In nome della madre

Di

Editore: Feltrinelli (I narratori)

4.2
(1944)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 79 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Francese

Isbn-10: 8807017091 | Isbn-13: 9788807017094 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: CD audio , eBook

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Religione & Spiritualità

Ti piace In nome della madre?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
L'adolescenza di Miriam/Maria smette da un'ora all'altra. Un annuncio le mette il figlio in grembo. Qui c'è la storia di una ragazza, operaia della divinità, narrata da lei stessa. L'amore smisurato di Giuseppe per la sposa promessa e consegnata a tutt'altro. Miriam/Maria, ebrea di Galilea, travolge ogni costume e legge. Esaurirà il suo compito partorendo da sola in una stalla. Ha taciuto. Qui narra la gravidanza avventurosa, la fede del suo uomo, il viaggio e la perfetta schiusa del suo grembo. La storia resta misteriosa e sacra, ma con le corde vocali di una madre incudine, fabbrica di scintille.
Ordina per
  • 3

    Ho finito alcuni giorni fa "In nome della madre" di Erri De Luca, il libricino racconta la storia di Miriam/Maria dal concepimento alla nascita di Gesù/Ieshu.
    Ho trovato fosse una buona idea rileggere ...continua

    Ho finito alcuni giorni fa "In nome della madre" di Erri De Luca, il libricino racconta la storia di Miriam/Maria dal concepimento alla nascita di Gesù/Ieshu.
    Ho trovato fosse una buona idea rileggere in chiave "laica" questa storia, ed in alcuni punti De Luca sa essere poetico come pochi altri autori contemporanei, per questo motivo sono rimasta un pó delusa dal finale che mi é sembrato "scritto di corsa".

    ha scritto il 

  • 5

    L'ho riletto. Ed è raro che io rilegga libri. Ma è uno di quei libri le cui parole sono come fiori; con un profumo, una delicatezza e una bellezza che non stancano di affascinare. E posso dire che non ...continua

    L'ho riletto. Ed è raro che io rilegga libri. Ma è uno di quei libri le cui parole sono come fiori; con un profumo, una delicatezza e una bellezza che non stancano di affascinare. E posso dire che non si tratta di un fiore secco; è trasudante di acqua fresca. Bello; talmente profondo e umano da sfiorare il divino.

    ha scritto il 

  • 3

    Un De Luca in questo caso piuttosto deludente, un'idea interessante ma poco curata.
    E' maternità di Maria, descritta in chiave laica, quale simbolo di ogni maternità trasformata però in un racconto ch ...continua

    Un De Luca in questo caso piuttosto deludente, un'idea interessante ma poco curata.
    E' maternità di Maria, descritta in chiave laica, quale simbolo di ogni maternità trasformata però in un racconto che a tratti sembra quello di una teenager invaghita del suo bel Giuseppe, trapela un'ingenuità del narrare giustificabile (forse) in uno scrittore alle prime armi - non in un intellettuale "vissuto", in una voce che - anche in seguito alle recenti vicende che lo hanno visto protagonista - è la voce della cutura di oggi... o così dovrebbe essere.

    Sono un po' stanca di questi scrittori contemporanei che per esigenze di mercato, o per la necessità di non perdere la notorietà acquisità sfornano libri uno dietro l'altro senza però dare il giusto tempo e spazio a un "qualcosa di scritto di diventare cultura e arte.

    ha scritto il 

  • 2

    Un pasticcio

    Da non confondere con un pasticcino, viste le dimensioni del libro.
    De Luca mischia i registri, provando a trasformare l'episodio biblico in una novella verista dal forte contenuto evocativo. Ne esce ...continua

    Da non confondere con un pasticcino, viste le dimensioni del libro.
    De Luca mischia i registri, provando a trasformare l'episodio biblico in una novella verista dal forte contenuto evocativo. Ne esce un piccolo pasticcio, anche se la figura di Maria adolescente (forse troppo contemporanea) è alla fine ben tratteggiata.

    ha scritto il 

  • 5

    Straordinario

    La storia di una nascita divina attraverso un racconto di rara delicatezza e sincerità. Erri De Luca sorprende ad ogni parola, con il suo punto di vista fuori dal comune, affrontando uno dei temi più ...continua

    La storia di una nascita divina attraverso un racconto di rara delicatezza e sincerità. Erri De Luca sorprende ad ogni parola, con il suo punto di vista fuori dal comune, affrontando uno dei temi più controversi della storia dell'umanità con una semplicità disarmante. Ne risulta, infatti, il racconto di una madre e di suo figlio, di una madre umana e di una famiglia che attraversa difficoltà ed ingiurie.

    ha scritto il 

  • 5

    Come può un uomo conoscere e carpire i segreti del ventre di una donna? Erri de Luca insegna che ciò è possibile. Il racconto intimo dell'attesa e della venuta al mondo di Ieshu, attraverso i pensieri ...continua

    Come può un uomo conoscere e carpire i segreti del ventre di una donna? Erri de Luca insegna che ciò è possibile. Il racconto intimo dell'attesa e della venuta al mondo di Ieshu, attraverso i pensieri della donna scelta per rendere tutto ciò possibile. Splendente e ricco di *grazia*.

    ha scritto il 

  • 3

    Storia di una giovane madre come tante altre

    Erri prova a immaginarsi e a farci immaginare la maternità di Maria da un punto di vista insolito, quello in prima persona. Seguiamo un breve spaccato di vita di due giovani sposi che si amano incondi ...continua

    Erri prova a immaginarsi e a farci immaginare la maternità di Maria da un punto di vista insolito, quello in prima persona. Seguiamo un breve spaccato di vita di due giovani sposi che si amano incondizionatamente e che per questo vanno contro, con coraggio, alle avversità e alla morale comune del tempo. Funziona, scorre bene e scalda il cuore con pensieri piuttosto profondi.

    ha scritto il 

  • 3

    In nome della Madre
    Leggere questo libro dopo Inchiesta su Maria è stato determinante.
    L 'assenza di notizie storiche ed evangeliche su questa donna afferma quanto la condizione di donna fosse diffic ...continua

    In nome della Madre
    Leggere questo libro dopo Inchiesta su Maria è stato determinante.
    L 'assenza di notizie storiche ed evangeliche su questa donna afferma quanto la condizione di donna fosse difficile a quel tempo più che oggi.
    Erri è' sempre molto attento nel raccontare con perfezione nella scelta delle parole.
    In questo libro lo trovo molto sciolto, la scelta di raccontare la madre di Dio, è' molto difficile, ma lui la racconta con grande semplicità e naturalezza, come una madre con grande naturalezza sa portare avanti una gravidanza e far nascere un figlio.
    L'unica consapevolezza di Maria Madre è' la grandezza del suo bambino che non sarà più tale all'alba quando lo donerà all'umanità.
    Un grande atto di amore di una Donna.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per