Insolito e crudele

Di

Editore: Mondadori (I Miti, 40)

3.8
(2183)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 379 | Formato: Tascabile economico | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Spagnolo , Francese , Svedese , Tedesco , Olandese , Portoghese

Isbn-10: 8804418079 | Isbn-13: 9788804418078 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Anna Rusconi

Disponibile anche come: Paperback , Copertina rigida , Altri

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace Insolito e crudele?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Un tredicenne ucciso e martoriato. Una impronta digitale di Joe Waddel. Ma Waddel è morto sulla sedia elettrica per un delitto analogo. Il suo corpo è stato cremato e il suo fascicolo personale è scomparso...
Ordina per
  • 2

    Un intrigato thriller dove la famosa Kay Scarpetta viene coinvolta e accusata di omicidio. Un omicidio sembra essere stato commesso da un detenuto morto sulla sedia elettrica. Lunghe pagine, seppur sc ...continua

    Un intrigato thriller dove la famosa Kay Scarpetta viene coinvolta e accusata di omicidio. Un omicidio sembra essere stato commesso da un detenuto morto sulla sedia elettrica. Lunghe pagine, seppur scorrevoli, troppo dettagliate, di ogni singolo gesto che la protagonista compie la scrittrice ce ne da descrizione. E si arriva alle ultime venti pagine dove si scopre la soluzione, a dir poco deludente e poco giustificata, troppo velocemente chiude il libro e si rimane molto delusi dall'andamento discendente man mano che procedeva la lettura del libro.

    ha scritto il 

  • 0

    L'ho trovato un pò troppo lento

    Non mi ha preso mai più di tanto. Una cosa che mi infastidiva erano le scene lunghe senza mai un attimo di pausa, dialoghi troppo lunghi. Avevo sempre difficoltá a trovare un punto in cui interrompere ...continua

    Non mi ha preso mai più di tanto. Una cosa che mi infastidiva erano le scene lunghe senza mai un attimo di pausa, dialoghi troppo lunghi. Avevo sempre difficoltá a trovare un punto in cui interrompere la mia lettura perchè i cambi di contesto avvengono di rado

    ha scritto il 

  • 4

    è passato un bel po' di tempo dall'ultima volta che ho letto un libro della Cornwell. Come sempre non delude, anche se ci sono troppi riferimenti ai romanzi precedenti, che io non ricordavo molto bene ...continua

    è passato un bel po' di tempo dall'ultima volta che ho letto un libro della Cornwell. Come sempre non delude, anche se ci sono troppi riferimenti ai romanzi precedenti, che io non ricordavo molto bene.

    ha scritto il 

  • 0

    Incipit

    Il lunedì in cui infilai la meditazione di Ronnie Joe Waddel in borsetta, non vidi la luce del sole....

    http://www.incipitmania.com/incipit-per-titolo/i/insolito-e-crudele-patricia-cornwell/ ...continua

    Il lunedì in cui infilai la meditazione di Ronnie Joe Waddel in borsetta, non vidi la luce del sole....

    http://www.incipitmania.com/incipit-per-titolo/i/insolito-e-crudele-patricia-cornwell/

    ha scritto il 

  • 4

    Kay Scarpetta, una super-donna con gli attributi!

    Patricia Cornwell, nome famosissimo del genere thriller e dal quale, inspiegabilmente, finora mi ero tenuta a distanza, ha inaugurato il mio nuovo anno di letture. Segno che il 2015, per me, deve esse ...continua

    Patricia Cornwell, nome famosissimo del genere thriller e dal quale, inspiegabilmente, finora mi ero tenuta a distanza, ha inaugurato il mio nuovo anno di letture. Segno che il 2015, per me, deve essere segnato, oltre che da nuove scoperte, anche da questi incontri prima ignorati senza un motivo preciso, se non l’indiretta influenza di alcuni commenti anobiani non particolarmente positivi. Che poi, in questo caso, a lettura fatta, posso dire che trovo inspiegabili.
    “Insolito e crudele” è un bel thriller, nulla di sensazionale per gli amanti del genere (a primo impatto ricorda molto i romanzi della Reichs) ma si fa leggere con trasporto e facilità, nonostante la scrittura non sia delle più banali. Si apre con la condanna alla sedie elettrica di un assassino, Roddie Waddell, e in ciò trascina con sé un leggero senso di tristezza, quasi impotenza; quando in città si scopre il cadavere di un ragazzino, ucciso con quella che sembra la tecnica della vittima uccisa in passato da Waddell, ecco che si comprende che qualcosa non torna, perché Waddell era in carcere da anni. E quando affiorano nuovi delitti sulle cui scene compaiono tracce che rimandano di nuovo a Waddell, i dubbi sono ormai certezze: qualcosa è andato storto. C’è in giro uno spietato emulatore, o quello finito sulla sedie elettrica non è Waddell?
    La protagonista che si trova al centro di questa scia sanguinosa non è una poliziotta, ma il tosto capo medico legale dello stato, Kay Scarpetta, e finirà (classico) per risultare la prima degli indiziati. Insomma, gli elementi classici del genere qui abbondano. Però mi sento di citare due punti forte del romanzo: il primo è l’accuratezza di tutti i dettagli, relativi al campo medico, informatico, legale di cui la Cornwell si avvale ma che non inficia la leggibilità della storia…quando un romanzo è scritto con intelligenza! Il secondo è quel distaccamento, freddo e sorprendente, che Scarpetta dimostra nei confronti dei terribili casi che è chiamata ad affrontare, il che, unito alla sua forza, la rende un personaggio straordinariamente infallibile e incorruttibile. Senza giri di parole, questa Scarpetta è una super-donna con gli attributi che nulla, proprio nulla, pare scalfire. E attorno a lei ruotano personaggi che la loro impronta la sanno lasciare, come la nipote Lucy, abile e utile informatica teenager e Peter Marino, burbero ma bonario aiutante di Kay.
    Insomma, “Insolito e crudele” è un buon mix tra la precisione quasi scientifica con cui è ingegnato, e il “cuore”, la simpatia con cui si guarda ai personaggi unici nelle loro particolarità. Fra le pecche, ecco, un po’ di suspense “classica” in più non avrebbe guastato…avrei preferito una sorpresa finale “ad effetto”, con un assassino fra i presenti, ma noto che questa sembra una caratteristica di ben pochi dei thriller americani, o sbaglio?
    Comunque il primo Cornwell è promosso!

    ha scritto il 

  • 4

    COME PUO ESSERE RITROVATA L'IMPRONTA DIGITALE DI UN CONDANNATO A MORTE RINCHIUSO DA 10 ANNI NEL BRACCIO DELLA MORTE IN UN DELITTO ATTUALE E TROVARE UN RAGAZZO UCCISO CON LE MODUS OPERANDI DELLO ST ...continua

    COME PUO ESSERE RITROVATA L'IMPRONTA DIGITALE DI UN CONDANNATO A MORTE RINCHIUSO DA 10 ANNI NEL BRACCIO DELLA MORTE IN UN DELITTO ATTUALE E TROVARE UN RAGAZZO UCCISO CON LE MODUS OPERANDI DELLO STESSO CONDANNATO ?
    LA PROTAGONISTA CAPO PATOLO LEGALE VERRA' MESSA IN DISCUSSIONE E RISCHIA IN PRIMA PERSONA PER CERCARE LA VERITA'

    ha scritto il