Il tempo di Blanca

Di

Editore: Feltrinelli

3.8
(1055)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 224 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo

Isbn-10: 8807015390 | Isbn-13: 9788807015397 | Data di pubblicazione:  | Edizione 2

Traduttore: S. Geroldi

Disponibile anche come: Tascabile economico , Paperback , Copertina rigida

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Rosa

Ti piace Il tempo di Blanca?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Blanca è una donna di ottima famiglia che fino al giro di boa dei quarant'anniha sempre vissuto in un mondo ovattato e lontano dalla realtà, in unacasa-fortezza con madre, fratelli, sorelle, marito e figli. Fino a quandoalcuni eventi vengono a sconvolgere la linearità della sua esistenza:l'incontro con persone di un ceto sociale differente, l'amore per un experseguitato politico, la scoperta di quanto può essere ipocrita e vuotol'ambiente di origine. Un terremoto esistenziale, un bivio obbligato: è ilmomento delle scelte. Ma il grido di Blanca non si può levare: un'improvvisa,quasi metaforica malattia, l'afasia, la rende incapace di comunicare conl'esterno. E allora sprofonda davvero in un mondo "bianco".
Ordina per
  • 2

    Pensavo fosse amore, invece era un calesse

    La storia è farraginosa e confusa, la scrittura è elementare, i personaggi sono sbiaditi e anche piuttosto scontati (il Gringo: solo il nome è raccapricciante) e Blanca non convince e non decolla.
    Anc ...continua

    La storia è farraginosa e confusa, la scrittura è elementare, i personaggi sono sbiaditi e anche piuttosto scontati (il Gringo: solo il nome è raccapricciante) e Blanca non convince e non decolla.
    Anche se le digressioni temporali sono moltissime e moltissimi sono gli appigli storici e psicologici che avrebbero potuto fare di questa storia una grande storia, il romanzo è decisamente noioso; solo verso la fine qualcosa si muove, ma è solo un soffio di vento, e la malattia di Blanca, che avrebbe dovuto trainare il lettore negli abissi introspettivi della disperazione, diviene una trappola mortale che lascia annegare chi legge in un mare di noia.

    ha scritto il 

  • 4

    CHE STORIA!!

    Bellissimo!
    Mi aspettavo una storia sui desaparecidos invece è una storia d’amore. E che storia! Complessa, travagliata, sofferta ma entusiasmante, viva come non mai!
    Non ho capito il finale, ahimè… ...continua

    Bellissimo!
    Mi aspettavo una storia sui desaparecidos invece è una storia d’amore. E che storia! Complessa, travagliata, sofferta ma entusiasmante, viva come non mai!
    Non ho capito il finale, ahimè…

    ha scritto il 

  • 4

    Devo ammettere che è un po' strano mettere quattro stelle a un libro che oggettivamente non è un capolavoro. Ma da quando l'ho iniziato ieri non sono riuscita a staccarmene se non alla fine. Vorrà pur ...continua

    Devo ammettere che è un po' strano mettere quattro stelle a un libro che oggettivamente non è un capolavoro. Ma da quando l'ho iniziato ieri non sono riuscita a staccarmene se non alla fine. Vorrà pur dire qualcosa, no? Una storia d'amore strana e con dei colori chiari. Strano insieme di sensazioni.

    ha scritto il 

  • 4

    Marcela Serrano ci regala ancora una volta il ritratto di una donna che si racconta, dando rilievo più alla descrizione delle sensazioni che non ai fatti. Dalle parole e dai silenzi nasce poco a poco ...continua

    Marcela Serrano ci regala ancora una volta il ritratto di una donna che si racconta, dando rilievo più alla descrizione delle sensazioni che non ai fatti. Dalle parole e dai silenzi nasce poco a poco la figura di Blanca, della sua vita, dei suoi amori, della sua malattia. Sullo sfondo la storia del Cile del dopo dittatura e la vicenda dei Desaparecidos. Una lettura coinvolgente che fa riflettere.

    ha scritto il 

  • 4

    Un gioiellino scoperto per caso, questo breve romanzo è stato una vera sorpresa.
    Nonostante la tematica riguardante i desaparecidos venga affrontata in maniera un po' leggera, il giudizio resta, nel c ...continua

    Un gioiellino scoperto per caso, questo breve romanzo è stato una vera sorpresa.
    Nonostante la tematica riguardante i desaparecidos venga affrontata in maniera un po' leggera, il giudizio resta, nel complesso, decisamente positivo.

    ha scritto il 

  • 5

    Intenso, commovente ,elegante e STRUGGENTE.....
    Con questi aggettivi, identifico questa storia che mi ha completamente coinvolto.
    Un Amore vero ..."viscerale" permeato da dolore e contraddizioni .... ...continua

    Intenso, commovente ,elegante e STRUGGENTE.....
    Con questi aggettivi, identifico questa storia che mi ha completamente coinvolto.
    Un Amore vero ..."viscerale" permeato da dolore e contraddizioni ......una malattia vissuta con coraggio che porterà la protagonista a guardare e guardarsi con altri occhi....
    Per la moltitudine di sensazioni che questo libro mi ha trasmesso, mi riesce molto difficile commentare...ogni considerazione mi sembra riduttiva....
    "Il tempo di Blanca"....si legge prima con il "cuore" poi con gli occhi.....!

    ha scritto il 

Ordina per