Il macellaio

Di

Editore: CDE - Milano

2.8
(368)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 74 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Francese

Isbn-10: A000034184 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Altri

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura

Ti piace Il macellaio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
La storia di un macellaio che seduce una sua cliente. La celebrazione della carne e del piacere. Un capolavoro della letteratura erotica.
Ordina per
  • 5

    Lo ho letto molti anni fa e lo recensisco oggi perchè casualmente mi sono cadute sotto gli occhi le altre opinioni negative: non sono d'accordo! E' uno dei pochi libri erotici francamente espliciti ch ...continua

    Lo ho letto molti anni fa e lo recensisco oggi perchè casualmente mi sono cadute sotto gli occhi le altre opinioni negative: non sono d'accordo! E' uno dei pochi libri erotici francamente espliciti che abbia anche uno spessore letterario notevole ed evidente. Prima di scrivere la recensione ne ho riletto alcune pagine e la mia opinione non è cambiata. Brutta semmai è la copertina della TEA, meglio quella di Guanda ma la mia edizione del 93 del club degli editori con "I macellai" di Otto Dix era ancora migliore: mala tempora currunt. La copertina è importante... anche per selezionare il pubblico.

    ha scritto il 

  • 4

    Una scrittura poetica e umorale capace di raccontare il sesso e la vita con forza e luce. Il macellaio come amante/carnefice è una metafora scontata, facile, ma la Reyes la sviscera (nel vero senso de ...continua

    Una scrittura poetica e umorale capace di raccontare il sesso e la vita con forza e luce. Il macellaio come amante/carnefice è una metafora scontata, facile, ma la Reyes la sviscera (nel vero senso del termine) in pagine ricche, eleganti, evocative e profondamente umane. Poesia della carne, in tutti i sensi. Intenso e riuscito.

    ha scritto il 

  • 2

    Il macellaio

    Espliciti giochi di seduzione tra il volgare macellaio e la giovane cassiera.
    La parola aumenta la volgarità. Il non detto la smorza.
    "Così sono gli altri: non vedono la bellezza della vostra vita, la ...continua

    Espliciti giochi di seduzione tra il volgare macellaio e la giovane cassiera.
    La parola aumenta la volgarità. Il non detto la smorza.
    "Così sono gli altri: non vedono la bellezza della vostra vita, la vostra vita sembra loro orribilmente triste se, per esempio, non siete abbronzati in piena estate. Vogliono che vediate come loro dov'è la vera gioia, e, se avete la debolezza di lasciarli fare, non avrete mai più occasione di dormire soli in un fosso, rotti nel corpo, in una notte nera"

    ha scritto il 

  • 3

    Confusa

    Non riesco a dare un parere su questo libro perchè mi ha lasciata parecchio confusa. Nonostante le scene erotiche siano scritte con gran maestria la storia fa acqua da tutte le parti... Nonostante que ...continua

    Non riesco a dare un parere su questo libro perchè mi ha lasciata parecchio confusa. Nonostante le scene erotiche siano scritte con gran maestria la storia fa acqua da tutte le parti... Nonostante questo l'ho trovato simpatico...

    ha scritto il 

  • 4

    La lama che taglia la carne

    Qui non ci sono le "sfumature" e nemmeno i vari "io ti guardo, tu mi leghi, io ti prendo, tu mi stringi, io ti sento, tu mi .."...
    Qui non ci sono i "sempre belli e ricchi" e nemmeno i "corpi scolpiti ...continua

    Qui non ci sono le "sfumature" e nemmeno i vari "io ti guardo, tu mi leghi, io ti prendo, tu mi stringi, io ti sento, tu mi .."...
    Qui non ci sono i "sempre belli e ricchi" e nemmeno i "corpi scolpiti"...
    Qui c'è una "ragazzetta" che, nel periodo delle vacanze estive dalla "accademia d'arte", fa la cassiera in una macelleria di una città di mare, una ragazzetta che ha un fidanzato che non è presente (in vacanza altrove con i genitori?) e che non la fa godere...
    qui c'è un macellaio "grande e grosso" e anche un pochino "grasso"..
    Qui c'è il sesso che prima è "sussurrato, bisbigliato", qui c'è il sesso che viene sentito con le orecchie e arriva al cervello, che scava un tunnel che non può che essere poi riempito da una esperienza forte tra il reale e l'onirico..
    Qui ci sono i vaneggiamenti da "diario" di una teenager..
    A me "il macellaio" è piaciuto, il film con la Parietti non era nemmeno "parente" di questa breve storia acida!!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Devo cominciare a chiedermi perchè mi consigliano questi libri

    Oppure semplicemente controllare su internet prima di scaricare gli allegati delle mail sul cellulare.
    Finiti i preamboli, devo dire che non è stato malvagio. Pensavo fosse un libro pornografico e ho ...continua

    Oppure semplicemente controllare su internet prima di scaricare gli allegati delle mail sul cellulare.
    Finiti i preamboli, devo dire che non è stato malvagio. Pensavo fosse un libro pornografico e ho cominciato a leggerlo per sfidare la persona che me l'ha consigliato, ma tutto è tranne che pornografico (se sul serio considerate 'pornografica' la parte seconda, non siete normali). Ho letto le recensioni dei vari utenti e mi chiedo perchè coloro che si professano vegetariani hanno letto un libro che si intitola "Il Macellaio". Poi, la Reyes è francese, quindi aspettatevi righe su righe pieni di magoni filosofici e moraleggianti anche quando uno sta in fila dal macellaio.
    Più che un romanzo erotico è il tipico romanzetto francese senza genere. L'erotismo fa solo da sfondo (ed è uno specchietto per le allodole). La storia di una studentessa che perde il suo amore, una perdita fisica e psicologica in quanto c'è questa sensazione che 'lui non è mai stato suo'. L'amore puro sostituito da quello carnale. E' emblematico il fatto che alla fine la protagonista si ritrovi seduta al centro di due ragazzini che le baciano le guance, proprio come Daniel e il fratello facevano con la ragazza che aveva suscitato l'invidia della protagonista.
    Per concludere, è il primo romanzo della Reyes, una che - e cito Wikipedia - a 42 anni ha cominciato a scrivere romanzi erotici. Ed era una donna francese del 1998. Facciamoci due conti, prima di cominciare a criticare, altrimenti siamo lontani dal poter essere considerati lettori.

    ha scritto il 

  • 4

    "Chi mi avesse vista lì avrebbe subito avuto pietà di me, avrebbe sciupato tutta la mia gioia colma di speranza. Così sono gli altri: non vedono la bellezza della vostra vita, la vostra vita sembra l ...continua

    "Chi mi avesse vista lì avrebbe subito avuto pietà di me, avrebbe sciupato tutta la mia gioia colma di speranza. Così sono gli altri: non vedono la bellezza della vostra vita, la vostra vita sembra loro orribilmente triste se, per esempio, non siete abbronzati in piena estate. Vogliono che vediate come loro dov’è la vera gioia, e, se avete la debolezza di lasciarli fare, non avrete mai più occasione di dormire soli in un fosso, rotti nel corpo, in una notte nera."

    ha scritto il 

Ordina per