I peccati di Peyton Place

Di

Editore: Longanesi & C.

3.8
(844)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 399 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo

Isbn-10: A000176513 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida , Tascabile economico , eBook

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Rosa

Ti piace I peccati di Peyton Place?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Mi piace lo stridente contrasto tra il compassato ambiente anni 50, il linguaggio vagamente datato e la scabrosità delle storie raccontate. Desperate Housewives in salsa Doris Day. I like it!

    ha scritto il 

  • 3

    La Vera (sì, con la V maiuscola), unica e prima Soap opera. Se Las Vegas è la città del peccato, Peyton Place cos'è?.
    Consiglio: attenzione a dove lo leggete, alcune parti sono esilaranti e potreste d ...continua

    La Vera (sì, con la V maiuscola), unica e prima Soap opera. Se Las Vegas è la città del peccato, Peyton Place cos'è?.
    Consiglio: attenzione a dove lo leggete, alcune parti sono esilaranti e potreste disturbare il vostro vicino.

    ha scritto il 

  • 4

    Este libro supuso un auténtico escándalo en su época y aún hoy sigue provocando aunque obviamente ha perdido parte de su fuerza. La vida cotidiana de una pequeña ciudad de Nueva Inglaterra a finales d ...continua

    Este libro supuso un auténtico escándalo en su época y aún hoy sigue provocando aunque obviamente ha perdido parte de su fuerza. La vida cotidiana de una pequeña ciudad de Nueva Inglaterra a finales de los años 30 y principios de los 40 del siglo pasado, vida narrada de puertas adentro de las casas, las cuales tienen mucho que esconder. Pequeñas y grandes miserias de un pueblo que vive tan pendiente de los demás como de esconder sus propios secretos.

    ha scritto il 

  • 3

    La provincia americana scandagliata dall'autrice in modo un po' soft,niente a che vedere con Steinbeck o Faulkner ovviamente ma comunque questa saga era abbastanza godibile e scritta non male.

    ha scritto il 

  • 4

    Il MONDO SI MUOVE SULL'IPOCRISIA

    Siamo ipocriti, la nostra società è una parata di apparenze , tutte riferibili al microcosmo di questo romanzo melò incredibilmente attuale

    ha scritto il 

  • 4

    proprio come le copie che hanno continuato a circolare per decenni, passando di mano in mano, quando questo romanzo, imprescindibile, veniva censurato, la mia copia di Peyton Place è un esemplare sgua ...continua

    proprio come le copie che hanno continuato a circolare per decenni, passando di mano in mano, quando questo romanzo, imprescindibile, veniva censurato, la mia copia di Peyton Place è un esemplare sgualcito, letto almeno un paio di volte prima di me, un po' rovinato. ho pensato che fosse una sorprendente coincidenza.

    ha scritto il 

  • 3

    La lettura è piacevole e scorrevole. Ci si indegna per la falsità della popolazione di un piccolo centro e si è convinti che questo fosse circoscritto solo ad un lontano periodo storico,ma dubito che ...continua

    La lettura è piacevole e scorrevole. Ci si indegna per la falsità della popolazione di un piccolo centro e si è convinti che questo fosse circoscritto solo ad un lontano periodo storico,ma dubito che oggi, la società che ci accoglie, sia realmente più aperta e tollerante o più pronta ad accettarci così come siamo. Rassicura l'atteggiamento diverso della ragazza giornalista e protagonista che con la sua consapevolezza e la sua scrittura sembra gettare le basi, per sè, di una vita diversa.

    ha scritto il 

  • 4

    Vorrei tanto vivere a Peyton Place...i libri ambientati nella provincia americana sono dei gioielli rari, da leggere assolutamente..e poi come non omaggiare una casalinga annoiata che divenne famosa, ...continua

    Vorrei tanto vivere a Peyton Place...i libri ambientati nella provincia americana sono dei gioielli rari, da leggere assolutamente..e poi come non omaggiare una casalinga annoiata che divenne famosa, per la sua opera prima, all'epoca così scandalosa?
    E' tutto terribilmente vintage, ma che fascino ragazzi!!!

    ha scritto il 

Ordina per