I racconti del terrore e del mistero

Di

Editore: Mondadori (I capolavori della narrativa moderna)

3.8
(190)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 182 | Formato: Rilegato in pelle

Isbn-10: A000211671 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Paola Forti

Disponibile anche come: Paperback , Altri , Tascabile economico

Genere: Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace I racconti del terrore e del mistero?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Conan Doyle è sempre una certezza, anche quanto non tira in ballo Sherlock Holmes; una prosa fluida e limpida, una grande capacità narrativa e una fervida immaginazione ne fanno, sempre e comunque, un ...continua

    Conan Doyle è sempre una certezza, anche quanto non tira in ballo Sherlock Holmes; una prosa fluida e limpida, una grande capacità narrativa e una fervida immaginazione ne fanno, sempre e comunque, un grande scrittore di gialli e non solo.
    E' stata una lettura piacevolissima: ricchi di descrizioni, di dettagli e dei più diversi personaggi, i racconti del terrore segnano, per l'Autore, un strada diversa dalla consueta, ma a mio parere degnamente intrapresa; certo, potremmo discutere sull'attuale concetto di "terrore", ma non dimentichiamo che neanche Poe, quest'oggi, riuscirebbe a suscitare tale sentimento.
    Un discorso a parte va fatto per i racconti del mistero; belli, ricchi di spunti, magnificamente narrati, risentono, però, della mancanza di Sherlock Holmes, che viene citato, senza essere nominato, almeno in due racconti e che comunque sembra sempre essere dietro le quinte, pronto ad intervenire. Ma questo è comprensibile: nel rapporto amore-odio tra lo Scrittore e il suo personaggio più famoso, l'attrazione è fatale, soprattutto quando quest'ultimo è un gigante in fatto di misteri senza apparente soluzione.

    ha scritto il 

  • 1

    pensavo: come bowie, potrei fare la lista dei cento libri indispensabili, ognuno con l'appropriato commento, o una biografia in 100 libri. non sarebbe nemmeno difficile, dovrei solo scegliere 100 tra ...continua

    pensavo: come bowie, potrei fare la lista dei cento libri indispensabili, ognuno con l'appropriato commento, o una biografia in 100 libri. non sarebbe nemmeno difficile, dovrei solo scegliere 100 tra un migliaio di recensioni che ho già scritto e poi censurare le ingiurie contro i ricchioni, le femmine, la gente che conosco, le celebrità. inoltre potrei, per motivi morali, inframmezzare l'opera con testi e disegni sulla vita di giesucristo. sarebbe bello poter usare le copertine dei libri recensiti ma per una questione di diritti sarei probabilmente costretto a ridisegnarle io col paint, il che mi porterebbe via un tempo sufficiente a morire prima.

    ha scritto il 

  • 3

    Una manciata di racconti tratti dalla produzione fantastica e misteriosa di Doyle. Decisamente meglio i racconti del terrore, con vere e proprie perle come "Il gatto brasiliano" e "Il caso di lady San ...continua

    Una manciata di racconti tratti dalla produzione fantastica e misteriosa di Doyle. Decisamente meglio i racconti del terrore, con vere e proprie perle come "Il gatto brasiliano" e "Il caso di lady Sannox", meno coinvolgenti e a tratti un po' ingenui i racconti del mistero. E' comunque estremamente piacevole riscoprire l'inclinazione soprannaturale e orrorifica del padre di Sherlock Holmes.

    ha scritto il 

  • 3

    “E’ quando un terrore si assomma a un altro terrore che lo spirito di un uomo si spezza”.

    Non mi soffermerò molto su Conan Doyle, non ha alcun bisogno di presentazione, ciò che mi preme ricordare è la straordinaria capacità di questo scrittore di spaziare tutti i più disparati campi, dall ...continua

    Non mi soffermerò molto su Conan Doyle, non ha alcun bisogno di presentazione, ciò che mi preme ricordare è la straordinaria capacità di questo scrittore di spaziare tutti i più disparati campi, dall’horror alla fantascienza, dal mistero al giallo.
    Questa raccolta di racconti rappresentano un po’ la summa di tutta l’opera di Conan Doyle, nove racconti brevi in cui sono protagonisti un aviatore che sfida l’altitudine per scoprire la causa di alcuni piloti, un antico imbuto di cuoio che vede in sogno la propria morte, un archeologo che acconsente di mostrare a un amico una tomba scoperta da lui di recente, con la promessa di rivelargli un segreto personale, ossia il possedere un gatto malefico, un brillante chirurgo che si rovina con le proprie mani, un dottore che non crede alla leggenda di un mostro fino a che non se lo ritrova lui stesso davanti, un treno che si volatilizza da una stazione all’altra, un medico che legge su un giornale un pericoloso annuncio di lavoro fatto apposta per lui, tre passeggerei che salgono sulla carrozza di un treno, ma alla fermata dopo si trovano davanti il cadavere di uno sconosciuto, una flebile voce di donna che si ode ogni notte nello studio di un vedovo, questi sono i protagonisti di questi raccolta di racconti, alcuni incentrati sul soprannaturale e sull’orrore(“l’imbuto di cuoio”, “il caso di lady Sannox”, “il terrore del blue John Gap”, “ gatto brasiliano”, altri sul mistero(“l’uomo dagli orologi”, “lo specchio d’argento”, “il treno scomparso”), ma tutti ricchi di suspense e fascino, in particolar modo “il caso di Lady Sannox”, il mio preferito in assoluto.
    Un Conan Doyle diverso da quello che siamo soliti leggere, lontano dai ben noti romanzi sul suo amato detective e il suo fido assistente, qui Conan Doyle sembra più ispirarsi a Edgar Allan Poe per le atmosfere cupe , le situazioni angoscianti e per gli enigmi quasi impossibili da risolvere, con la differenza che, alla fine, tutto risulta essere più razionale(e con questo autore non ci si poteva in fondo aspettare il contrario) e meno gotico e “romantico”, anche nei racconti di paura.
    Una raccolta di racconti godibile, semplice da leggere, scritti con stile elegante e raffinato(come tipico di Conan Doyle), una raccolta che permetterà a tutti i lettori di conoscere un lato nascosto di questo prolifico e versatile autore.
    Qui si possono leggere online: http://libri.freenfo.net/3/3004060.html

    Titoli dei racconti presenti nella raccolta:

    I racconti del terrore:

    • L’imbuto di cuoio
    • Il caso di Lady Sannox
    • Il terrore del Blue John Gap
    • Il gatto brasiliano
    I racconti del mistero

    • Il treno scomparso
    • L’uomo dagli orologi
    • Il dottore nero
    • La stanza degli incubi
    • Lo specchio d’argento

    ha scritto il 

  • 4

    Inquietanti anche se mai veramente horror a causa del profondo spirito analitico con cui sono scritti. Molti sono preceduti da una dettagliata introduzione, altri sono perfino in forma di reportage o ...continua

    Inquietanti anche se mai veramente horror a causa del profondo spirito analitico con cui sono scritti. Molti sono preceduti da una dettagliata introduzione, altri sono perfino in forma di reportage o diari, per cui tensione e atmosfera si perdono un po' per strada, ma mettono comunque i brividi.

    ha scritto il 

  • 0

    ACCIDERBOLINA ...

    ... non mi ricordavo ne di averlo in questa edizione ne di averne letto i racconti. Sapevo che Doyle non mi sconqufferava poi tanto ... ma proprio non mi ricordo di nulla. ... li rileggerò? magari sì ...continua

    ... non mi ricordavo ne di averlo in questa edizione ne di averne letto i racconti. Sapevo che Doyle non mi sconqufferava poi tanto ... ma proprio non mi ricordo di nulla. ... li rileggerò? magari sì ... ma se proprio non ricordo nulla, si vede che non mi ha colpito minimamente. E' vero che ci sono periodi in cui è meglio non leggere ... forse era uno di quelli ...

    ha scritto il 

  • 5

    ...quanti sobbalzi e incubi!

    Il mio approccio a Sir Arthur Conan Doyle risale ai tempi delle scuole medie.
    Ricordo alla perfezione le letture sotto le coperte con solo una piccola pila a illuminarmi il ...continua

    ...quanti sobbalzi e incubi!

    Il mio approccio a Sir Arthur Conan Doyle risale ai tempi delle scuole medie.
    Ricordo alla perfezione le letture sotto le coperte con solo una piccola pila a illuminarmi il testo, e ricordo ancora meglio quanta paura mi facevano certi racconti.
    Un libro che prima o poi tutti dovrebbero leggere, un vero piccolo capolavoro.

    ha scritto il