Il poeta

Di

Editore: Mondadori Best Seller allegato a Donna Moderna

4.0
(2004)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 537 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Chi semplificata , Svedese , Francese , Spagnolo , Olandese , Portoghese , Ceco

Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Gianni Montanari

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida , Tascabile economico

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace Il poeta?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Jack McEvoy fa il reporter di nera. La morte è il suo mestiere. Ma ci sono storie che nessuno vorrebbe scrivere. Storie a cui nessuno vorrebbe arrendersi. Un thriller che resta inciso nel cuore, considerato da molti uno dei migliori di Michael Connelly.
Ordina per
  • 3

    “La morte è il mio mestiere, ci guadagno da vivere” (*** e 1/2)

    Il romanzo è del 1996; Connelly scrive un thriller incentrato sull’azione più che sui personaggi (non manca il serial killer e la scena cinematografica del finale ad effetto) e il risultato non può ch ...continua

    Il romanzo è del 1996; Connelly scrive un thriller incentrato sull’azione più che sui personaggi (non manca il serial killer e la scena cinematografica del finale ad effetto) e il risultato non può che essere inferiore ai libri che hanno come protagonista Harry Bosch. Considerato l’anno di pubblicazione e la parte che ha nella storia la professione del giornalista, tutto sommato è un buon romanzo di intrattenimento.

    ha scritto il 

  • 5

    Ottimo direi..

    Connelly non delude... avevo letto alcuni con Bosch, ma devo dire che anche questo non è da meno, anzi. Trama ben articolata, lettura rapida e coinvolgente, personaggi intensi e ritmo incalzante...mer ...continua

    Connelly non delude... avevo letto alcuni con Bosch, ma devo dire che anche questo non è da meno, anzi. Trama ben articolata, lettura rapida e coinvolgente, personaggi intensi e ritmo incalzante...merita!

    ha scritto il 

  • 5

    Il troppo stroppia ... ma anche no.

    Molto spesso per dare un voto ad un libro tengo conto di quanto tempo ci metto a leggerlo (chiaramente proporzionalmente al numero delle pagine), e questo libro proprio non riuscivo a smettere di legg ...continua

    Molto spesso per dare un voto ad un libro tengo conto di quanto tempo ci metto a leggerlo (chiaramente proporzionalmente al numero delle pagine), e questo libro proprio non riuscivo a smettere di leggerlo, ipnotizzante.
    Poi, finito, ci ho riflettuto. Gli ultimi colpi di scena sono di un'esagerazione sconvolgente, e per far quadrare il tutto ci ha messo dentro delle coincidenze che non saprei nemmeno definire :)
    Però, come ho scritto altre volte, un libro non è realtà e quindi in fin dei conti : chissenefrega ? !!!! consigliatissimo

    ha scritto il 

  • 4

    un bel thriller

    Consigliato come sempre da una specialissima amica che non sbaglia un colpo, e che conosce molto bene i miei gusti.
    Proprio un bel thriller con un sacco di di cose ben calibrate e ben scritte, amore, ...continua

    Consigliato come sempre da una specialissima amica che non sbaglia un colpo, e che conosce molto bene i miei gusti.
    Proprio un bel thriller con un sacco di di cose ben calibrate e ben scritte, amore, pedofilia, omicidi una miscela ben fatto

    ha scritto il 

  • 4

    Ottimo poliziesco

    Un giornalista, che deve fare i conti con il dolore per aver perso il fratello apparentemente suicida, decide di collaborare con una squadra omicidi dell'FBI e la storia si sviluppa così bene che ho ...continua

    Un giornalista, che deve fare i conti con il dolore per aver perso il fratello apparentemente suicida, decide di collaborare con una squadra omicidi dell'FBI e la storia si sviluppa così bene che ho più volte sospettato fosse vera:
    Una rete informatica di pedofilia;
    Un killer seriale che uccide chi ha a che fare con bambini, se non i bambini stessi, firmando gli omicidi con mutilazioni;
    Un killer seriale che uccide i poliziotti che hanno seguito i suddetti casi firmando gli omicidi con degli spaccati di poesie di Poe.
    Tutto complicato da un clima ostico nella squadra dell'FBI -i giornalisti non sono i benvenuti- ma qui il nostro protagonista troverà l'amore per una bellissima agente, la gelosia e non solo...
    Bisogna arrivare al finale per scoprire chi è Il poeta e sebbene molte risposte vengano esaudite, altre se ne vogliono conoscere e quindi, visto che Il poeta è tornato, le scoprirò..
    Alla prossima.

    ha scritto il 

  • 4

    Nel mondo dei serial killer

    La storia a me è piaciuta molto, con l'idea di un serial killer di bambini e poliziotti che si aggira indisturbato per gli Stati Uniti. Inizialmente si pensa che i poliziotti si siano suicidati in seg ...continua

    La storia a me è piaciuta molto, con l'idea di un serial killer di bambini e poliziotti che si aggira indisturbato per gli Stati Uniti. Inizialmente si pensa che i poliziotti si siano suicidati in seguito all'orrore visto coi casi su cui si sono trovati ad indagare, ma in seguito si scopre che i suicidi dei poliziotti sono manipolati ad arte, verosimilmente dal responsabile delle uccisioni dei bambini. Così parte la caccia al mostro, partendo a ritroso dal primo caso sospetto di suicidio avvenuto in Florida fino ad arrivare nello stato dell'Arizona, passando per Baltimora, Chicago e Denver. Molto interessante la firma del serial killer, che firma i suoi delitti con citazioni tratte dalle poesie di Edgard Allan Poe, l'inventore del genere poliziesco. Unica pecca(davvero grossa) sono i personaggi; né Jack, né Rachel e neppure Backus mi sono piaciuti più di tanto. Però la storia, come detto, l'ho trovata davvero azzeccata ed incalzante.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per