Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

Di

Editore: Bompiani

3.7
(4594)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 446 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Svedese , Francese , Olandese , Danese , Tedesco , Portoghese , Norvegese , Spagnolo , Catalano , Chi tradizionale , Inglese , Islandese

Isbn-10: 8845266524 | Isbn-13: 9788845266522 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Margherita Podestà Heir

Disponibile anche come: eBook , Altri

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Umorismo

Ti piace Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Il titolo più venduto in Svezia nella corsa stagione. Allan Karlsson compie cento anni e per l'occasione la casa di riposo dove vive intende festeggiare l'evento: Allan, però, è di un'altra idea e decide di punto in bianco di scappare. Con le pantofole ai piedi scavalca la finestra e si dirige alla stazione degli autobus. Lì ruba la valigia a un giovane biondo dall'aria feroce, sale sul primo autobus che gli capita e inizia così, sbarcando in uno sperduto villaggio svedese sconosciuto, una serie esilarante di equivoci e di incontri, anzitutto con Julius Jonsson - un settantenne ladro e truffatore. I due dovranno sfuggire al biondo che li insegue, e finiranno col farlo fuori dandogli una botta in testa con un asse. Poi, aprendo la valigia rubata, scopriranno che è piena di 52 milioni di corone svedesi, e inizieranno quindi la loro fuga dalla polizia e da una gang criminale che vuole recuperare il denaro, in un viaggio rocambolesco tra Mercedes, camion e donne fatali. Finiranno nell'esotica Bali, dove Allan troverà l'amore: l'ottantenne Amanda.
Ordina per
  • 2

    Ho comprato questo romanzo sull'onda delle recensioni entusiastiche che avevo letto. Purtroppo, mi ha annoiato, l'ho trascinato per un bel po' sforzandomi di terminarlo. Si Allan sicuramente è un b ...continua

    Ho comprato questo romanzo sull'onda delle recensioni entusiastiche che avevo letto. Purtroppo, mi ha annoiato, l'ho trascinato per un bel po' sforzandomi di terminarlo. Si Allan sicuramente è un bel personaggio, e sicuramente le avventure che il gruppo vive sono emozionanti... ma non molto e non mi ha fatto ridere, se non in pochi, rari passaggi.

    ha scritto il 

  • 2

    La copertina e il titolo mi avevano incuriosita, per cui decisi di acquistarlo in una bancarella dell'usato.
    Fortuna che non ho pagato il suo prezzo pieno, perché me ne sarei molto pentita.
    A me non è ...continua

    La copertina e il titolo mi avevano incuriosita, per cui decisi di acquistarlo in una bancarella dell'usato.
    Fortuna che non ho pagato il suo prezzo pieno, perché me ne sarei molto pentita.
    A me non è piaciuto, tant'é che non l'ho nemmeno terminato. Non l'ho trovato divertente, forse perché non mi piace proprio come genere di libro; la storia è infatti surreale e dalla trama troppo lenta, con troppi intrecci.
    Per me è bocciato, ha deluso molto le mie aspettative.

    ha scritto il 

  • 5

    Risate a crepapelle

    Commedia davvero divertente, simile per il succedersi di eventi a Forrest Gump, ma con un protagonista tanto brillante quanto spudorato, con un'etica personale tutta sua. Allan è talmente simpatico ch ...continua

    Commedia davvero divertente, simile per il succedersi di eventi a Forrest Gump, ma con un protagonista tanto brillante quanto spudorato, con un'etica personale tutta sua. Allan è talmente simpatico che mi ha fatto venire voglia di conoscere qualche svedese.
    Mi è piaciuta molto l'alternanza di capitoli riguardanti la storia presente di Allan e quella passata.
    Nonostante l'intricato trascorso del protagonista, la trama è coerente e quasi verosimile.
    Consigliato per una lettura divertente e rilassante.

    ha scritto il 

  • 4

    mi pento di non averlo letto sotto l'ombrellone: un bellissimo libro di svago, ma con celati punti e spunti su cui riflettere. va letto tutto d'un fiato.
    e comunque neanche tanto nascosto è l'invito a ...continua

    mi pento di non averlo letto sotto l'ombrellone: un bellissimo libro di svago, ma con celati punti e spunti su cui riflettere. va letto tutto d'un fiato.
    e comunque neanche tanto nascosto è l'invito a vivere alla forrest gump.

    ha scritto il 

  • 5

    Da leggere ASSOLUTAMENTE!

    È un romanzo pazzesco, non annoia nemmeno per un secondo e Allan è troppo figo! Un uomo che ne ha passate di ogni e sembra immortale e con un culo infinito!
    Come se non bastasse fa pure morire dal rid ...continua

    È un romanzo pazzesco, non annoia nemmeno per un secondo e Allan è troppo figo! Un uomo che ne ha passate di ogni e sembra immortale e con un culo infinito!
    Come se non bastasse fa pure morire dal ridere col suo sarcasmo inaspettato e la sua enorme furbizia!
    Lo consiglio a tutti, soprattutto a chi come me è passato per il blocco del lettore: non riuscirete a staccarvi da questo libro.
    Se dovessi dare un voto da 1 a 10 gli darei 1000 xD.

    ha scritto il 

  • 3

    La lettura è scorrevole ma la trama è un po' deboluccia, talmente sovraccarica di eventi da ricordare i libri umoristici degli anni '60 in cui le azioni non erano finalizzate all'intreccio ma solo all ...continua

    La lettura è scorrevole ma la trama è un po' deboluccia, talmente sovraccarica di eventi da ricordare i libri umoristici degli anni '60 in cui le azioni non erano finalizzate all'intreccio ma solo all'ironia del contesto.
    Carino, ma non lo rileggerei.

    ha scritto il 

  • 5

    (人精的故事)

    年輕時不敢做不敢想的事情,到了一定年紀就想豁出去,這是甚麼心理?
    如果可以活到一百歲,人大概也只能被人推著輪椅毫無尊嚴的活著吧﹗?

    小時候過生日最喜歡做的事情就是吹蠟燭,至於吃不吃蛋糕無所謂,就是要每次都吃不同口味的蛋糕﹙裝飾和虛榮心作祟居多﹚另外蛋糕尺寸也要愈大愈好才顯得氣派﹙還有接受家朋好友的的祝福,另外還有收到不錯的生日禮物 這才過癮。

    生日過了就等同長了歲數,也得長些記性,為人也該更懂得 ...continua

    年輕時不敢做不敢想的事情,到了一定年紀就想豁出去,這是甚麼心理?
    如果可以活到一百歲,人大概也只能被人推著輪椅毫無尊嚴的活著吧﹗?

    小時候過生日最喜歡做的事情就是吹蠟燭,至於吃不吃蛋糕無所謂,就是要每次都吃不同口味的蛋糕﹙裝飾和虛榮心作祟居多﹚另外蛋糕尺寸也要愈大愈好才顯得氣派﹙還有接受家朋好友的的祝福,另外還有收到不錯的生日禮物 這才過癮。

    生日過了就等同長了歲數,也得長些記性,為人也該更懂得人情世故些,只不過小孩哪管那麼多,生日就是要好玩有趣,愈多人愈好,這樣才夠熱鬧。

    人活得愈久,其實多少都有些不為人知的祕密或癖好,因為可以過得更開心。除了損人不利己的事情不做之外,這又何妨。
    人老,趣事多。相較於「人老了不中用」的說法,反差頗大。
    如果人老了就只能坐吃等死,甚麼想法也沒有,就想著「哪一天會死」這樣的念頭,那活著跟死了又有甚麼差別。

    那些蒙主恩召的那些人,最活也不過七八十,要能活上百歲,恐怕成了人瑞,說難聽一點就是成人精了。
    說也妙哉,人老了,回憶過往的習慣就改不了,因為在那些過去曾經發生過的事情當中。總有些意想不到的娛樂效果,雖說人老活動力降低,而且四肢筋骨多受病痛之苦,那種苦在心裡的毛病竟讓一個老態龍鍾之人變本加厲,更想回溯過往,身不由己的痛苦藉此得到了慰藉。

    瘋狂本不是年輕人的專利,老人聽來就很礙眼,就說是一名隱士,有種超脫塵俗的智慧遊走人間。
    如果有機會觀察一下生活周遭的長者們,他們都習慣早睡也早起,也喜歡晨間運動,更愛跟左鄰右舍閒話家常。再不然就是替自己的兒女照顧孫子孫女,一輩子都在為別人付出,總捨不得自己甚麼事情也不做--廢人之說,太過沉重--做自己覺得好玩的事情,就算是私心,也是理所當然。

    剛好在台灣有新聞報導,兒子因不滿疑似中風的親生父親當街失禁,當場賞了五巴掌,那真的好悲涼,無法控制大小便,也不是自己願意,竟遭自己的親生兒子施虐,這樣的場面任人看了都會氣得破口大罵。長年照顧身患重病的家人,身心的壓力肯定不小,但說甚麼也不能拿自己的父親出氣,想也跟家庭教育有關。當然年紀大的人要能不生病,從年輕時就必須做好準備﹙規律作息,飲食定時定量,運動養生﹚不然,病人跟家屬背負的壓力都大,因而釀起人倫悲劇,也非人所樂見。

    人口老化已是趨勢,如何因應?健康是根本。年長或年輕都該把健康當成一回事,身體力行,否則「病來如山倒,病去如抽絲。」自己受苦,家人也受累啊。

    ha scritto il 

Ordina per