Innocente

Una storia vera

Di

Editore: Mondadori

3.6
(1370)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Tedesco , Spagnolo , Chi tradizionale , Olandese , Norvegese , Portoghese

Isbn-10: 8804578394 | Isbn-13: 9788804578390 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1ª ed.

Disponibile anche come: Copertina rigida , Paperback , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Legge , Mistero & Gialli

Ti piace Innocente?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ron Williamson lascia il natio Oklahoma nel 1971, poco più di un ragazzo, inseguendo il sogno di diventare un campione di baseball. Dopo sei anni nel campionato minore un incidente mette fine alle sue speranze di gloria. Torna a casa, cerca un lavoro stabile, ma un crescente disagio psichico ne farà presto un malato di mente. Qualche anno dopo, la tranquilla cittadina di Ron è scossa da un terribile evento: la giovane Debbie Carter viene stuprata e uccisa in circostanze poco chiare che vedono Williamson tra i principali sospetti. Comincia per Ron un'odissea che lo vedrà dapprima incriminato del delitto e poi condannato a morte. Dodici anni nel braccio della morte in cui continua a dichiararsi innocente. Ma quando mancano ormai cinque giorni all'esecuzione, l'estrema speranza di salvezza è rappresentata da un esame del DNA che non arriva mai. Il caso di Ron Williamson ha ossessionato John Grisham per anni, da quando il maestro del legal thriller ha letto incidentalmente la sua vicenda su un giornale locale, decidendo di raccontare per la prima volta un fatto realmente accaduto. Il risultato è una storia pervasa da una forte tensione morale che arriva a mettere in discussione il sistema legale americano.
Ordina per
  • 3

    Agghiacciante!. Questo mi viene da pensare nel leggere questo libro sugli errori giudiziari, sull' incompetenza e sulla superficialita' di alcuni membri della forze di polizia e sull' incapacita' del ...continua

    Agghiacciante!. Questo mi viene da pensare nel leggere questo libro sugli errori giudiziari, sull' incompetenza e sulla superficialita' di alcuni membri della forze di polizia e sull' incapacita' del sistema giustizia.
    Riguardo al libro vero e proprio invece ho trovato un tantino di troppo didascalica e noiosa la scrittura.
    Comunque lascia una gran tristezza questo libro.

    ha scritto il 

  • 5

    Un eccezionale John Grisham racconta una storia vera:"Questa avventura mi ha fatto scoprire il mondo degli errori giudiziari, cui non avevo mai prestato troppa attenzione, neppure quando facevo l'avv ...continua

    Un eccezionale John Grisham racconta una storia vera:"Questa avventura mi ha fatto scoprire il mondo degli errori giudiziari, cui non avevo mai prestato troppa attenzione, neppure quando facevo l'avvocato. Vicende di questo tipo non sono prerogativa dell'Oklahoma, tutt'altro. Ne avvengono ogni mese in tutti gli Stati del Nordamerica, per motivi sempre diversi e al tempo stesso sempre uguali: indagini approssimative, analisi che hanno poco di scientifico, identificazioni fallaci, difensori incapaci e pubblici ministeri troppo pigri o troppo arroganti.
    Si da per scontato che il sistema funzioni con professionalità e rigore. Quando così non è, accadono episodi come quelli di Ron Williamson e Dennis Fritz".

    ha scritto il 

  • 4

    Una storia vera

    Andavo avanti nella lettura e non potevo non pensarci.

    Una storia vera

    Ce ne sono tante di testimonianze così, ben più serie di una puntata di Barbara D'Urso, ma l'inefficienza, la cor

    ...continua

    Una storia vera

    Andavo avanti nella lettura e non potevo non pensarci.

    Una storia vera

    Ce ne sono tante di testimonianze così, ben più serie di una puntata di Barbara D'Urso, ma l'inefficienza, la corruzione, il lassismo delle parti in causa mi ha davvero sorpreso...

    Una storia vera

    Manipolare le prove, concordare testimonianze, ostinarsi su indagati ben oltre i ragionevoli dubbi, in uno stato che prevede la pena di morte.
    Passi per i romanzi, ma la storia di Ron è stata, probabilità alla mano, la storia di qualcun altro nella vita reale.

    Non esiste nessuno stato perfetto, nessuna giustizia perfetta.

    Ps. "Con la sua voce roca per il fumo e il suo modesto talento era difficile che riuscisse ad affermarsi come cantante"
    Si vede che John Grisham non conosce Vasco Rossi.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    quando l'ho conprato non sapevo si trattasse di una storia vera, quasi una biografia... non di una ma di tante persone. Se così fosse stato molto probabilmente non l'avrei preso. Mi bastava il titolo ...continua

    quando l'ho conprato non sapevo si trattasse di una storia vera, quasi una biografia... non di una ma di tante persone. Se così fosse stato molto probabilmente non l'avrei preso. Mi bastava il titolo e il fatto che fosse un'opera di Grisham. In questo caso però la realtà ha decisamente superato la fantasia... avrei fatto volentieri a meno di tanti inutili dettagli sulla vita del protagonista, specie all'inizio, che hanno rallentato e appesantito la lettura ma, alla fine, ho superato il tedio anche delle i formazioni superflue tanto è folle e incredibile questa vicenda. Purtroppo non è la sola nel suo genere. Viene veramente da porsi più di una domanda sull'effucacia del sistema giudiziario, tanto in America, quanto altrove. Questo libro però ha avuto senz'altro il merito di scuotere alcune delle mie certezze al riguardo, oltre al fatto che Grisham riesce ad appassionarmi al diritto come mai nessuno prima!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    E' una storia vera. Ed è assurdo il fatto che sia vera. Storia di un'ingiustizia terribile che ha stroncato la vita di molte persone. Un viaggio dettagliato dentro un caso che lascia l'amaro in bocca ...continua

    E' una storia vera. Ed è assurdo il fatto che sia vera. Storia di un'ingiustizia terribile che ha stroncato la vita di molte persone. Un viaggio dettagliato dentro un caso che lascia l'amaro in bocca fin da subito e che non ti abbandona più.

    ha scritto il 

  • 4

    E' sicuramente un libro spiazzante, visto che si tratta della verità, e non di una storia inventata.
    Ogni volta che mi perdevo a pensare "ma tu guarda che...". No, ferma, non è finzione, è la realtà.
    ...continua

    E' sicuramente un libro spiazzante, visto che si tratta della verità, e non di una storia inventata.
    Ogni volta che mi perdevo a pensare "ma tu guarda che...". No, ferma, non è finzione, è la realtà.
    E la realtà è più drammatica e assurda della finzione, e ha finito con il condannare veramente a morte un uomo che, pur non stinco di santo, non ha meritato di finire ingiustamente nel braccio della morte, e per colpa di una giustizia inetta e qualunquista.
    Fa rabbrividire. Ma è scritto veramente bene.

    ha scritto il 

  • 3

    Una storia da brivido, inquietante perchè vera e talmente assurda da sembrare il frutto di una fantasia perversa.
    Il libro è scorrevole e ti cattura sin dalla prima pagina, ti porta a riflettere su un ...continua

    Una storia da brivido, inquietante perchè vera e talmente assurda da sembrare il frutto di una fantasia perversa.
    Il libro è scorrevole e ti cattura sin dalla prima pagina, ti porta a riflettere su un argomento molto discusso, quello della pena di morte.
    Improvvisamente smetti di pensare che sia così giusta quando ti rendi conto che viene applicata tanto ingiustamente...

    ha scritto il 

  • 3

    un Grisham diverso

    Una storia vera, una storia commovente. Una giustizia "ingiusta" sbattuta in faccia con naturalezza. Ammetto che da amante di Grisham mi aspettavo un altro libro, ma alla fine la curiosità vince e il ...continua

    Una storia vera, una storia commovente. Una giustizia "ingiusta" sbattuta in faccia con naturalezza. Ammetto che da amante di Grisham mi aspettavo un altro libro, ma alla fine la curiosità vince e il libro scorre abbastanza bene.

    ha scritto il 

Ordina per