Il cacciatore di draghi

Di

Editore: Bompiani

3.7
(1717)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 94 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Spagnolo , Finlandese , Svedese

Isbn-10: 8845290077 | Isbn-13: 9788845290077 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: I. Murro

Disponibile anche come: Copertina rigida , Paperback

Genere: Bambini , Narrativa & Letteratura , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Il cacciatore di draghi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Il cacciatore di draghi è una favola molto corta che si distacca completamente dalle avventure della terra di mezzo, in grado di affascinare grandi e piccoli. Rimane una lettura piacevole e non compli ...continua

    Il cacciatore di draghi è una favola molto corta che si distacca completamente dalle avventure della terra di mezzo, in grado di affascinare grandi e piccoli. Rimane una lettura piacevole e non complicata come avviene per altri romanzi di Tolkien.

    ha scritto il 

  • 3

    Se non avessi letto la data di edizione di quest'opera (1949) avrei pensato a prove tecniche per lo Hobbit (1937), tanto Ham somiglia a Bilbo e il perfido draghetto all'mmenso Smaug. Ma in quest'opera ...continua

    Se non avessi letto la data di edizione di quest'opera (1949) avrei pensato a prove tecniche per lo Hobbit (1937), tanto Ham somiglia a Bilbo e il perfido draghetto all'mmenso Smaug. Ma in quest'opera tutto è più leggero, più semplice e ridimensionato. E non c'è malvagità, per quanto non manchi una pungente ironia nel descrivere uomini e draghi.
    Quasi una (deliziosa)favola per bambini.

    ha scritto il 

  • 4

    È un libro molto corto ma mi è piaciuto. I nomi dei protagonisti sono un po' complicati.
    Il protagonista, personaggio ricco, si dimostra coraggioso sparando ad un gigante. Da lì comincia la sua storia ...continua

    È un libro molto corto ma mi è piaciuto. I nomi dei protagonisti sono un po' complicati.
    Il protagonista, personaggio ricco, si dimostra coraggioso sparando ad un gigante. Da lì comincia la sua storia: si fa allea con un personaggio particolare che lo aiuterà nella sua più grande avventura.
    Simone

    ha scritto il 

  • 5

    Oggi parliamo di un libro piccolo piccolo scritto da un autore grande grande: J.R.R. Tolkien. “Il cacciatore di draghi” è un volumino di sole 94 pagine in cui mi sono imbattuta un pomeriggio d’estate, ...continua

    Oggi parliamo di un libro piccolo piccolo scritto da un autore grande grande: J.R.R. Tolkien. “Il cacciatore di draghi” è un volumino di sole 94 pagine in cui mi sono imbattuta un pomeriggio d’estate, attirata dal suo splendido prezzo (pagato solo 3.50 euro siori e siore) e dalla speranza di una lettura piacevole. Così è stato.

    Voglio fare una breve premessa prima di andare avanti. Con un compagno iper protettivo nei confronti di Tolkien ho imparato a diffidare di alcuni dei libri messi insieme e poi pubblicati dal figlio, Christopher. Il suo lavoro di “montaggio” di ciò che J.R.R. ha lasciato sotto forma di annotazioni e appunti mi risulta a volte indigesto; in altri casi, come per il “Silmarillion”, sarei invece tentata di fargli una statua.

    Continua qui con la ricetta del Lembas elfico!

    http://blog.caffeneroadv.com/2015/05/tolkien/

    ha scritto il 

  • 4

    Una fiaba per un sorriso

    Una fiaba e sempre una fiaba, ma se ci metti in mezzo un contadino che finisce involontariamente per essere eletto paladino del villaggio è tutta un'altra storia! Strappa in più punti un sorriso since ...continua

    Una fiaba e sempre una fiaba, ma se ci metti in mezzo un contadino che finisce involontariamente per essere eletto paladino del villaggio è tutta un'altra storia! Strappa in più punti un sorriso sincero. Gli amanti di Tolkien apprezzeranno.

    ha scritto il 

  • 5

    Ancora una volta DRAGHI.

    Forse tra le mie preferite, questa favola parla ancora una volta di draghi (tema molto caro a Tolkien). Breve, l'ho divorato in 2 giorni, e piacevole. Proprio un libro da weekend!

    ha scritto il 

Ordina per