Ifigenia in Tauride

Testo originale a fronte

Di

Editore: Garzanti (I grandi Libri)

3.5
(87)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 163 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8811583217 | Isbn-13: 9788811583219 | Data di pubblicazione: 

Curatore: Roberto Fertonani

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida

Genere: Studio di Lingue Straniere

Ti piace Ifigenia in Tauride?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Ifigenia - J. W. Goethe

    Ifigènia! Allora, premetto che ho una nuova edizione Garzanti; nuova, si fa per dire, dato che Fertonani che ha tradotto l'opera e l'ha curata è già morto. Però non è questo il punto. Questa tragedia ...continua

    Ifigènia! Allora, premetto che ho una nuova edizione Garzanti; nuova, si fa per dire, dato che Fertonani che ha tradotto l'opera e l'ha curata è già morto. Però non è questo il punto. Questa tragedia secondo me ha tutto di greco e nulla di tedesco. Semmai c'è un background personale di Goethe che l'ha messa in versi (trimetri giambici, Blankverse, anapesti, etc...) in Italia. Ma di tedesco non c'è niente; è un'opera che risente del tragico greco, e che come le tragedie greche è totalmente immersa in una certa ampollosità nello scrivere. E non sono i versi a fare quest'effetto, Goethe scriveva in versi anche la lista della spesa, e non era banale. Qui non è tanto la banalità, quanto l'eufemismo e la vacuità. Sì, ecco, c'è un senso di vuoto, di spazi aerei, di boschetti sacri ad Artemide che fumano di vapori terrestri, di stirpi dal passato sanguinoso. Non avendo fatto il liceo classico ho fatto una faticaccia a seguire i personaggi citati. E, in ultimo, volevo dire che anch'io pecco di ampollosità :D

    ha scritto il