Il mondo secondo Garp

Di

Editore: Bur (La Scala)

4.2
(1759)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 511 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Svedese , Olandese , Ceco , Catalano , Polacco , Finlandese

Isbn-10: A000015302 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Tascabile economico , eBook , Copertina rigida

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Scienze Sociali

Ti piace Il mondo secondo Garp?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    Muchos libros en uno

    Me he reído, me he entristecido, me he enfadado con sus efectismos y trampas, me he emocionado, me he aburrido, me he maravillado.
    Me ha encantado. Sin más. Hay que leerlo.

    ha scritto il 

  • 1

    Delusione Surreale

    Ho commesso un errore nel ricominciare un altro libro di John Irvin. Il genere "fantastico" o più semplicemente surreale non mi si addice. I personaggi sono spesso improbabili come le loro avventure. ...continua

    Ho commesso un errore nel ricominciare un altro libro di John Irvin. Il genere "fantastico" o più semplicemente surreale non mi si addice. I personaggi sono spesso improbabili come le loro avventure. Cercavo un clima simile a quello de "L'arte di vivere in difesa" ma non ho trovato nulla di simile.

    ha scritto il 

  • 5

    Ognuno di noi...

    ...ha un libro del cuore. Questo è il mio libro del cuore. Dico solo una cosa. Dopo 250 pagine di inventiva, risate e buona scrittura (nelle quali però ti chiedi perché molti te ne abbiano caldeggiato ...continua

    ...ha un libro del cuore. Questo è il mio libro del cuore. Dico solo una cosa. Dopo 250 pagine di inventiva, risate e buona scrittura (nelle quali però ti chiedi perché molti te ne abbiano caldeggiato la lettura), ti trovi immerso nel centro della terra. In un attimo ogni filo tirato si attorciglia in un unico racconto. E tu ti scopri completamente avvinto; al punto che ti fai una domanda nel punto esatto in cui Irving decide che tu te la debba fare. Questo significa essere uno scrittore.

    ha scritto il 

  • 3

    Voglia di sintesi

    Dato il gran numero di pagine - scritte fitte fitte-, sento l'urgenza di compiere un esercizio di sintesi, partendo dalla fine:

    Sul finale si perde, assume i contorni di una soap opera alla beautiful. ...continua

    Dato il gran numero di pagine - scritte fitte fitte-, sento l'urgenza di compiere un esercizio di sintesi, partendo dalla fine:

    Sul finale si perde, assume i contorni di una soap opera alla beautiful.
    La parte centrale è intensa e riuscita, divertente e commuovente.
    L'inizio è accattivante, con alcuni (lunghi) momenti di noia.
    Da leggere.

    Fine

    ha scritto il 

  • 3

    Nessuno mi può giudicare

    Brutto non è, bello neanche, appassionante a tratti, molti spunti interessanti, scontato o tirato per i capelli per altri. Si fa leggere ma farei fatica a consigliarlo

    ha scritto il 

  • 5

    CAPOLAVORO

    Ironico, surreale, divertente, emozionante, malinconico, fantasioso. Cosa si può dire di questo capolavoro? Personaggi favolosi, la trama folle e imprevedibile come la vita e anche di più. Il sotto ro ...continua

    Ironico, surreale, divertente, emozionante, malinconico, fantasioso. Cosa si può dire di questo capolavoro? Personaggi favolosi, la trama folle e imprevedibile come la vita e anche di più. Il sotto rospo da solo vale più di molti libri in circolazione. Stile forse troppo raccontato per i lettori moderni, ma con ogni probabilità adottato come precisa scelta dall'autore. Autore enorme, di cui leggerò altro.
    Anche il film molto bello.

    ha scritto il 

  • 3

    Non saprei definire bene questo libro. C'ho messo una vita a leggerlo. Forse mi è piaciuto, forse no. Un po' assurdo lo è. Come sono un po' patetiche le ultime pagine, dove si racconta la vita "dopo" ...continua

    Non saprei definire bene questo libro. C'ho messo una vita a leggerlo. Forse mi è piaciuto, forse no. Un po' assurdo lo è. Come sono un po' patetiche le ultime pagine, dove si racconta la vita "dopo" di tutti i protagonisti. Però da anche spunti di riflessione. E probabilmente nel complesso è un buon libro. O forse no.

    ha scritto il 

  • 1

    Non mi è piaciuto. Ho fatto tanta fatica ad arrivare alla fine.
    L'ho trovato morboso, ripetitivo e troppo lungo. Diciamo che a metà libro non me ne fregava praticamente più nulla di sapere cosa sarebb ...continua

    Non mi è piaciuto. Ho fatto tanta fatica ad arrivare alla fine.
    L'ho trovato morboso, ripetitivo e troppo lungo. Diciamo che a metà libro non me ne fregava praticamente più nulla di sapere cosa sarebbe successo al protagonista e agli altri personaggi...

    ha scritto il 

Ordina per