica resurrezione del fratello Charlie!
    Se ci fossero stati meno avvenimenti e almeno 150 pagine in meno, il libro non era malaccio, ma purtroppo ci sono!

    ha scritto il 

  • 3

    romanzone pieno di avventure, coincidenze e colpi di scena- ambientato tra la londra vittoriana funestata dai terribili omicidi di jack the ripper e la new york in piena crescita in cui si narra il to ...continua

    romanzone pieno di avventure, coincidenze e colpi di scena- ambientato tra la londra vittoriana funestata dai terribili omicidi di jack the ripper e la new york in piena crescita in cui si narra il tormentatissimo amore tra fiona e joe e le giravolte della vita che li porteranno a seguire percorsi diversi per poi, inevitabilmente, ritrovarsi dopo mille peripezie. non è dickens né henri james, eppure funziona e si legge bene- intrattenendo con gusto nonostante le onnipresenti banalità, qualche inverosimiglianza di troppo e le poche sfaccettature dei personaggi. adatto per perdersi in una storia dal ritmo serrato.

    ha scritto il 

  • 4

    Ammetto che l’inizio è un po’ lento, nonostante questo non ho fatto fatica a continuare a leggere... Romanzo che mi è piaciuto definire “ corposo”: la vita di Fiona è stato un susseguirsi di avvenimen ...continua

    Ammetto che l’inizio è un po’ lento, nonostante questo non ho fatto fatica a continuare a leggere... Romanzo che mi è piaciuto definire “ corposo”: la vita di Fiona è stato un susseguirsi di avvenimenti e difficoltà. Il suo personaggio mi è piaciuto molto: energica, gioiosa, ha saputo rimboccarsi le maniche ed è sempre riuscita andare avanti nonostante tutto, e questo “ nonostante tutto” non significa una storiellina d’amore andata male, ma molto molto di più.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Feuilleton americano

    Il grande pregio del libro è che ti tiene incollata alle pagine, soprattutto se si è inguaribili romantici.
    Il difetto più visibile è che i personaggi hanno poche sfaccettature: o sono buoni o sono ca ...continua

    Il grande pregio del libro è che ti tiene incollata alle pagine, soprattutto se si è inguaribili romantici.
    Il difetto più visibile è che i personaggi hanno poche sfaccettature: o sono buoni o sono cattivi, per cui risulta un po' superficiale nei sentimenti. Si ha l'impressione che sia la sceneggiatura di una fiction di rete 4.
    Il fatto è che ci sono tutti gli ingredienti per ammaliare il lettore (amore, sesso, mistero, suspence, omicidi, cause sociali, ricchezza e povertà), per cui a volte ci si sente un po' presi in giro, come se l'autrice sapesse che con ingredienti così tanto non potresti resistere. Non ha torto, in fin dei conti.
    Ultima osservazione: finale troppo rocambolesco, non ce ne era bisogno secondo me.

    ha scritto il 

  • 5

    Mi ha stregata

    Sarà vero che i libri sono uno specchio dove ritroviamo la nostra anima. In questa storia non ho rivisto esattamente me stessa ma solo il riflesso della donna che vorrei diventare, una donna che lotta ...continua

    Sarà vero che i libri sono uno specchio dove ritroviamo la nostra anima. In questa storia non ho rivisto esattamente me stessa ma solo il riflesso della donna che vorrei diventare, una donna che lotta sempre, che crede, che trova sempre un motivo per continuare a rialzarsi e tirare fuori le unghie quanto tutto sembra perduto, quando crede di non avere più le forze... quanto tutto il mondo si rivolta contro.
    Questa non è una storia d'amore, è un racconto drammatico di una vita piena di ingiustizie. Cattura dalla prima all'ultima pagina e lascia quella voglia di vivere che danno solo le storie vissute, combattute e ricompensate riccamente!

    Citazioni più belle:
    - "Non siamo puniti per i nostri peccati, figlio mio. Sono i peccati stessi che ci puniscono".

    - "Sono strani i fiori. La gente pensa che siano delicati, fragili. Ma ce ne sono alcuni che sono maledettamente forti. Anche nel terreno cattivo, in condizioni pessime, le rose continuano a crescere. Insetti, pioggia, siccità, nulla le ferma. Puoi sfrondarle, ma ricresceranno due volte più alte. Alcune sono davvero cocciute. Rose come queste devono essere incoraggiate, secondo me".

    - "Stia attenta alle speranze eccessive. E' la speranza, non la disperazione che ci distrugge tutti". Lui poteva dire quello che voleva, ma lei avrebbe continuato a sperare.

    - "Le persone che hanno dei sogni sono intelligenti. Il giorno che permetterai a qualcuno di toglierti i sogni, sarai pronta per andare dal becchino. Perchè sarai uguale a un morto. Me lo ha detto un uomo molto saggio, un uomo meraviglioso che veniva sempre qui a guardare le navi. Proprio come te".

    ha scritto il 

  • 4

    È un quattro stelle e mezzo

    perché non ho condiviso alcune scelte dell'autrice sulla trama altrimenti avrei messo 5 stelle, ma nonostante ció é un libro che mi é piaciuto molto e che ho divorato in pochi giorni.

    ha scritto il 

  • 4

    All'inizio la storia è troppo lenta e non mi aveva entusiasmata più di tanto, ma poi piano piano ti cattura e si è rivelato un bel romanzo, una storia di amore e di riscatto sociale da una vita che se ...continua

    All'inizio la storia è troppo lenta e non mi aveva entusiasmata più di tanto, ma poi piano piano ti cattura e si è rivelato un bel romanzo, una storia di amore e di riscatto sociale da una vita che sembrava non poter dare niente di diverso da una Londra povera e macchiata di sangue alla giovane e bella Fiona, che invece riesce a lottare per cambiare il suo destino e con l'America ricca e sognante diventerà una grande donna che però porterà ancora dentro i fantasmi del passato...

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per