Il libro dei cinque anelli

Di

Editore: Edizioni Mediterranee

3.9
(753)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 143 | Formato: Copertina morbida e spillati | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Giapponese , Spagnolo

Data di pubblicazione: 

Curatore: Luigi Coppé

Disponibile anche come: Paperback , Altri , Tascabile economico

Genere: Salute, Mente e Corpo , Filosofia , Religione & Spiritualità

Ti piace Il libro dei cinque anelli?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Testo molto interessante e paragonabile, per molti aspetti, a "L'arte della guerra" di Sun-Tzu.
    Musashi indica, a volte più chiaramente altre meno, diverse tecniche e strategie da adottare in combatti ...continua

    Testo molto interessante e paragonabile, per molti aspetti, a "L'arte della guerra" di Sun-Tzu.
    Musashi indica, a volte più chiaramente altre meno, diverse tecniche e strategie da adottare in combattimento, sia uno contro uno sia tra eserciti.
    Ovviamente le tecniche di "scherma" uno contro uno sono in numero maggiore e sono anche quelle maggiormente descritte. Come praticante di kendo, poi, ho trovato molto interessanti proprio questi aspetti e certi consigli. Questo sebbene nella pratica moderna del kendo molte tecniche descritte da Musashi non si utilizzino. Però è interessante ragionarci e meditarci su.
    L'aspetto invece veramente negativo è nell'introduzione a tutto il volume e ai singoli "libri" che lo compongono a opera di Leonardo Vittorio Arena. Non voglio mettere in dubbio la sua competenza nella filosofie orientali, ma forzare alcuni concetti europei e a noi contemporanei a questo testo lo trovo sbagliato, fraintendibile, scorretto e inadeguato.
    Imporre dei nessi tra il pensiero seicentesco di un samurai giapponese con alcuni concetti e idee di Kant, Lacan, Derrida, Wittgenstein e, soprattutto, usare l'ambiguo, contestabilissimo e squallido termine di "superuomo" lo trovo veramente sbagliato, scorretto e fuoriluogo.

    ha scritto il 

  • 0

    Leggo più sotto che questo è un libro inutile.
    “All’inizio la cosa più importante è conoscere il ritmo giusto e distinguerlo da quello che non è adatto, prendendo in considerazione l’importanza dei pa ...continua

    Leggo più sotto che questo è un libro inutile.
    “All’inizio la cosa più importante è conoscere il ritmo giusto e distinguerlo da quello che non è adatto, prendendo in considerazione l’importanza dei particolari, il momento giusto per agire, le distanze, le difficoltà dell’ambiente: insomma tutto ciò che potrebbe interferire con il risultato.”
    “Aperto e libero di spirito, guarda le cose da un punto di vista elevato. E’ essenziale usare giudiziosamente la conoscenza e l’intuizione.”
    “Amplia la tua conoscenza e riconosci la giustizia e l’ingiustizia del mondo.”
    Come può un libro che da consigli simili, essere considerato inutile? E’ vero che Miyamoto Musashi (un samurai vissuto cinque secoli fa) parla dell’arte del combattimento e tutto ciò che dice fa riferimento a questo, ma la Via del Guerriero (o della Spada) non è la sola, solo questa non basta per raffinare lo spirito, per perfezionare se stessi. Esistono nella filosofia giapponese anche altre Vie.
    In questo libro ci sono tanti insegnamenti validi anche nella vita, altro che inutile.
    In alcuni passaggi può risultare noioso o pedante, ma non è una lettura inutile.

    ha scritto il 

  • 4

    Bello e non facile

    Questo libro NON è un saggio semplice. Questo libro NON vi spiega come crescere come persone. Questo NON è un libro semplice. Questo libro E' uno strumento per capire la mentalità giapponese, la menta ...continua

    Questo libro NON è un saggio semplice. Questo libro NON vi spiega come crescere come persone. Questo NON è un libro semplice. Questo libro E' uno strumento per capire la mentalità giapponese, la mentalità dei "bushi". Occorre leggerlo, capire cosa vuol dire a livello più profondo...come dice Musashi, occorre riflettere, ragionare sulle cose.

    ha scritto il 

  • 1

    Forse il libro più inutile mai letto. Alla faccia del fatto che doveva essere illuminante. Certo, se non fossi così ignorante ed insensibile avrei senz'altro capito, però....come si possono spiegare p ...continua

    Forse il libro più inutile mai letto. Alla faccia del fatto che doveva essere illuminante. Certo, se non fossi così ignorante ed insensibile avrei senz'altro capito, però....come si possono spiegare principi di arti marziali e scherma in 4 pagine con 2 termini, senza immagini? Ah OK, dovrebbe essere illuminante per quello che dice per lo spirito non per il corpo..va beh, mi arrendo.

    ha scritto il 

  • 1

    Anziché immancabile in una biblioteca, io lo trovo superfluo!

    Per quanti sforzi faccia di immedesimarmi in una cultura orientale, non riesco a credere che all'interno di queste pagine si trovi alcuna 'dritta' da ritenersi attuale per la vita di tutti i giorni. I ...continua

    Per quanti sforzi faccia di immedesimarmi in una cultura orientale, non riesco a credere che all'interno di queste pagine si trovi alcuna 'dritta' da ritenersi attuale per la vita di tutti i giorni. Il motto presente sulle note, che 'quando Myamoto parla, Wall street ascolta' è semplicemente ridicolo...
    Libercolo di poche pagine scritte a caratteri cubitali, si legge in poche ore.

    ha scritto il 

  • 5

    Interpretabile

    Molto buono per tecniche pratiche di spada orientale, eccellente per utilizzarne gli insegnamenti nella vita di tutti i giorni. Come molti trattati simili orientali, necessita di essere riletto più di ...continua

    Molto buono per tecniche pratiche di spada orientale, eccellente per utilizzarne gli insegnamenti nella vita di tutti i giorni. Come molti trattati simili orientali, necessita di essere riletto più di una volta per capirne a fondo i consigli.

    ha scritto il 

  • 5

    Sempre il libro di Musashi che ho già letto.
    Mi è venuto in mente di comprare questa edizione quando l'ho vista, è piuttosto originale anche se davvero orrenda. Dapprima con una scelta di font del tut ...continua

    Sempre il libro di Musashi che ho già letto.
    Mi è venuto in mente di comprare questa edizione quando l'ho vista, è piuttosto originale anche se davvero orrenda. Dapprima con una scelta di font del tutto inadeguata. Sullo sfondo del testo parti di ideogrammi giapponesi (che probabilmente non hanno significato) e illustrazioni sulla tecnica dell'uso della spada disegnati in modo abbastanza adolescenziale.
    Fortuna che costa poco.

    ha scritto il 

  • 3

    Musashi è stato un "guerriero errante" per buona parte della sua vita, eccezionalmente aggressivo, si è fatto pochi scrupoli nell'uccidere gli avversari in duello - per quale ragione profonda lo faces ...continua

    Musashi è stato un "guerriero errante" per buona parte della sua vita, eccezionalmente aggressivo, si è fatto pochi scrupoli nell'uccidere gli avversari in duello - per quale ragione profonda lo facesse (di per sé la sua eccessiva aggressività non spiega la volontà omicida, tant'è che nel suo stesso testo dice che qualunque sia la ragione e chiunque sia a farlo, uccidere un essere umano rimane sempre e comunque omicidio). Sul finire della sua vita è stato intellettuale e maestro d'armi. Questo libro mi sembra sia scritto nel periodo più "felice" del suo divenire sedentario, alla corte di un signore feudale. Il primo libro, quello della terra, ha valenza generale e illustra in modo abbastanza chiaro la sua visione delle cose, in una visione sì spirituale, ma al contempo lontana dalla religione giapponese del periodo. I restanti libri sono elenchi di metodi e strategie di combattimento in corpo a corpo con le lame.

    ha scritto il 

  • 3

    Mi aspettavo molto di più

    considerato quando mi è piaciuto Haga-Kure.
    Può darsi che semplicemente il Giappone sia meno nelle mie corde di quanto pensassi.
    Strano però che il curatore mai nomini Haga-Kura. C'è da dire che lìint ...continua

    considerato quando mi è piaciuto Haga-Kure.
    Può darsi che semplicemente il Giappone sia meno nelle mie corde di quanto pensassi.
    Strano però che il curatore mai nomini Haga-Kura. C'è da dire che lìintera biblbiografia consiste solo di libri scritti e/o curati e/o tradotti dal curatore dell'opera :-)

    ha scritto il 

  • 4

    Un libro para estudiar y releer, interesante y curioso, aunque requiere de un cierto tiempo para encajar los conceptos y entenderlos, un libro sobre estrategia visto desde el punto de vista personal y ...continua

    Un libro para estudiar y releer, interesante y curioso, aunque requiere de un cierto tiempo para encajar los conceptos y entenderlos, un libro sobre estrategia visto desde el punto de vista personal y con algo de táctica

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per