Il suggeritore

Di

Editore: Longanesi

4.0
(5086)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 468 | Formato: eBook | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Olandese , Tedesco , Francese , Portoghese , Inglese , Danese , Chi tradizionale

Isbn-10: 8830430021 | Isbn-13: 9788830430020 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Copertina rigida , Paperback

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace Il suggeritore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Qualcosa di sconvolgente è successo, qualcosa che richiede tutta l’abilità degli agenti della Squadra Speciale guidata dal criminologo Goran Gavila. Il loro è un nemico che sa assumere molte sembianze, che li mette costantemente alla prova in un’indagine in cui ogni male svelato porta con sé un messaggio. Ma, soprattutto, li costringe ad affacciarsi nel buio che ciascuno si porta dentro. È un gioco di incubi abilmente celati, una continua sfida. Sarà con l’arrivo di Mila Vasquez, un’investigatrice specializzata nella caccia alle persone scomparse, che gli inganni sembreranno cadere uno dopo l’altro, grazie anche al legame speciale che comincia a formarsi fra lei e il dottor Gavila. Ma un disegno oscuro è in atto, e ogni volta che la Squadra sembra riuscire a dare un nome al male, ne scopre un altro ancora più profondo...
Ordina per
  • 5

    Devo ammettere che le prime pagine non mi hanno entusiasmato, mi sono sembrate banali ma andando avanti nella lettura migliora tantissimo e si fa divorare pagina dopo pagina, un colpo di scena dietro ...continua

    Devo ammettere che le prime pagine non mi hanno entusiasmato, mi sono sembrate banali ma andando avanti nella lettura migliora tantissimo e si fa divorare pagina dopo pagina, un colpo di scena dietro l'altro. Super consigliato! Leggerò sicuramente anche gli altri libri di questo autore che fin'ora mi hanno conquistato.

    ha scritto il 

  • 5

    Il suggeritore

    Thriller mozzafiato! E' un thriller che ti tira dentro le sue pagine e non permette di uscirne fino alla fine. Ti invischia in un dedalo di eventi dove "il male" trionfa e non puoi liberarti. Gli even ...continua

    Thriller mozzafiato! E' un thriller che ti tira dentro le sue pagine e non permette di uscirne fino alla fine. Ti invischia in un dedalo di eventi dove "il male" trionfa e non puoi liberarti. Gli eventi narrati sono tanti. Ogni scoperta porta a storie del passato cruento, un labirinto di crudeltà ma nonostante ciò l'autore ti guida e non ci si perde, rischio altissimo, visto l'enorme numero di storie che s intrecciano l'una all'altra. I personaggi sono tutti ben delineati anche il meno importante (apparentemente) e tutti hanno un ruolo nella narrazione. Niente è lasciato incompiuto, niente è lasciato al caso, ma tutto si intreccia a costruire una delicta trama che porta verso il finale...un grande finale!
    Una chicca sono le note finali..da leggere!!!!

    ha scritto il 

  • 4

    GROSSO GUAIO...

    ...non averlo letto a tempo debito, per un pregiudizio personale riguardo i crimini a danno dei minori. Irrimediabili, a questo punto, le conseguenze dell'averlo posposto al successivo (cronologicamen ...continua

    ...non averlo letto a tempo debito, per un pregiudizio personale riguardo i crimini a danno dei minori. Irrimediabili, a questo punto, le conseguenze dell'averlo posposto al successivo (cronologicamente) "L'ipotesi del male", prima fra tutte l'aver compreso con troppo anticipo uno dei più importanti colpi di scena.
    Ma ciò non toglie suspence, né interesse per lo sviluppo della trama. La scrittura di Carrisi è sempre molto scorrevole, senza inciampi, coinvolgente e comprensibile, non inutilmente arricchita di fronzoli e svolazzi che porterebbero a svolazzare anche la mente del lettore. Due passaggi assolutamente inattesi (che nn svelo) capovolgono le aspettative e lasciano a bocca aperta (a me viene anche da sorridere quando l'autore mi gabba sul piano della spasmodica investigazione personale). Tra quelle lette finora, sicuramente l'opera meglio riuscita (ma non devo dirlo io, lo ha già detto, da anni, il suo meritato successo internazionale).

    ha scritto il 

  • 3

    Un libro sicuramente ben scritto, con affinate conoscenze tecniche su più fronti trattati nel romanzo, personalmente l'ho trovato un buon libro. Una Po contorta la trama.. Sicuramente leggero di nuovo ...continua

    Un libro sicuramente ben scritto, con affinate conoscenze tecniche su più fronti trattati nel romanzo, personalmente l'ho trovato un buon libro. Una Po contorta la trama.. Sicuramente leggero di nuovo Carrisi sperando di potergli dare un bel 5 stelle

    ha scritto il 

  • 4

    Un bel thriller.

    Non sembra di leggere un autore italiano, questo va detto . e man mano che la lettura va avanti, la tensione è sempre più alta. Non vi nascondo che, appena finito il libro, mi sono guardato intorno co ...continua

    Non sembra di leggere un autore italiano, questo va detto . e man mano che la lettura va avanti, la tensione è sempre più alta. Non vi nascondo che, appena finito il libro, mi sono guardato intorno con circospezione…un po’ impaurita da quello che avrei potuto trovare nella mia casa o nelle persone intorno a me… perché “stiamo accanto a persone di cui pensiamo di conoscere tutto, invece non sappiamo niente di loro…”
    Carrisi è bravissimo ad insinuare in noi gli stessi dubbi che si insinuano nella mente dei suoi protagonisti, a metterci in testa le soluzioni che poi vengono in mente anche alla squadra investigativa.
    Sì, un bel thriller di cui comprendo il successo e che probabilmente meriterebbe una trasposizione cinematografica. (dopo avere scritto questo, ho cercato su google e pare che, addirittura, ne faranno una serie televisiva….). un thriller all’americana, con cadaveri, analisi della scientifica, medici legali, colpi di scena; non manca niente. Ben centrati anche i vari personaggi. Come tutti i thriller non è completamente credibile, ma il mistero è fitto e ti prende…. Unico neo, il finale che lascia intuire la volontà di un seguito (il che, per me, è sempre un po’ irritante).
    4 stelle su 5

    ha scritto il 

  • 4

    Ci sei dentro

    Questo libro si divora, sembra di esserci dentro, spaventa ed emoziona. Dopo 10 anni mi riaffaccio al mondo dei thriller che avevo abbandonato, ma lo faccio attraverso la piacevole scoperta di questo ...continua

    Questo libro si divora, sembra di esserci dentro, spaventa ed emoziona. Dopo 10 anni mi riaffaccio al mondo dei thriller che avevo abbandonato, ma lo faccio attraverso la piacevole scoperta di questo autore di cui mi accingo ad iniziare il secondo.

    ha scritto il 

  • 3

    Bello ma c'è un qualcosa che non va, forse di troppo...

    In un bosco vengono ritrovate le braccia di cinque bambine scomparse e poco dopo anche quello di una sesta. Nulla si sa di quest'ultima bambina, nessuna denuncia della sua scomparsa, nessun genitore c ...continua

    In un bosco vengono ritrovate le braccia di cinque bambine scomparse e poco dopo anche quello di una sesta. Nulla si sa di quest'ultima bambina, nessuna denuncia della sua scomparsa, nessun genitore che la stia cercando e possa così essere d'aiuto alle indagini per quel poco tempo che rimane per salvarla; perché in base all'intuizione di Mila e Golam e agli esami patologici, la Squadra Speciale giunge alla conclusione che la bambina numero sei è ancora viva. Inizia così a svelarsi una catena del male che sembra non finire mai: quando pensano di avere trovato il colpevole se ne scopre un altro e poi un altro.. e così via lasciandomi anche un po' perplessa perchè la catena secondo me è troppo lunga e complessa e ho avuto la sensazione che mi fosse sfuggito qualcosa.
    Ogni pagina è permeata dal male e la nostra Squadra Speciale con il male ci deve convivere ogni istante del giorno, non c'è pace nemmeno dopo l'orario di lavoro, non c'è modo di evitarlo, il lavoro della squadra è stanarlo, ma come fai se lo vedi anche nel riflesso dello specchio?

    Da non perdere le note finali

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per